Cronaca
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Venerdì, 30 Marzo 2018 12:14

Guagnano, esplode bombola del gas durante lavori

Scritto da

Poteva finire in tragedia, una giornata lavorativa come tante altre.

Intorno alle 10:30 in via della Resistenza a Guagnano, durante dei lavori di posatura di guaina sul terrazzo di una abitazione si è udito un forte boato che subito ha lasciato intendere ad una esplosione; tanta la paura tra i lavoratori presenti e nel vicinato ma per fortuna non c'è stato nessun ferito. Subito l'intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Veglie e i Carabinieri della locale stazione che faranno gli accertamenti di quello che può sembrare un cedimento strutturale delle pareti della bombola. 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Martedì, 27 Marzo 2018 18:36

Travolgente incidente a Salice Salentino

Scritto da

Travolgente incidente a Salice Salentino intorno alle 18.30 sull'incrocio che congiunge via Petrarca a via Neruda.

Un Fiat Fiorino bianco, proveniente da via Petrarca, è stato travolto da un' Alfa Romeo 156.

La proprietaria del Fiat Fiorino, che pare non abbia rispettato lo stop, riportava graffi e contusioni ed è rimasta intrappolata nel veicolo sino all'arrivo dei Vigili del Fuoco ed è stata portata via dal 118. 

Illeso il conducente della 156, la compagna e la figlia della compagna. 

Sul posto sono intervenuti i Sanitari del 118, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e i Polizia Municipale di Salice Salentino.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Incidente stradale sulla SS7ter
Questa mattina, attorno alle 9, due auto si sono scontrate sulla strada statale 7ter. Una delle due (una Ford Focus) si è ribaltata, mentre l’altra (una Bmw X1) è uscita fuori strada. Feriti gli occupanti di entrambi i mezzi, ma nessuno grave. Sul posto oltre che i sanitari del Servizio Sanitario Regionale anche la Polizia Locale di Salice Salentino.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

SALICE SALENTINO - Attimi di tensione ieri, nel tardo pomeriggio, a Salice Salentino quando due malintenzionati hanno portato a termine una rapina a mano armata ai danni della stazione di servizio Q8 sita sulla provinciale 7 per Veglie.
I due uomini, Egidio L.P. e G.P., rispettivamente di 38 e 20 anni, si sono recati presso il distributore con una Renault Modus a bordo della quale si sono dati successivamente alla fuga con la refurtiva di poco più di 300 euro.
Ferito alla testa l'addetto al distributore, colpito con il calcio della pistola, che ha poi contribuito al riconoscimento dei malviventi grazie all'aiuto dei presenti alla rapina.Sul posto sono giunti i Carabinieri di Campi Salentina che da subito hanno comunicato, alle forze dell'ordine di tutto il territorio, la targa incriminata.
Sono stati i Carabinieri della tenenza di Copertino e della compagnia di Gallipoli che, a poche ore dal colpo, li hanno incastrati mentre tentavano la fuga viaggiando in direzione Nardò.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Violento incidente sulla strada che collega Guagnano a Campi. Coinvolte due auto nello scontro, una delle quali sbandando, si è schiantata contro il muretto di un'abitazione all'angolo della via, proprio all'altezza del supermercato Eurospin. I conducenti di San Pancrazio e di Guagnano sono stati soccorsi dalle due ambulanze presenti sul posto. Al momento non si hanno altre notizie sulla dinamica dell'accaduto. Sul posto i carabinieri indagano sui fatti. 

 

WhatsApp Image 2017 12 19 at 00.25.25 2

WhatsApp Image 2017 12 19 at 00.25.25

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
SALICE SALENTINO - Non è la prima volta che accade ma mai come questa, con il personale ferroviario che scende dai treni a evitare incidenti. SALICE SALENTINO - Non è la prima volta che accade ma mai come questa, con il personale ferroviario che scende dai treni a evitare incidenti. Questa mattina, il Sindaco di Salice Salentino, preoccupato degli incresciosi avvenimenti, ha scritto a Ferrovie Sud Est per chiedere interventi e chiarimenti sul malfunzionamento del passaggio a livello di via Vescovo Faggiano. È lo stesso Rosato a renderlo noto con un post pubblicato su Facebook, attraverso il quale oltre a tranquillizzare la cittadinanza sul fatto che l'Amministrazione si stia muovendo per trovare una soluzione, ha anche pubblicato la lettera inviata ai vertici di FSE in cui ha specificato che gli episodi avvenuti in questi giorni "hanno destaato e destano preoccupazioni per l'incolumità pubblica"

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Martedì, 07 Novembre 2017 20:03

Commozione per i funerali di Vincenzo Rizzo

Scritto da

GUAGNANO – Commozione e tanta partecipazione per i Funerali di Vincenzo Rizzo, giovane guagnanese trovato impiccato a soli 31 anni. Il ragazzo, molto conosciuto, socievole e di compagnia faceva il meccanico, era specializzato su macchine agricole. Da qualche anno aveva una relazione con una ragazza del posto ma sembrerebbe che tale relazione si era interrotta da poco tempo. La sua triste fine è avvenuta all'interno del garage del padre della sua ragazza, luogo conosciuto e frequentato dal giovane per tanto tempo. Tempestivi sono stati i soccorsi per rianimare il giovane ma vano è stato ogni tentativo per salvarlo. Sui social il cordoglio e la vicinanza al dolore della famiglia è tangibile e caloroso.

I funerali di Vincenzo, emozionanti e intensi, hanno visto la partecipazione di tutta la cittadinanza e in particolare del mondo “Ultras Lecce”. Infatti, era presente l'intera Curva Nord che non ha abbandonato Vincenzo per un solo attimo. Dall'arrivo degli Ultras, raggruppatisi presso la Villa Comunale, il corteo si è portato dapprima presso la Chiesa SS. Cosimo e Damiano (rione paesello) dove era la salma del giovane. Da qui il feretro è stato accompagnato presso la chiesa Madre. Particolarmente emozionante l'omelia del parroco Don Giovanni Prete e commovente la partecipazione di tutti i presenti. La madre del giovane è stata colta da un malore all'uscita del feretro. Nonostante il buio e la tarda ora, gli ultras del Lecce hanno salutato Vincenzo con cori e fumogeni. Evidente e palpabile il dolore e la commozione di tutti i presenti.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Domenica, 22 Ottobre 2017 17:35

Rapina nella notte a Guagnano.

Scritto da

WhatsApp Image 2017 10 22 at 17.34.58Erano circa le 2.30 di sabato notte quando C.R., titolare del noto ristorante "Il Giardino del Re", viene minacciato da tre banditi armati ed a volto coperto.

In compagnia della sua compagna stava chiudendo il locale quando, dal buio, sono sbucati i malviventi che si sono fatti consegnare i soldi, circa 1200 euro, il telefonino e la macchina una Opel Insigna.

A bordo della stessa auto sono fuggiti senza fortunatamente fare male a nessuno. La macchina è stata ritrovata, in mattinata, sulla via per Cellino con all 'interno tutti gli effetti personali del titolare.

Le indagini sono condotte dai carabinieri del norm di Campi e dai Carabinieri di Guagnano. Utili alle indagini potranno essere le immagini di videosorveglianza presenti in paese ed all'interno del Ristorante.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Domenica, 22 Ottobre 2017 01:34

Rogo a Guagnano

Scritto da

Notte di fuoco a Guagnano tra il 19 e il 20 ottobre.

Due auto, appartenenti alla famiglia di uno stimato artigiano del posto, sono state bruciate. Tempestivo l intervento dei vigili del fuoco giunti subito  dopo la chiamata del proprietario delle vetture.  Non sono note le cause del gesto ne tanto meno il proprietario ha subito minacce o intimidazioni in merito all accaduto. Particolare evidente nella dinamica dell incendio il fatto che il liquido combustibile sia stato buttato sulla parte anteriore dei veicoli.

Al vaglio degli inquirenti ora le immagini di videosorveglianza presenti in zona. Molto toccante il post fatto dalla figlia dell'artigiano su un noto social network dove si chiedeva " cosa avesse fatto di male la sua famiglia per meritare tutto questo ..."Notte di fuoco a Guagnano tra il 19 e il 20 ottobre.

Due auto, appartenenti alla famiglia di uno stimato artigiano del posto, sono state bruciate. Tempestivo l intervento dei vigili del fuoco giunti subito  dopo la chiamata del proprietario delle vetture.  Non sono note le cause del gesto ne tanto meno il proprietario ha subito minacce o intimidazioni in merito all accaduto. Particolare evidente nella dinamica dell incendio il fatto che il liquido combustibile sia stato buttato sulla parte anteriore dei veicoli.

Al vaglio degli inquirenti ora le immagini di videosorveglianza presenti in zona. Molto toccante il post fatto dalla figlia dell'artigiano su un noto social network dove si chiedeva " cosa avesse fatto di male la sua famiglia per meritare tutto questo ..."Le indagini,condotte dai Carabinieri di Guagnano e del Nucleo Radiomobile di Campi, vanno avanti in modo serrato.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Giovedì, 19 Ottobre 2017 22:37

CONSIDERAZIONI ED AMAREZZE

Scritto da

Capita spesso nella vita, quando si è presi dalla quotidianità, di dare per scontato tutto quello che ci circonda.

La libertà di essere uomini, la volontà di poter portare a termine l'impegno preso, la possibilità di scegliere e magari impegnarsi a distinguere il bene dal male. 

Capita invece che ci si sveglia, magari nel cuore della notte, con l'incapacità di darsi una ragione per quello che è successo, proprio a noi, proprio a quell'impegno che per anni abbiamo portato avanti come bandiera fieri di sventolarla sempre più in alto.

Ci uniamo con sgomento all'amarezza per l'inqualificabile gesto che ha segnato un uomo, un professionista, un nostro amico, e riportiamo le sue parole che ci confermano ancora una volta la correttezza e la sensibilità di un grande uomo. 

foto DAgostino 415x260

Cari amici e concittadini,

i fatti che mi hanno visto colpito da un grave atto intimidatorio consistito nell’incendio doloso appiccato alla porta del mio studio professionale, mi rammaricano  notevolmente.

Ho sempre lavorato con coscienza e abnegazione, per circa 25 anni sempre nello stesso studio, con correttezza verso tutti e in primis verso i clienti e poi verso le controparti, cercando di dare ai clienti non solo un punto di vista professionale quanto più possibile oggettivo e interessato solo alla comunicazione del migliore  parere del caso o alla migliore assistenza in una causa fosse essa civile o penale ma anche una casa fisica nella quale trovare conforto ed assistenza morale e psicologica.

Evidentemente tutto questo oggi non basta. Non posso assolutamente dire chi o per quale motivo abbia voluto consumare un reato così deplorevole, certamente i Carabinieri indagano a tutto campo.

A tal proposito mi corre obbligo di ringraziare in modo particolare il Comandante delle Stazione dei Carabinieri di Salice M.llo Giuseppe La Rocca il quale, nella notte di tale evento, ha dimostrato non solo la sempre consueta esperienza investigativa ma anche la sua vicinanza personale ed il suo aspetto umano e di conforto, nella migliore tradizione dell’Arma.

Talvolta essere disponibili, pazienti, mediatori, pensare più agli altri che non a sé stessi, cercare di offrire soluzioni legali intermedie tra il diritto vantato e la certezza del risultato, dare tutta la propria esperienza e passione ogni giorno per 25 anni, domeniche incluse, tutto ciò forse è oramai troppo per una realtà  sociale che tutto questo non lo apprezza anzi si comporta in modo contrario.

Dall’altra parte, invece, non si può cambiare la propria natura umana e professionale, aperta e disponibile sempre e verso tutti, non si può smettere di volere bene al proprio paese ed ai propri concittadini, con la speranza che non siano stati essi stessi a ferirmi. Sarebbe una delusione tale da portarmi  all’abbandono dell’impegno politico sempre rivolto al bene della gente.

Ringrazio tutti gli amici ed i concittadini che mi hanno manifestato il loro affetto e la loro vicinanza non facendomi sentire solo e ringrazio l’Amministrazione Comunale di Salice sia nei rappresentanti della Maggioranza, Sindaco Tonino Rosato in testa sia nei rappresentati della Minoranza, Avv. Alessandro Ruggeri in testa, per la solidarietà Istituzionale e personale espressami con affetto.

Per il resto, continua l’attività professionale ma questo evento mi permette di accendere un faro sulla  critica condizione della Avvocatura italiana e Salentina in particolare, sempre di frontiera ed in trincea, stretta da continue difficoltà normative, dalle disfunzioni della macchina della giustizia e dalla crisi socio – economica che colpisce gli Avvocati alla pari di tutti i cittadini italiani.

A tutti i Colleghi che mi hanno espresso la loro piena solidarietà, chiedo di non gettare la spugna e di continuare ad essere quel baluardo di giustizia e di libertà oggi giorno più utile che mai.

Grazie di cuore a tutti.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Pagina 1 di 13

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi107
Ieri249
Questa Sett.794
Questo Mese8024
Totale1452599

Mercoledì, 20 Giugno 2018 13:06

Chi è on line

Abbiamo 225 visitatori e nessun utente online