Teatro
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Giovedì, 31 Marzo 2016 13:07

La Compagnia della piccola luna: in scena con MERAVIGLIOSO!

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono diverse le realtà salicesi di cui andare fieri e una di queste è proprio la Compagnia della Piccola Luna, associazione nata nel 2009 quando un gruppo di persone (capo fila il professore Giancarlo Scardia), dopo aver messo in scena una riduzione del musical "Pinocchio", pensarono di poter portare avanti la passione per il teatro-musical e creare un'associazione.
Da quel lontano febbraio 2009 sono passati ben 7 anni e la Compagnia è cresciuta tanto, portando in casa tanti successi in e fuori provincia, andando in scena con diverse realizzazioni di musical legati al mondo delle fiabe.

La maturità consolidata ad oggi dall'associazione ha fatto sorgere l'esigenza reale d'avere un proprio cammino, una produzione propria, originale e, perchè no, legata alla nostra terra e alla nostra cultura: ecco che nasce MERAVIGLIOSO

Benchè il musical sia arricchito dalle più belle canzoni di Domenico Modugno in realtà non ripercorre la vita del cantautore pugliese ma una storia completamente nuova, ambientata in terra salentina nel periodo della seconda guerra mondiale.
Le canzoni di Modugno che fanno da cornice alla storia tendono ad enfatizzare momenti ed emozioni presenti nella trama.

L'abbandono delle storie legato al mondo delle fiabe era già avvenuto con Sister Act ma una tematica così impognativa è stata una bella sfida per l'associazione.

"Un esperimento tutto nostro ma, a nostro dire, abbastanza riuscito." ci dice il Professore Scardia "I ragazzi che vanno in scena sono i componenti del Primo Cast, i più grandi, con l'inserimento di 3 bambini necessari allo sviluppo della storia. I ragazzi hanno partecipato alla scelta del soggetto dal primo momento, e l'idea di Domenico Modugno ha affascinato tutti, fin da subito"
Uno studio accurato anche nel linguaggio affinchè fosse infarcito dalle caratteristiche proprie dell'epoca e l'inserimenti di personaggi napoletani e siciliani ha portato tutti a lavorare sulla pronuncia dei dialetti e delle inflessioni proprie del linguaggio regionale.
"La cosa elettrizzante è stata creare il tutto dal nulla e metterci le nostre idee, le nostre emozioni speriamo che piaccia!" conclude il Professore.

Letto 1046 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Valentina Capoccia

Ingegnere Informatico, Valentina ha da sempre avuto predilezione per tutto ciò che riguarda il sociale, la cultura e lo sport.

Vicepresidente dell'Associazione Culturale fino a settembre del 2016.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi6
Ieri113
Questa Sett.119
Questo Mese2868
Totale1540446

Martedì, 17 Settembre 2019 00:40

Chi è on line

Abbiamo 242 visitatori e nessun utente online