Letteratura
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Domenica, 28 Aprile 2019 10:03

Libri nella Terra del Vino: a Guagnano il romanzo "Io sono l'a-more" di Giovanna Politi

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

A Guagnano la cultura torna protagonista grazie a un nuovo appuntamento letterario firmato Pro Loco Guagnano ’93. Si terrà venerdì 3 maggio alle 19:30 presso il Museo del Negroamaro (via Castello) la presentazione dell’ultimo romanzo di Giovanna Politi, “Io sono l’a-more” edito da Kimerik. Dopo i saluti del presidente della Pro Loco Antonio Congedo e del sindaco di Guagnano Dino Sorrento, l’autrice dialogherà con Valentina Perrone, giornalista e scrittrice, e Ronny Trio, docente di Marketing del Territorio presso l’Università del Salento. La cornice musicale sarà a cura del maestro Gianluca Milanese, flautista. L’evento rientra nella rassegna “Libri nella Terra del Vino” ideata e promossa dalla Pro Loco Guagnano '93 per promuovere e valorizzare la cultura e gli autori locali. Al termine dell’evento, che gode del patrocinio del Comune di Guagnano e rientra nel calendario de "Il Maggio dei Libri 2019", ci sarà una degustazione di vini offerti dall’azienda Feudi di Guagnano. Ingresso libero.  

Il libro. Io sono l’a-more è il romanzo che educa a un nuovo “sentire” oltre l’udibile, la narrazione sensuale, passionale, ma anche dolorosa della natura umana in tutte le sue fragilità e in tutta la sua contraddittoria bellezza. L’essere umano, incoerente, sofferente, mortale, è salvato da una sola meraviglia che, a un tratto, irrompe e gli s’impone: l’a-more.  Perché a-more significa: senza morte. Chi ha amato, anche solo per un solo istante, ha infatti sublimato la sua anima rendendola immortale. Livia, la protagonista, è una ragazza sorda dalla nascita che conduce il lettore nel suo mondo ovattato e silente, dove segnando con mani veloci come rondini in volo, condivide il suo mondo di donna-isola, il suo rapporto speciale con la mamma, quello magico con la nonna, quello rabbioso con un padre assente che poi recupera scoprendosi libera da ogni rancore, quello con la poesia che le esplode dentro servendovi dell’aria salmastra come vettore per ogni sua emozione. Livia che ama Lorenzo, l’amore infedele che si scontra con tutti i falsi perbenismi, ma che cede il passo, dopo la passione più incontrollata, al sentimento umano della compassione e del dono. Io sono l’a-more è il romanzo che capovolge il tavolo, che cambia la direzione di ogni visione, che sconvolge le coscienze, che spappola la carne e irrora le arterie del cuore; è la traduzione di ogni sentimento umano perché lo sviscera e lo scompone per arrivare poi all’unica, possibile conclusione: solo l’amore salva.

L'autrice. Giovanna Politi è una scrittrice e poetessa leccese, ha pubblicato diversi romanzi e sillogi poetiche ricevendo innumerevoli riconoscimenti. Il suo sito web: www.giovannapoliti.it.

Letto 149 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi155
Ieri188
Questa Sett.155
Questo Mese3888
Totale1531829

Lunedì, 22 Luglio 2019 22:30

Chi è on line

Abbiamo 181 visitatori e nessun utente online