Cartoline non spedite #107 Pubblicità

White-Cozy-Minimal-Photo-Collage-Facebook-Post-13

Ci siamo. Nell'ultima settimana di novembre, con un discreto ritardo, finalmente in tv abbiamo la prima pubblicità dei panettoni. Ci stavamo preoccupando. Mia sorella aveva addirittura ipotizzato che fosse per un motivo etico e morale: niente pubblicità dei panettoni perché quest'anno il Natale non si potrà festeggiare come tutti gli altri anni, sarà molto più sobrio (crediamoci!) e poi magari lo fanno per rispetto dei morti. Clamoroso. Apprezzo la sua bontà d'animo nel considerare dei produttori di merci caritatevoli verso i defunti, ossia caritatevoli verso chi non potrà più generare nessun profitto. Se non fosse mia sorella non le avrei parlato mai più (scherzo). Che poi uno a vedere quelle pubblicità con le famiglie perfette dai vestiti sapientemente abbinati e i sorrisoni, ci crede pure, che da qualche parte esiste quella famiglia a cui aspirare. Per poi ritornare alla cruda realtà e rendersi conto che quelle pubblicità servono solo a una cosa: vendere. E non solo vendere il panettone, ma vendere l'illusione che quel panettone porta con sé. In fondo non è che sia tutta questa bontà, esistono certamente dei dolci migliori (e poi io sono stata sempre team pandoro), però vuoi mettere chi sa confezionarti in un chilo d'impasto con golose uvette e morbidi canditi (c'è davvero qualcuno a cui piacciono i canditi?) quell'atmosfera così invidiabile di famiglia unita, che certamente non ti sta vendendo un panettone, ti sta vendendo un'illusione. E mai come in questo momento, che non esiste un futuro certo per nessuno, che tu abbia dieci, venti, quaranta o settant'anni, sono tutto quello di cui abbiamo bisogno. Venditori di panettoni = venditori d'illusioni. Sarebbe bellissimo sentire la voce di un spot pubblicitario che invece della frase "non vendiamo sogni, ma solide realtà" ti dicesse "Vendiamo vanesie illusioni". Apprezzerei l'onestà, e poi secondo me raddoppierebbero gli introiti. E al momento è tutto ciò che servirebbe: illusioni e introiti. Viva il pandoro, comunque.  

Cartoline non spedite #108 Appunti
Cartoline non spedite #106 Mappa

Related Posts

 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Already Registered? Login Here
Guest
Thursday, 28 October 2021
If you'd like to register, please fill in the username, password and name fields.

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to http://www.sali-ce.it/

Oggi77
Ieri509
Total431884

Who Is Online

2
Online

28 October 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account