RICETTE SALIC'E'
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Ricette Pasquali

Ricette Pasquali (2)

Giovedì, 07 Marzo 2013 09:04

PUDDHRICA ( ricetta di Pasqua )

Scritto da

INGREDIENTI
1 kg di farina | 200 ml. di olio extravergine di oliva | 100 ml. di anice | Un lievito di birra | Un po’ di cannella | 1 arancia | buccia di limone | 5/6 uova | Sale e pepe

 

PREPARAZIONE
Fate una fontana con la farina e mettete al centro gli ingredienti. Prima il lievito con un po’ di acqua calda per farlo sciogliere e il sale. Poi tutti gli altri: l’olio, l’anice, la cannella, un’arancia (grattugiamo la sua buccia e poi mettiamoci anche il suo succo), una buccia di limone anch’essa grattugiata, il pepe. Lavorate per bene il tutto, impastate con le mani a lungo fino a che tutto l’impasto si sia amalgamato. A parte, prepariamo le uova: lasciamo le uova per 2 o 3 minuti in acqua calda. Questo passaggio servirà affinchè le uova non si rompano una volta messe nel forno (passaggio successivo). A questo punto, possiamo preparare la puddhrica. Lavorate la pasta a mo’ di salame lungo, create una treccia e mettete due uova al centro. Le forme classiche delle puddhriche sono due: o con due uova (treccia) oppure con un solo uovo (cerchio ). Se vi rimane parte dell’impasto e non avete più uova, fate dei semplici panini. Create le forme, lasciate lievitare per un paio d’ore, coprendole con delle coperte per tenerle al caldo. Quindi, infornateli e cuoceteli per tre quarti d’ora circa, come si farebbe con il pane. Cuocete anche a 200 gradi, tenete d’occhio però affinchè non si brucino.

 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Giovedì, 07 Marzo 2013 09:01

AGNELLO DI PASTA DI MANDORLA ( ricetta di Pasqua )

Scritto da

 

INGREDIENTI

1 kg di mandorle | 750 gr. di zucchero a velo | scorza di un limone | 6 plumcake | cioccolato fondente a pezzettini | liquore Strega o Benevento | marmellata o nutella

 

PREPARAZIONE

Dapprima sbollentate le mandorle e sbucciatele dopo averle fatte raffreddare un po’. Tritatele insieme allo zucchero a velo e alla scorza di limone, quest’ultima deve essere molto sottile. Impastate il tutto. Prendete 1/3 circa dell’impasto e create il busto dei vostri agnelli. Svuotateli nella parte superiore affinchè possiate mettere il ripieno di plumcake sminuzzati, cioccolato fondente a pezzettini e liquore Strega o Benevento.

Con la pasta di mandorla rimasta creiamo il contorno dell’agnello. Se la pasta si è indurita, riammorbiditela con un bicchiere mezzo di liquore e mezzo di acqua. Se necessitate ammorbidirla ancora un altro po’, continuate con l’aggiungere soltanto acqua altrimenti alla fine saprà di liquore. Quindi, mettete l’impasto in una siringa da cucina e create i riccetti attorno all’agnello ricoprendo tutto il suo corpo. Lasciate riposare per un paio di giorni affinchè l’impasto si indurisca. Infine: divertitevi con il decorare la base in cui si trova l’agnello. Le mie amiche lo hanno decorato con la paglia da confezione che può essere bianca oppure colorata e con ovetti di cioccolato. Se vedete la foto di apertura dell’agnello di pasta di mandorla finito, notate anche che oltre alla testa (un elemento che dovrete comprare), è presente l’aureola, la bandierina e la campanellina. Se volete regalarlo, confezionatelo con un foglio di plastica e del nastrino.

 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi348
Ieri1136
Questa Sett.2532
Questo Mese5089
Totale1482364

Giovedì, 18 Ottobre 2018 17:48

Chi è on line

Abbiamo 208 visitatori e nessun utente online