×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Tuesday, 25 October 2016 10:59

Travolse e uccise turista sulla via di Torre Lapillo: confermata la condanna.

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Confermata in appello la condanna a due anni di reclusione per omicidio colposo per Valentina Carrozzo, 29 anni di Salice Salentino, che investì il 20 agosto 2011 a Porto Cesareo Anna Innorta una ragazza bolognese di 23 anni. La vittima insieme a un suo amico stavamo percorrendo a piedi via Torre Lapillo(la strada provinciale 340).

La Carrozzo alcune ore dopo l'incidente fu arrestata con l'accusa di omissione di soccorso e scarcerata pochi giorni dopo.
Risultò positiva all'etilometro, con un tasso di 0,69, di poco superiore al limite consentito per cui è prevista solo una sanzione amministrativa.


A novembre 2011, su richiesta del legale della giovane imputata, l'avvocato Paolo Spalluto, è stato eseguito un esperimento giudiziale per "verificare, nelle medesime condizioni in cui si è verificato il sinistro stradale, a quale distanza i proiettori anabbaglianti dell'autovettura consentivano il completo avvistamento di un pedone, ponendo il veicolo a distanze predeterminate ed eseguendo una verifica delle condizioni di “avvistabilità” per ognuna delle distanze".

Oltre al legale della Carrozzo erano presenti: l'ingegnere Antonio Vernaleone, nominato dalla difesa; l'ingegnere Sergio Carati, nominato dalla parte offesa, e il professore Sergio Leo, esperto di infortunistica stradale nominato dalla procura.

I periti cercarono di riprodurre le condizioni di visibilità di quella tragica notte:
sarebbe emerso che in quel tratto di strada, scarsamente illuminato e privo, in quel momento, di un attraversamento pedonale, vi era una difficoltà oggettiva nello scorgere dei pedoni che attraversavano la strada al buio.

 

Lucia Vedruccio

Read 1481 times Last modified on Tuesday, 25 October 2016 11:17

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi550
Ieri651
Total89683

Who Is Online

4
Online

08 April 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account