Sport
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Giovedì, 11 Ottobre 2012 15:30

Aspettando "la partita"

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Manca ancora qualche giorno alla partita tra le due squadre più in forma del campionato: Juventus e Napoli.

L’avvio scoppiettante delle due antagoniste sta infiammando il torneo nostrano, altrimenti scevro di temi salienti.

Le due milanesi (Inter e Milan), da sempre protagoniste, sono, per ragioni diverse, lontane dal vertice, afflitte da problemi d’identità e maturazione, e non sono in grado di competere, in questo momento, ai vertici.

Chi invece sembra che la piena maturazione l’ha raggiunta, è la compagine partenopea, che forte dei suoi quattro protagonisti più accreditati schierati in attacco, osannati come eroi al pari di chi è già leggenda a Napoli, Diego Armando Maradona, sembra in questo momento l’unica vera alternativa alla corazzata Juventus.

Dopo anni di purgatorio, i bianconeri sono prepotentemente tornati alla ribalta già dalla passata stagione, vincendo uno scudetto, dominando il campionato, sono forti di un’imbattibilità in campionato che dura oramai da più di quaranta partite ufficiali, a riconferma di tanto blasone acquisito nel tempo.

La sconfitta in finale di Coppa Italia dei torinesi patita al cospetto degli azzurri, è stata un’onta per i dominatori del campionato, e la rivincita in Supercoppa Italiana giocata ad agosto a Pechino, con gli strascichi polemici, ha fatto da preludio al prossimo incontro. Ciò renderà la sfida ancora più significativa e l’attesa più febbrile.

A fronte di quest’incontro, anche gli impegni della nostra nazionale di calcio sembrano solo degli impicci da risolvere al più presto. Quello che tutti aspettano oramai è sabato 20 ottobre alle 18.00, dove le due contendenti si affronteranno.

I tifosi dell’una e dell’altra squadra sono già pronti a esultare per la vittoria.

Tutti sono però consapevoli che anche in caso di sconfitta di una delle due, il torneo sarà ancora aperto, le giornate che mancano alla fine sono ancora tante.

L’eventuale vincente darà però un forte segnale a tutto il campionato.

Auguriamoci solo che alla fine si possa parlare di calcio e di gesta sportive, e che nessun altro fattore possa essere citato come determinante per l’esito finale.

 

C.P.

Letto 870 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Ottobre 2012 15:55

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi1264
Ieri1136
Questa Sett.3582
Questo Mese17741
Totale1288639

Giovedì, 27 Luglio 2017 18:43

Chi è on line

Abbiamo 508 visitatori e nessun utente online