Locale
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Venerdì, 01 Giugno 2018 18:37

Da Consigliere di opposizione a Sindaco: cambiano le vedute sull'indennità

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Proprio non accenna a terminare la contrapposizione della consigliera Cuppone nei confronti del Sindaco Rosato, con il quale pare non ci sia la condivisione di nessuna delle scelte amministrative.

Un salto nel passato al consiglio del 2 agosto 2012 per ricordare al Sindaco “con quanta passione si rivolgeva alla Maggioranza perché rinunciasse della sua indennità di carica in toto”.

Di seguito la nuova presa di posizione della consigliera Cuppone.

Sindaco, mi era proprio sfuggito il Suo (?) malizioso “incipit” del comunicato che ha inviato e pubblicato il 12 maggio 2018 da Salic’è.

Sindaco, perché non cambia “Consigliere”? Vede, più Lei scrive sotto dettatura, più si conferma fonte inesauribile di autolesionismo e di sforamento nel ridicolo.

Lei si è permesso improvvide, gratuite illazioni, non offensive perché senza “sostanza”, su “problemi personali ed economici …(“incipit” di cui si è assunto paternità e responsabilità!), con un messaggio intriso di “venenum” (veleno) e soltanto di questo.

Vorrebbe così atteggiarsi a gran politico (e non lo è!) e non si accorge di apparire un qualsiasi sprovveduto!

Questa volta, anche per “illuminarla”, voglio prenderla sul serio, così come Le auguro di non prendere più sul “serio” il suo “Consigliere – estensore”!

Perché, Sindaco, visti i risultati (Emilio Fede docet!), farebbe bene ad abbeverarsi all’acqua del “Suo pozzo”, perderebbe forse in “forma”, ma guadagnerebbe in genuinità e sostanza.

Eviterebbe oltretutto di essere paragonato ad un “Simbionte”, ovvero “organismo che vive in rapporto con altri esseri, ma che non per forza ne trae vantaggi”.

Sindaco, ricorda il Consiglio Comunale del 02.08.2012 e il Suo intervento, da Consigliere di opposizione?

Ricorda con quanta passione si rivolgeva all’allora Maggioranza perché rinunciasse all’indennità di carica non al 50% ma al 100% (“in toto” Lei diceva!), così da dare un segnale forte di impegno al paese, sì da destinare quelle risorse (ben 54.000,00 euro) al settore dei servizi sociali. Quanta retorica politica e quanta solidarietà per i compaesani meno abbienti nel Suo appello, da Consigliere di minoranza!

Ecco, Sindaco, confrontiamo la realtà di oggi con la realtà di ieri: indennità di carica di Sindaco e Assessori, Amministrazione Rosato, aumentata al massimo disponibile (100%, in toto, secondo il verbo “Rosato”!), ovvero raddoppiata rispetto alla pregressa Amministrazione!

Morale, anzi “amorale” dei fatti e conclusione logica e deprimente: “i problemi personali ed economici di ognuno di noi (Sindaco – Giunta e Consiglieri Comunali tutti, N.D.A.!) non SONO di interesse della collettività (Sindaco dixit!)”, ma allora, Sindaco, il raddoppio dell’indennità di Sindaco ed Assessori, quali problemi personali ed economici hanno risolto, considerato che, in assoluto, non sono di interesse della “collettività” Salicese? E quei 54.000,00 euro che nel 2012 servivano per “forte segnale di equità sociale” e per impinguare la misera dotazione dei Servizi Sociali, oggi non servono più? A chi servono?

Sindaco, in tutta onestà e contrizione “confesso”, davanti a Salice tutta, di aver votato “SÌ” alla delibera istitutiva l’aumento delle indennità di carica. Ero non solo alle “prime armi”, ma anche alle prime esperienze di Consigliere Comunale e alla “prima conoscenza” della S.V. e della “competente” Giunta.

Da allora ho “provveduto” e continuerò a “provvedere” con sempre più attenta coscienza e sempre e soltanto per l’interesse di Salice tutta!

Rammento: "Quando smetterete di dire bugie su di me, io smetterò di dire verità su di voi"!

 

Sonia Cuppone

Consigliere Comunale di Salice S.no.

Letto 1069 volte Ultima modifica il Venerdì, 01 Giugno 2018 19:12

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Valentina Capoccia

Ingegnere Informatico, Valentina ha da sempre avuto predilezione per tutto ciò che riguarda il sociale, la cultura e lo sport.

Vicepresidente dell'Associazione Culturale fino a settembre del 2016.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi150
Ieri242
Questa Sett.3033
Questo Mese5590
Totale1482865

Sabato, 20 Ottobre 2018 19:05

Chi è on line

Abbiamo 167 visitatori e nessun utente online