Letteratura
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Venerdì, 25 Maggio 2018 18:41

Cartoline non spedite #43 Dislocata In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Mi dicono che sono veramente antipatici, e io forse l'ho capito. Ho capito com'è che funziona, che se non sorridi perché dovrebbero sorriderti? Quando ti presenti ad un colloquio di lavoro non puoi essere molto diversa dall'idea che loro hanno di te. Il problema è quando neanche lo sai chi sei. O meglio, il vero problema è quando non ti permettono di essere quello che potresti diventare. Una fermata della metro, per scendere e risalire. E sembra di essere stata lì da sempre. Sembra che non sia cambiato nulla, se si esclude tutto. Un ramo secco in bocca ad un cane, che si avvicina per essere accarezzato. Poi la padrona lo trascina via. Peccato. Scegli il valore che vuoi dare. E scegli cosa. E a chi. Sono dell'idea che un paio di occhiali possano cambiarti la vita. Oh, comunque le mie scarpe si abbinano ai tuoi colori, credo proprio che dovremmo passeggiare accanto. Sai che ti dico? Preferirei perdere tutti gli zuccheri presenti nel mio corpo e prosciugare perfino l'acqua. Ma qui, qui c'è un senso a qualcosa che prima mi sfuggiva. E adesso, adesso riesco ad essere oggettiva. La tua giacca si riscopre versatile, ed è in grado di coprire le macchie, mascherarle, quasi come te. Mi sembra di ascoltare un concerto barocco nella mia testa. E dell'ananas a fette, smentisce i falsi miti. Io vorrei davvero credere a chi dice che tutto è orribile, sarebbe molto più semplice. E senza dubbio il male esiste, ma a volte accade che il bene vince. E in quel momento, credo che sia stata compiuta un'azione di riscatto in uno dei tanti universi paralleli che contemporaneamente convivono con noi. Che tutto torna, e tutto passa. E niente passa e niente torna. C'è sempre spazio, anche se ho solo due ore di sonno. Non sono stanca. Approfittane subito. Tutto quello che hai perso in questi anni. Tutto quello che spero di non perdermi. È sempre spiazzante quando qualcuno supera le aspettative. (Anche nelle delusioni.) Vuoi del vino? Ho due bicchieri vuoti. Non serve altro. Guarda, c'è anche il sole. Ed ogni cosa mi parla di lei.

Letto 281 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Maggio 2018 18:51

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi9
Ieri404
Questa Sett.1112
Questo Mese4049
Totale1466392

Sabato, 18 Agosto 2018 00:24

Chi è on line

Abbiamo 112 visitatori e nessun utente online