RICETTE SALIC'E'
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Giovedì, 14 Febbraio 2013 09:00

ZUPPA D’ORZO E CAVOLFIORE

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

INGREDIENTI

  • 300 g di cimette di cavolfiore (circamezzo cavolfiore piccolo)
  • 100 di orzo
  • 1 cucchiaio d'olio extravergine di oliva
  • 1 piccola cipolla bionda
  • sale
  • 1,2 litri dibrodo vegetale
  • pepe nero macinato al momento
  • origano

PREPARAZIONE

  • Staccare le cimette dal torsolo del cavolfiore partendo dal fondo del gambo. Lavarle accuratamente sotto acqua corrente e dividerle in modo che siano abbastanza piccoline.
  • Mettere l'orzo in un colino e lavarlo accuratamente, quindi lasciarlo a scolare.
  • Mettere in una pentola da minestra l'olio e la cipolla pelata e tritata finemente. Portarla sul fuoco e appena comincia a sfrigolare unire un pizzico di sale e far soffriggere dolcemente a fiamma media aggiungendo dopo un paio di minuti un paio di cucchiai di brodo caldo.
  • Alzare la fiamma ed aggiungere le cimette di cavolfiore e mescolare. Unire un pizzico di sale, una grattugiata di pepe ed una manciata di origano. Lasciar cuocere per un paio di minuti mescolando quindi aggiungere tutto il brodo bollente, tranne un paio di mestoli da tenere da parte.
  • Quando il brodo avrà ripreso bollore cuocere a fiamma media, coperto, per 5 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato unire un pizzico di sale grosso e l'orzo.
  • Mescolare e cuocere a fiamma media coperto per il tempo indicato sulla confezione dell'orzo, solitamente 30-35 minuti. Mescolare spesso e ad un paio di minuti dalla fine della cottura assaggiare per regolare di sale ed aggiungere il brodo tenuto da parte, a seconda che piaccia più liquida o più densa.
  • A fine cottura unire un filo d'olio a crudo e lasciare riposare coperto per un paio di minuti prima di servire.

 

 

Letto 6616 volte Ultima modifica il Giovedì, 14 Febbraio 2013 09:13

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi42
Ieri167
Questa Sett.209
Questo Mese6123
Totale1483398

Martedì, 23 Ottobre 2018 07:08

Chi è on line

Abbiamo 123 visitatori e nessun utente online