Sport
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Domenica, 28 Febbraio 2016 13:47

Un amico prezioso: IL NASTRO ISOLANTE

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Voglio aprire quest’ articolo ringraziando i 104 pazzi che durante questa prima settimana hanno seguito i miei articoli, grazie davvero di cuore. Oggi parleremo di un oggetto magico che nel borsone di ogni rugbista non può mancare: IL NASTRO ISOLANTE. Questo simpaticissimo amico viene consumato in quantità industriali per via delle fasciature più o meno utili, ma per una volta mettiamoci nei panni del nostro eroe colorato o nero che sia.

“E’ domenica mattina e riposo beatamente in fondo al borsone quando all’ improvviso vengo svegliato dal rumore della cerniera e penso: ” ODDIO”, una mano grossa e callosa mi raccoglie, mi osserva, cerca il mio inizio e lentamente inizia a grattarmi, lo ha trovato. Inizia a tirar via dal mio corpo, che lentamente si consuma, strati e strati di preziosissimo materiale colloso, sento uno strappo violento, ogni volta fa sempre più male. E  pensare che ero stato concepito per mettere in sicurezza fili e altri materiali, infatti mi vendono in ferramenta. Inizia ad attaccarmi sul polso, compie questa violenza su di me ogni domenica pomeriggio. Il peggio non è ancora arrivato; infatti ,dopo essersi fasciato i polsi, mi farà subire una tortura ben peggiore. Il mostro indossa le scarpe, nota che sono rotte da un lato e con estrema violenza usa il mio corpo per riparare il danno. Alla fine del suo incontro mi strappa via con ulteriore violenza e mi lascia li al suolo esanime. Tutto questo senza mai ringraziarmi”

Quindi cari lettori trattiamo meglio chi ogni domenica ci fa entrare in campo sembrando dei guerrieri, senza chiedere niente in cambio.

Letto 732 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Altro in questa categoria: « Rugby, caffè e schedine
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi23
Ieri306
Questa Sett.3240
Questo Mese9752
Totale1320218

Domenica, 24 Settembre 2017 03:41

Chi è on line

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online