×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Si susseguono le dimostrazioni di vicinanza al Sindaco e alla maggioranza a seguito di quanto accaduto in sede di consiglio, ove i consiglieri Manno e Cuppone, hanno deciso di non votare a favore delle modifiche proposte dello Statuto.
I diversi gruppi che hanno sostenuto la Coalizione Uniti per Salice hanno così voluto far sapere alla maggioranza  e ai cittadini che il loro sostegno all'amministrazione è  ancora forte e presente.
La dott.ssa Antonella Persano, Responsabile Forza Italia-Dipartimento Enti Locali, dichiara "Prendiamo le distanze dal comportamento dei Consiglieri Manno e Cuppone e confermiamo fiducia, sostegno e collaborazione al Sindaco Rosato 
La posizione assunta da Manno e Cuppone denota grave irresponsabilità politica oltre che inesperienza amministrativa.
Nell’ultimo Consiglio Comunale hanno toccato il fondo dimostrando di essere inadeguati a svolgere il ruolo che i cittadini hanno assegnato loro.
Sono assenti da mesi a riunioni di maggioranza e pre-consiglio tanto è vero che non risultano ai verbali delle suddette riunioni e non conoscono i problemi, le soluzioni ed i progetti finanziati ed in itinere su cui l’Amministrazione Rosato sta lavorando incessantemente per risollevare il nostro paese dal letargo in cui era caduto.
A Manno e Cuppone non interessa la modifica allo Statuto perchè non hanno compreso gli aspetti tecnici che hanno portato il Sindaco a sanare la discrepanza tra Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e Statuto che si protrae da anni e precisamente da quando io ero assessore per cui oggi si doveva necessariamente intervenire per l’adeguamento.
A Manno e Cuppone interessa solo godere della nomina di assessori come è noto da espressioni colorite che più volte Manno e Cuppone hanno manifestato ai salicesi in luoghi pubblici sin dal primo giorno di insediamento dell’Amministrazione Rosato.
Eppure il Sindaco in un Consiglio Comunale ha dichiarato la sua ferma intenzione di rimodulare la Giunta per coinvolgerli nell’esperienza di far parte della Giunta
L’attuale Giunta era necessario fosse composta in una prima fase, molto delicata, da eletti con esperienza amministrativa unita alla competenza tecnica e professionale ed era anche giusto nominare Assessore la Dott.ssa Iolanda Verdesca essendo stata la prima degli eletti. 
Oggi tiriamo le somme di 5 mesi di fastidi e problemi che Manno e Cuppone hanno creato al Sindaco e alla Maggioranza per raggiungere solo obiettivi personali. E questo non è l’interesse dei cittadini che li hanno votati.
Il Sindaco è stato fin troppo paziente e democratico con loro ma non è servito a nulla vista la loro incompetenza politica e l’incapacità di svolgere il ruolo di consiglieri di maggioranza"

COMUNICATO STAMPA

I  Gruppi politici, le Associazioni, i candidati non eletti e le persone fisiche che hanno dato il loro supporto elettorale e programmatico nelle scorse elezioni amministrative alla Lista Uniti per Salice – Rosato Sindaco e che ora si rivedono nella collegata Maggioranza amministrativa del Comune di Salice, alla luce degli ultimi fatti amministrativi e consiliari accaduti, dissentono e censurano con forza il comportamento amministrativo e consiliare assunto dai Consiglieri di maggioranza Sonia Cuppone e Giampiero Manno  in quanto ritenuto illogico,  infondato e  temporalmente incoerente.

Contemporaneamente, i sottoscrittori del presente documento rinnovano la loro fiducia politica ed amministrativa alla attuale Maggioranza consiliare, al Sindaco Tonino Rosato ed alla Giunta comunale e ad essi si rimettono per l’adozione di ogni provvedimento amministrativo ritenuto utile a far proseguire il cammino della Maggioranza nella direzione indicata durante la campagna elettorale e dalle linee programmatiche di governo , auspicando sempre sinergia di intenti e migliori risultati.

Salice  28 novembre 2017.

Working Progress   

Primavera Salicese  

Impegno e Cambiamento

UDC                     

Puglia Popolare 

Monday, 27 November 2017 22:28

Salice unito contro la violenza sulle donne

Si è tenuto sabato a Salice Salentino un Consiglio Comunale straordinario per la ricorrenza della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne.

Una tematica che, purtroppo, è quanto mai attuale e di cui sentiamo parlare ogni giorno tramite i media nazionali e locali.

L'incontro, fortemente voluto dall'Amministrazione Comuunale di Salice, è stato organizzato al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica e per tener fede a quello che era stato l'impegno preso nell'occasione dell'8 ottobre durante l'evento "La Violenza sulle Donne e il Femminicidio Emozioni e Riflessioni" nei confronti della cittadinanza tutta. Una tematica delicata che prescinde dal colore politico e che ieri ha unito maggioranza e opposizione intorno alla sensibilità di ogni animo presente nell'aula consiliare del Palazzo Municipale.

Ad introdurre l'incontro uno Sketch della compagnia teatrale “Giaccure Stritte” che, attraverso gli attori salicesi Francesco Bosco e Loredana Persano, ha saputo riassumere in dieci minuti lo status di vittima in cui si ritrova la donna che subisce in onore di quello che amore non è.

Subito dopo è iniziato il Consiglio Comunale seguendo un iter formale ma trattando tematiche che non presidiano nei normali incontri amministrativi.Importanti interventi si sono susseguiti ad approfondire la tematica di donna vittima fra le mura domestiche quanto nell'ambiente lavorativo, di violenze fisiche quanto psicologiche, considerazioni sono state effettuate delle personalità invitate come il Consigliere alla Pari opportunità della Provincia di Lecce Filomena D'Antini, la giornalista e scrittrice Valentina Perrone, la consigliera di Campi Salentina e rappresentante dell'associazione "Chiaramente" Serena Assenzio, gli assessori e i consiglieri del Comune di Salice Salentino, il Sindaco e le parole toccanti della Vicepresidente della Commissione per i Diritti Umani al Senato Daniela Donno "in piedi, Signori, davanti ad una Donna." celebri parole di (William Shakespeare).

Sarà presentato sabato 2 dicembre presso il Convento Madonna della Visitazione a  Salice Salentino (Via Umberto I) il romanzo “Incantesimo Salentino” di Antonio Di Muzio (Ed. Ricerche&Redazioni). Dialogherà con l’autore Valentina Perrone, giornalista e scrittrice, interverrà Cosimo Faggiano, docente di Lettere. Porgeranno il loro saluto il sindaco di Salice Tonino Rosato e il Rettore del Convento  Madonna della Visitazione Frà Sebastiano Sabato.

Evento organizzato dal Comune di Salice Salentino.

Start ore 18, ingresso libero.

Il libro.

Davide Tommasi, giornalista, parte per le ferie in Salento, ma la sua sarà una vacanza di lavoro: il terribile caporedattore Tony Gaslini lo incarica di preparare una serie di servizi giornalistici sulla parte più meridionale della Puglia, terra di bellezze e di magie. Il viaggio di Davide si trasformerà ben presto in un viaggio nel mistero dove realtà e immaginazione si alterneranno con un ritmo serrato. Il ritrovamento di un busto della Dea Minerva a Castro Marina e l’incontro con Daria, vecchia compagna di studi di cui aveva perso le tracce, saranno le chiavi di volta di un mondo sconosciuto e affascinante. Minerva, Daria e il Salento lo trascineranno in un incantesimo che cambierà per sempre la sua vita.

Antonio Di Muzio (L’Aquila, 1964), sposato con la leccese Elisabetta Desirée  Bezzi, vive e lavora a Pescara. Giornalista del quotidiano “Il Messaggero” dal 1986, si laurea in Storia delle Arti e dello Spettacolo presso l’Università degli studi dell’Aquila. Nel 1995 la Provincia dell’Aquila gli attribuisce il riconoscimento come “Giornalista più vicino ai temi della cultura”. Nel 2002 è tra i fondatori – con l’Università dell’Aquila, il  Cgs Arcobaleno e l’associazione Il Brucaliffo – della “Casa del teatro”, laboratorio di ricerca teatrale. Dal 2003 al 2009 ha collaborato con la cattedra di Studi teatrali dell’Università dell’Aquila, partecipando all’organizzazione degli eventi teatrali e cinematografici curati dal professor Ferdinando Taviani e dalla professoressa Mirella Schino. Tra le sue pubblicazioni: Crederci piano piano… - Il quinto scudetto dell’Aquila Rugby (con Roberto Grillo, Paolo Pacitti, Roberto Castri), L’Aquila, Gte Edizioni, 1994; Dario Argento – Autore Cahiers, (a cura di Gabrielle Lucantonio), L’Aquila,  Ed. Textus, 1999; Teatro come terra degli incontri (autore del dialogo introduttivo), Scilla, Università degli studi dell’Aquila, 2003; Il teatro all’Aquila e in Abruzzo – Tsa, cronaca e storia, Teramo, Ricerche&Redazioni, 2015. Incantesimo Salentino,  Teramo, Ricerche&Redazioni, 2017.

Cari  concittadini,  come  esponente  politico  locale  che  ha dato  il  suo  apporto  alla  Lista della  attuale  Maggioranza  Amministrativa  di  Salice,  non  posso  non  fare  alcune considerazioni  politiche per quanto  accaduto  oggi  in  Consiglio  Comunale. Da  mesi,  oramai,  appaiono  sui  giornali  svariati  articoli  di  dichiarazioni  rilasciate  dai Consiglieri  di  Maggioranza  Sonia  Cuppone  e  Giampiero  Manno  in  aperta  dissonanza con  la  Maggioranza  guidata  dal  Sindaco  Tonino  Rosato  anche  a  causa  della  modifica dell’art.  29  dello  Statuto  Comunale.

A chi  fa  politica  da  tempo  ed  è  abituato  a  leggere  tra  le  righe,  non  può  non  apparire, quanto  meno    insolito  che,  a soli  cinque  mesi  dall’insediamento,  possano  esistere già motivi  di  scontro  all’interno  della stessa Maggioranza Amministrativa. Infatti:  tralasciando  le  condizioni  finanziarie  in  cui  versa  il  Comune    a  causa  della  ex Amm.ne,  la  attuale  Amm.ne  lavora  senza  avere  fondi  e  con  un  bilancio  già consumato  dagli  Amministratori  oggi  di  minoranza  ma  di  ex  Maggioranza  ancora prima  delle  votazioni. 

Gli  Assessori  ed  il  Sindaco  fanno  salti  mortali  per  garantire  i servizi  essenziali  e  solo  dal  prossimo  bilancio  di  previsione  potranno  essere  chiari  gli obiettivi  della  attuale  Amm.ne.  Intanto  in  soli  cinque  mesi  vari  progetti  sono  stati messi  in  cantiere per  essere  ammessi  e  finanziati. In  questo  clima  di  difficoltà,  i  Consiglieri  Cuppone  e  Manno  oggi  hanno  ribadito  in Consiglio  Comunale  con  forza  la  contrarietà  alla  approvazione  del  nuovo  Statuto, passaggio  obbligato  e  di  legge  per  portare    lo  Statuto  Comunale  nel  presente  poichè fermo  a  circa  vent’anni  fa  e  poi  hanno  abbandonato  l’aula  comportandosi  da minoranza  e  non  da  maggioranza.  Ogni  valutazione  da  parte  del  Sindaco  e  della Maggioranza  è  legittima.

Da  cosa  sono  spinti  i  due  citati  Consiglieri?  Perché,  dopo  appena  cinque  mesi dall’insediamento,  sono  già  contro  la  loro  stessa  Maggioranza? Il  Sindaco  Rosato,  sempre  nel  Consiglio  Comunale  di  oggi,  spiegava  tale  posizione dei  due  Consiglieri  con  la  necessità  di  visibilità,  forse  in  Giunta,  ma  non  voglio pensare  che  sia  solo  per  questo.  La  vittoria  elettorale,  così  larga  ed  importante,  ha certamente  innescato  bisogno  di  visibilità  in  capo  a  chi  è  stato  tanto  suffragato  ma occorre  anche  comprendere  che  l’accoppiata  elettorale  uomo  –  donna  ha  creato  una distorsione  elettorale  in  quanto,  ognuno  dei  candidati  andato  in  accoppiata,  ha, quanto  meno,  quasi  il  doppio  dei  propri  voti  naturali. Le vere motivazioni  della rottura  le vedremo  solo  più  avanti.

Tralasciando  questa  analisi  ,  rimane  il  fatto  che  in  ogni  Assise  si  sia  seduti,  conta sempre  il  parere  della  maggioranza  interna  e  coloro  che  non  si  ritrovano  in  tale posizione,  bene  fanno  a  fare  sentire  le  loro  ragioni  ma  non  possono  imporle  a  quella maggioranza  che  ne  dissente  ed  intende  adottare  le  decisioni  più  utili  per l’ammodernamento  della macchina amministrativa  nel  rispetto  della legge vigente.   
E’  questo  il  gioco  democratico  di  ogni  Assise. Il  Sindaco  Rosato,  all’indomani  della  vittoria,  ha  costituito  una  Giunta  secondo  dei principi  e  delle capacità  specifiche  e  non  per  meriti  elettorali  sul  campo. Di  fatto,  stamattina  i  due  Consiglieri  dissidenti,  lasciando  l’aula  si  sono  posti  al di  fuori  della  “loro” Maggioranza  ed  ora  ogni  conseguenza  politica  è  possibile.
A differenza  di  quanto  accaduto  in  aula  in  Maggioranza,  il  Consigliere  di  minoranza Gaetano  Ianne  oggi  ha  votato  a  favore  del  Nuovo  Statuto  con  senso  di  responsabilità e  di    collaborazione  istituzionale    ma  la  maggioranza  qualificata  per  l’approvazione sarà raggiunta  solo  più  in  là  in  altro  Consiglio  Comunale. La  maggioranza  Amministrativa  gode  di  tutto  l’appoggio  del  resto  dei  suoi Consiglieri  e  delle  forze  politiche  e  civiche  che  l’hanno  sorretta  durante  la  campagna elettorale.  Per  ora questo  basta anche se auspico    sempre il  meglio.
Il  Paese  non  ha  bisogno  di  scontri  ma  di  rinascere  e  chi  non  comprende  questo  non comprende il  senso  profondo  della politica  e  dell’impegno  sociale. Questa  non  è  una critica  agli  Amici  Consiglieri  che  hanno  fatto  una libera scelta  ma   a  loro  auguro  di  cuore  di  trovare presto  il  senso  dell’equilibrio  perfetto  tra  lo  impegno politico  ed  il  rispetto  delle regole politiche  ed  amministrative  di  governo.
 
AVV. Oronzo D'Agostino 

Il prossimo 21 novembre si festeggia la Giornata Nazionale degli Alberi, istituita con legge n. 113 del 29.01.1992 e rinnovata dalla legge n. 10 del 14.01.20133, nell’ambito della quale si svolgerà l’iniziativa “Un Albero per ogni Neonato”, organizzata dagli Assessorati alle Politiche Ambientali e Giovanili del Comune di Guagnano, con la collaborazione del Consiglio Comunale Ragazzi e Ragazze e la partecipazione degli alunni dell’Istituto Comprensivo.

L’obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio ambientale, promuovendone l’incremento ed il rispetto delle specie arboree per il miglioramento della qualità dell’aria, nonché per stimolare un comportamento quotidiano sostenibile, aumentando in tal modo la consapevolezza di quanto gli alberi siano fondamentali per la vita dell’uomo e dell’ecosistema.

L’iniziativa avrà inizio la mattina di Martedì 21 Novembre 2017 con la piantumazione di un albero in ogni plesso scolastico di Guagnano:

 

  • ore 09.00    Scuola Primaria (via Duca D’Aosta);

  • ore 09.45    Scuola dell’Infanzia (via Villa Baldassarri);

  • ore 10.30    Scuola dell’Infanzia (via Padova);

  • ore 11.15    Scuola Primaria (via Provinciale);

  • ore 12.00    Scuola Secondaria di Primo Grado (via De Gasperi).

    Proseguirà in serata nel Museo del Negroamaro di Guagnano:

    Ore 18.30        Interventi: Assessore all’Ambiente, Consigliere delegato alle Politiche Giovanili, Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Salice Salentino-Guagnano, Docente Referente del C.C.R.R.; Sindaco del Comune di Guagnano.

    Ore 19.00        Proiezione di un video documentario realizzato dalla testata giornalistica Salento Informa.

    Ore 19.30        Interventi del Consiglio Comunale Ragazzi e Ragazze e presentazione dei lavori realizzati dagli alunni dell’Istituto Comprensivo di Guagnano.

    Ore 20.00        Cerimonia di consegna degli attestati ai Bambini nati nell’anno 2016.

    Ore 20.30        Estrazione finale di premi rivolta ai ragazzi che parteciperanno.

    I Delegati

    Assessore Danilo Verdoscia

    Consigliere Manuela Cremis

 

Torna, dopo il grande successo dello scorso anno, "So this is Christmas", attesissimo evento a tema ideato e promosso dalla Pro Loco Guagnano '93, realizzato in collaborazione con L'Edicola, Tacelli Tipografia, Foto Rètro, Il Paese dei Balocchi, Gruppo Teatro Parrocchiale e patrocinato dal Comune. L'appuntamento è per la sera dell'8 dicembre a Guagnano (LE). Cuore pulsante dell'evento sarà il Museo del Negroamaro, vestito a festa per accogliere i tanti visitatori e soprattutto i bambini, protagonisti indiscussi dell'intera manifestazione. Si parte alle 17 con il taglio del nastro e l'apertura ufficiale del Mercatino di Natale: decine di artigiani, associazioni e piccoli creativi esporranno i loro lavori su via Castello, via Garibaldi e in piazza Madonna del Rosario, tra gli addobbi festosi e le musiche più suggestive per rievocare al meglio la magia del Natale. Poi, alle 18, giochi e animazioni per i più piccoli nel Museo del Negroamaro e alle 19, dopo la messa, tutti in Largo Ceino per la benedizione della Grotta della Natività, storica struttura che ospita la sacra famiglia realizzata interamente a mano dai giovani volontari della Pro Loco. Alle 19:30 si torna nel Museo per l'appuntamento più atteso: Babbo Natale, nella sua fantastica dimora, accoglierà tutti i bimbi per ricevere le loro letterine e si concederà per qualche foto. Non mancheranno buon cibo, castagne, dolci tipici e vino. Ingresso libero.

Wednesday, 15 November 2017 09:52

LE PIETRE E I CITTADINI

LE PIETRE E I CITTADINI

Educazione al Patrimonio Culturale – Cittadinanza attiva, intercultura, tecnologie

“CASTELLI E TORRI DI AVVISTAMENTO NEL SALENTO”

Corso Nazionale di formazione 2017/18

Presidente Regionale Italia Nostra: avv. Cosimo MANCA

Direttore del Corso: prof. Cosimo Damiano ARNESANO

Mercoledì 15 novembre 2017 alle ore 17.30, presso la Libreria Camera a Sud (Largo Otranto 1) a Brindisi (Le), si svolgerà la presentazione del libro della blogger Paola Bisconti, “Sulle strade dei libri. Viaggio nei mondi della lettura”, (Ed. Esperidi). A dialogare con l’autrice illustrandone le “peripezie letterarie” sarà Lida Musciacco del Circolo Nucleo 2000.

Il libro.

Il libro di Paola Bisconti accende i riflettori sulla situazione culturale del salento leccese, per quanto riguarda il mondo della lettura. Chi legge? E perché? Chi compra libri? E dove? Chi vende libri?

Tante sono le domande alle quali questo libro cerca di rispondere. L’autrice ci prova, narrando con toni appassionanti le sue avventure tra le librerie indipendenti e le biblioteche scolastiche, tra una lettura in un parco vicino ad una “Free little Library” e in uno studio medico, o ancora in mezzo alla movida del sabato sera. Paola Bisconti crede nel potere salvifico e aggregante della lettura, ci regala le sue esperienze, ci invita a seguirla nei suoi percorsi di carta e parole, armati solo di tanta voglia di leggere!

Scrive il giornalista Antonio Errico nella prefazione: “La libreria è il luogo del rammarico: perché quei libri vorresti comprarli tutti, possederli tutti. Ce ne sono alcuni intorno ai quali giri e rigiri per più giorni. Risparmi su altre cose e poi li compri, con la convinzione che poche sono le cose essenziali e fra queste poche ci sono il pane e i libri. Paola Bisconti ci fa provare ancora questo rammarico, ci ricorda questa essenzialità”. Aggiunge nell’introduzione Fabiana Renzo: “Questo di Paola Bisconti è un libro fatto di sogni, sogni che hanno radici e germogliano, sfogliatene le pagine con cura, lasciatevi cullare dalle sue parole, è un libro da gustare piano, se sarà il caso perdetevi, perché sarà dolcissimo l’incanto di vedere questi sogni fiorire”. Conclude Giuliana Coppola nella postfazione: “Paola racconta la storia delle “Little free Library” ma racconta la sua, di storia, che poi è anche quella della sua famiglia allegra, complice, sorridente; del marito Manuele che crea e costruisce mini biblioteche, della grande famiglia di amici che accompagnano la sua energia e si muovono insieme a lei”. In copertina: per gentile concessione di Giorgio Milani: Babele 2005, (assemblaggio di caratteri tipografici di legno cm h 67 x ø 60).

 

L’autrice. Paola Bisconti (Lecce, 1984), blogger, opera da circa dieci anni nel settore culturale con energia, entusiasmo e creatività avviando una serie di progetti che mirano a portare la lettura in contesti insoliti. Aderendo al movimento delle “Little free Library” ha installato nel Salento e non solo circa trenta mini biblioteche contribuendo ad avvicinare le persone ai libri. Certa del principio secondo il quale la cultura è di tutti e per tutti, nel 2015 la Bisconti ha inventato il “Vagabondaggio Letterario”, momenti di lettura nelle periferie dei paesi con le persone sole o emarginate, o con i ragazzi della “movida”. Scrivendo versi sulle vetrine dei negozi, Paola ha dato vita al cosiddetto “Assalto poetico” mentre, leggendo alle donne in dolce attesa nelle sale d’aspetto degli studi medici, è nato il “Sottofondo Letterario”. Altra appassionante iniziativa è “Il TG dei Bambini” condotto dai suoi figli. Già vicedirettrice di Salento in linea, ha collaborato con varie testate tra cui Articolo21, La Perfetta Letizia, L’Ora del Salento. Attualmente Paola Bisconti cura un blog su Linkiesta e ha condotto una rubrica culturale settimanale sull’emittente televisiva siciliana “Telejato”. È coautrice, con Roberta Natalini, del libro “Le rose d’acciaio” (Pubblicazioni Italiane) che raccoglie le testimonianze delle donne “dell’Ilva” di Taranto. Instancabile organizzatrice di eventi culturali e artistici, attenta alle tematiche inerenti la legalità e l’uguaglianza, ha curato la prefazione di romanzi e raccolte poetiche. La sua ultima creatura è il blog sullestradedeilibri.it.

Saturday, 11 November 2017 19:08

Guagnano candidato alle Olimpiadi Amicizia 2018

GUAGNANO - Guagnano si candida quale comune organizzatore alle Olimpiadi dell'Amicizia 2018 un evento promosso dall'UNICEF, dalla Provincia di Lecce e dai Consigli Comunali dei Ragazzi e Ragazze della provincia di Lecce.

Le attività si svolgeranno nel mese di Aprile 2018 ed il Comune di Guagnano - Assessorati all'Istruzione e Sport - l'Istituto Comprensivo ed il Consiglio Comunale dei ragazzi si propongono a realizzare il segmento "giochi tradizionali ed etnici". Le altre attività previste sono: espressione musicale, sport-orientering, grafica creativa, giochi da tavolo.

Se la candidatura verrà accettata, Guagnano ospiterà nel mese di Aprile 2018 numerose scuole della provincie di Lecce con manifestazione di giochi tradizionali, probabilmente in Piazza Madonna del Rosario, all'insegna dell'Amicizia.

COMUNICATO A CURA ASSESSORATI ISTRUZIONE E SPORT

Page 10 of 156
Oggi359
Ieri621
Total452302

Who Is Online

6
Online

01 December 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account