Letteratura
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 12 Febbraio 2018 16:31

“Di tempo veloce”: le poesie di Piero Tafuro a Guagnano a sostegno del Centro Ilma

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sarà presentato il 15 febbraio alle 18:30 nella sala consiliare di vico Ceino a Guagnano, il libro "Di tempo veloce, di flebile voce, d'amore fugace",  silloge poetica di Piero Tafuro edita da Edizioni Esperidi. L'intero ricavato derivante dalla vendita del libro verrà devoluto alla LILT di Lecce per la realizzazione del Centro Ilma, alle porte di Gallipoli, per la ricerca sull'oncologia ambientale. Dialogherà con l'autore Valentina Perrone, giornalista e scrittrice. L'evento è organizzato dalla Pro Loco di Guagnano, in collaborazione con il Comune. Porgeranno il loro saluto il sindaco Dino Sorrento e l'Assessore alla Cultura Antonio Rizzo. Interverrà Anna Lucia Rapanà, esperta in psiconcologia e responsabile della consulta femminile Lilt sez. prov. di Lecce. Letture a cura di Marco Parato.
 
Ingresso libero.
 
Il libro. Dopo la silloge poetica “I treni che volano passano sempre all’alba” (Esperidi 2014) Piero Tafuro ritorna con nuove poesie, nuovi versi in cui prosegue il suo viaggio all’interno di se stesso ma anche per le vie del mondo. Il tema principe di questa raccolta è sicuramente l’amore, visto e descritto nelle sue tante sfaccettature. Una poesia matura, quella di Tafuro, che ama sempre ripiegarsi su se stessa per poi dipanarsi, svolgersi e aprirsi ai temi sempiterni quali il tempo, l’inizio, la fine. Di ogni cosa. (Immagine di copertina di Annalisa Macagnino).
L’autore. Piero Tafuro vive a San Pancrazio Saletino (Br); è istruttore tecnico dell’Ufficio Ecologico presso la Provincia di Brindisi. Ha pubblicato Storie di uomini, sogni e... polvere (s.e. 2003), Con gli occhi di un apprendista barbiere (s.e. 2005), Tracce (s.e. 2010), I Treni che volano passano sempre all’alba (Ed. Esperidi 2014). Con le sue poesie ha vinto numerosi premi e riconoscimenti.
Letto 20 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Febbraio 2018 17:10

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi490
Ieri225
Questa Sett.490
Questo Mese6092
Totale1401772

Lunedì, 19 Febbraio 2018 17:09

Chi è on line

Abbiamo 500 visitatori e un utente online

  • denicolletta