Sport
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 04 Novembre 2013 08:48

10° Giornata di Serie A

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

La decima giornata di serie A si apre con il turno settimanale martedi 20 ottobre 2013 con Atalanta Inter alle 20.45.

Nell’Atleti azzurri d’Italia la Dea passa in svantaggio al 16 minuto, per l’Inter va a segno Alvarez ma viene raggiunto da Denis al 25 minuto. Risultato che rimane invariato fino alla fine e che non cambia. Reti entrambe siglate nel primo tempo.

Mercoledi 30 ottobre si giocano tutte le altre partite tranne Chievo Roma che si giocherà Giovedi. Una di queste partite è Sassuolo Udinese.

Gli uomini di Guidolin passano in vantaggio col solito Di Natale che viene raggiunto poi da Zaza. Nel secondo tempo è Muriel a portare in vantaggio i suoi e fissa il risultato. Udinese che sbanca il Mapei Stadium per 2 a 1 sul Sassuolo.

Altra partita che ha dato spettacolo,  giocata al Picchi, è Livorno - Torino. Inizio da incubo per i toscani che si trovano sotto dopo appena 10 minuti con Immobile e Glik, reazione poi del Livorno che pareggia anch’esso nell’arco di 10 minuti con Paulinho e poi con Greco. Nel secondo tempo il Livorno passa in vantaggio con Emerson ma viene raggiunto a 2 minuti dalla fine da Cerci.

Al Picchi tra Livorno e Torino finisce con un sonoro 3 a 3. Allo Stadio di Trieste il Cagliari “ospita” il Bologna in crisi di risultati. Al 26° minuto sono proprio gli ospiti che passano in vantaggio grazie a Garics. Nel secondo tempo sempre per il Bologna raddoppia Kone e dopo 3 minuti Pazienza. Bologna che respira e annienta 3 a 0 un Cagliari confuso.

Una delle partite piu importanti è Fiorentina Napoli. All’Artemio Franchi il Napoli va in vantaggio con uno splendido gol di Callejon che viene poi raggiunto da Rossi. Due rigori non dati alla viola per 2 falli su Cuadrado che viene ammonito in entrambi gli episodi e viene espulso per somma di ammonizioni, salterà dunque il Milan. Napoli che attacca ancora e trova il sorpasso con Martens che fa 2 a 1 nel primo tempo. Partita molto calda e polemica ma il risultato non cambia. Il Napoli vince per 2 a 1 su una Fiorentina imbufalita per i troppi errori arbitrali.

Allo Juventus Stadium i Bianconeri ospitano il Catania.Vidal segna l’1 a 0 per la Juve complice una deviazione dell’estremo difensore siciliano. Il raddoppio viene dai piedi di Pirlo che con una punizione delle sue porta la Juventus sul 2 a 0. Nel secondo tempo Tevez fa tris e poi Bonucci per il definitivo 4 a 0. Catania battuto dalla Juve incassando 4 gol 2 per tempo. Episodio che non passa innorevato è di Chiellini che entra duro su Berghessio e non viene punito con nessun cartellino. L’attaccante del Catania invece ha riportato una frattura al perone.

Al Ferraris il Genoa ospita il parma.Partita che finisce 1 a 0 per il Genoa con il segno di un ex di turno, Gilardino. A San Siro si gioca Milan Lazio. Squadre entrambe in carenza di risultati. Primo tempo piu pericoloso il Milan ma la gara si sblocca nel secondo tempo con una magia di Kakà. Poco dopo però la Lazio pareggia con Ciani lasciato completamente solo in area di rigore. Partita che finisce 1 a 1 Milan che esce tra i fischi e Lazio che guadagno un punto utile.

Al Bentegodi il Verona ospita la Sampdoria. Primo tempo senza reti ma nel secondo tempo il Verona passa in vantaggio con Juanito e raddoppia con Toni dopo un liscio. Sampdoria che esce sconfitta e Verona che fa un altro passo verso la salvezza.

Giovedi 31 Ottobre all’Olimpico la Roma ospita il Chievo. La Roma ha l’opportunità di ottenere la decima vittoria consecutiva e di battere il record di Capello con la Juve. Chievo che gioca bene e chiude gli spazi. Ma al minuto 67 Borriello insacca di testa grzie a una giocata di Florenzi.missione compiuta perché il risultato non cambia e la Roma conquista la decima vittoria consecutiva. Mai nessuno ci era riuscito. Chievo che resiste ma esce sconfitto dall’Olimpico di Roma e con questa partita si chiude la decima giornata di serie A.

Salic’è augura buon Halloween a tutti voi.

Letto 1531 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi268
Ieri256
Questa Sett.268
Questo Mese14427
Totale1285325

Lunedì, 24 Luglio 2017 20:48

Chi è on line

Abbiamo 291 visitatori e nessun utente online