×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Sarà presentato il 15 febbraio alle 18:30 nella sala consiliare di vico Ceino a Guagnano, il libro "Di tempo veloce, di flebile voce, d'amore fugace",  silloge poetica di Piero Tafuro edita da Edizioni Esperidi. L'intero ricavato derivante dalla vendita del libro verrà devoluto alla LILT di Lecce per la realizzazione del Centro Ilma, alle porte di Gallipoli, per la ricerca sull'oncologia ambientale. Dialogherà con l'autore Valentina Perrone, giornalista e scrittrice. L'evento è organizzato dalla Pro Loco di Guagnano, in collaborazione con il Comune. Porgeranno il loro saluto il sindaco Dino Sorrento e l'Assessore alla Cultura Antonio Rizzo. Interverrà Anna Lucia Rapanà, esperta in psiconcologia e responsabile della consulta femminile Lilt sez. prov. di Lecce. Letture a cura di Marco Parato.
 
Ingresso libero.
 
Il libro. Dopo la silloge poetica “I treni che volano passano sempre all’alba” (Esperidi 2014) Piero Tafuro ritorna con nuove poesie, nuovi versi in cui prosegue il suo viaggio all’interno di se stesso ma anche per le vie del mondo. Il tema principe di questa raccolta è sicuramente l’amore, visto e descritto nelle sue tante sfaccettature. Una poesia matura, quella di Tafuro, che ama sempre ripiegarsi su se stessa per poi dipanarsi, svolgersi e aprirsi ai temi sempiterni quali il tempo, l’inizio, la fine. Di ogni cosa. (Immagine di copertina di Annalisa Macagnino).
L’autore. Piero Tafuro vive a San Pancrazio Saletino (Br); è istruttore tecnico dell’Ufficio Ecologico presso la Provincia di Brindisi. Ha pubblicato Storie di uomini, sogni e... polvere (s.e. 2003), Con gli occhi di un apprendista barbiere (s.e. 2005), Tracce (s.e. 2010), I Treni che volano passano sempre all’alba (Ed. Esperidi 2014). Con le sue poesie ha vinto numerosi premi e riconoscimenti.

Si è conclusa a Fano la prima edizione della Coppa della Fortuna, triangolare internazionale di Calcio per amputati, che ha visto i campioni d'Europa dellaTurchia imporsi contro Francia e Italia. 
Venerdì 1 febbraio, la partita inaugurale allo Stadio Mancini tra Italia e Francia a cui ha assistito anche il Presidente FISPES Sandrino Porru, è stata seguita da circa 700 studenti degli istituti superiori della città marchigiana. Nonostante la pioggia torrenziale, i francesi vincono per 1-0 un incontro in cui la formazione azzurra sviluppa bene il gioco, trovando tuttavia pochi spazi per tirare in porta. Da segnalare in avvio di gara un palo colpito direttamente su calcio di punizione da Emanuele Padoan. "Les bleus" sono ben messi in campo e sfruttano l'unica disattenzione difensiva azzurra,

colpendo in contropiede. A fine partita il Presidente Porru ha incontrato i ragazzi negli spogliatoi, incoraggiandoli: "Era un campo pesante e avete offerto un'ottima prova fisica. A volte una sconfitta può dare maggiori indicazioni di una vittoria. Continuate a lavorare e ad impegnarvi come avete fatto oggi, i
risultati arriveranno”.
Gli incontri del sabato si sono tenuti sul campo in sintetico "Tre Ponti", in quanto il terreno di gioco del Mancini era impraticabile a causa della continua pioggia. In mattinata la Turchia si aggiudica il match contro la Francia 5-0, un risultato che decreta la netta superiorità dei campioni europei, sempre padroni del campo. La squadra francese non arriva mai al tiro e supera raramente la metà campo. Dopo un primo tempo terminato col punteggio di 4-0, l'allenatore turco mette in campo le seconde linee, lasciando spazio a tutti i suoi giocatori. 
Nel pomeriggio l'incontro tra ItaliaTurchia vede ancora i biancorossi imporsi col punteggio di 5-0, ma la partita è molto più combattuta rispetto a quella della mattina. Nel primo tempo gli Azzurri riescono ad arginare le offensive avversarie, ma non trovano spazi per ripartire. Ogni minimo errore viene sfruttato dai turchi che chiudono la prima frazione in vantaggio per 3-0, fallendo anche un calcio di rigore, neutralizzato dal numero uno azzurro Daniel PriamiNel secondo tempo l'Italia guadagna campo e prova in qualche occasione ad impensierire la difesa turca. L’occasione migliore per segnare il gol della bandiera sul 5-0 arriva da un calcio di rigore tirato da capitan Francesco Messori, ma la palla colpisce entrambi i pali prima di carambolare sulla schiena del portiere avversario e terminare in angolo.
Il CT azzurro Renzo Vergnani è comunque soddisfatto del comportamento dei giocatori in campo: "Era impensabile vincere oggi contro una squadra di professionisti come la Turchia, ma ho visto che i ragazzi stanno iniziando ad assimilare gli schemi tattici e questo per me è un buon segnale. Dispiace per la sconfitta contro la Francia, una partita molto equilibrata, che avremmo voluto vincere per lo splendido pubblico di Fano e per il Presidente Porru che ha assistito alla gara dalla tribuna. Abbiamo visto quali sono i nostri errori e lavoreremo soprattutto su quelli per migliorarci in vista del Mondiale messicano di ottobre."
Fabrizio Ferri,presidente  dell’Associazione "Amore per la vita Onlus" organizzatrice dell'evento, dichiara: "Siamo molto felici perchè il pubblico di Fano ha potuto apprezzare la bellezza di questo sport e la forza di questi ragazzi. Lavoreremo affiché questo torneo diventi un appuntamento fisso e sia punto di riferimento per il Calcio amputati europeo."

Friday, 26 January 2018 10:27

A QUALCUNO NON INTERESSA LA VERITA’

23 gennaio 2018 – In queste ultime ore si è assistito a un festival della confusione, che ha visto coinvolto lo stabilimento Colacem di Galatina. Comprendiamo l’avvicinarsi del confronto elettorale, ma questo non giustifica le parole in libertà lanciate in aria come coriandoli e completamente slegate dalla verità dei fatti.

Alcuni soggetti si muovono con l’obiettivo di racimolare qualche facile consenso, affrontando con evidente incompetenza argomenti tecnici, legali, normativi e quant’altro. Usano linguaggi impropri e privi di rispetto per il lavoro di tante persone che ogni giorno si impegnano con onestà, serietà e professionalità.

La Colacem di Galatina appartiene a un Gruppo aziendale che da cinquant’anni opera nel settore cementiero in Italia e all’estero, con impianti e soprattutto maestranze di assoluta qualità. Svolge la propria attività in modo rigoroso e trasparente, favorendo la crescita di quella buona cultura d’impresa utile allo sviluppo dei Paesi in cui è presente.

L’azienda rimane a disposizione delle istituzioni, di tutti gli enti che professionalmente svolgono un importante ruolo di controllo per il pieno rispetto delle leggi e non si fa intimorire da minacce prive di fondamento.

Colacem pone da sempre sullo stesso piano produzione, qualità di prodotti e servizi, rispetto dell’ambiente, sicurezza del lavoro, considerandoli cardini di un modello di business sostenibile. Quello che è stato definito “gigantesco e vetusto opificio insalubre” è in realtà uno degli stabilimenti più avanzati e moderni d’Europa e continua a essere oggetto di investimenti per mantenere questo stato di eccellenza.

Colacem è aperta al confronto e alla discussione, ma su basi corrette, fondate e professionali, nel pieno rispetto di tutte le regole e delle normative vigenti.

 

La Nazionale Italiana Calcio Amputati riprende la preparazione tecnica in vista dei Mondiali del Messico in programma dal 24 ottobre al 10 novembre prossimi.
Il primo raduno dell’anno, e primo appuntamento sotto l’egida della FISPES, si svolgerà dal 25 al 28 gennaio al Campo Sportivo di Corlo di Formigine, in provincia di Modena.
I tecnici nazionali Renzo Vergnani e Paolo Zarzana avranno la possibilità di verificare la condizione tecnica di 18 atleti veterani e di provare l’inserimento in squadra di 6 nuovi ragazzi amputati. 
Ogni giorno sono previste due sessioni di allenamento ad ingresso libero, una mattutina alle 10 e una pomeridiana alle 15:30. 
Nel pomeriggio di venerdì 26 alle 15:30, ci sarà una partita amichevole contro la Nazionale Sacerdoti, utile test per provare varie soluzioni tattiche.
Non mancheranno i momenti di incontro con i ragazzi in età scolare, durante i quali i giocatori della Nazionale racconteranno le proprie esperienze e faranno provare agli studenti il calcio con le stampelle.
La rappresentativa italiana saluterà Corlo domenica mattina con un torneo di calcio a 5 “integrato”, in cui i giovani delle scuole calcio locali del 2005 giocheranno in squadra con gli Azzurri.
Il CT Vergnani dichiara: “Questo è un anno fondamentale per il nostro team. Vogliamo dimostrare di essere in grado di giocarcela alla pari con le squadre più forti ai Mondiali in Messico. È importante iniziare con la giusta grinta e concentrazione e non lasciare nulla al caso. Abbiamo programmato un anno ricco di impegni e di test match internazionali e il raduno di Corlo rappresenta un primo tassello fondamentale per costruire un gruppo compatto e affiatato”. 
Al termine dei quattro giorni di raduno saranno diramate le convocazioni per il primo evento ufficiale della Nazionale di Calcio Amputati, il triangolare “Coppa della Fortuna”, del 2 e 3 febbraio a Fano, che vedrà contrapposta l’Italia ai campioni europei della Turchia e alla Francia.

Programma completo

Mercoledì 24: arrivo dei primi 9 atleti che sosterranno un allenamento a ranghi ridotti alle ore 17:00. In serata alle 20.00 incontro con i giovani della Parrocchia di Corlo Via Battezzate.

Giovedì 25: prima dell’allenamento della mattina delle ore 10:00, la Nazionale sarà ospite della scuola Primaria Don Mazzoni di Corlo. Secondo allenamento previsto per le 15:30.

Venerdì 26: alle 8:15 incontro con gli studenti della scuola Secondaria Calvino di Modena. A seguire allenamento mattutino. Test match contro la Nazionale Sacerdoti alle 15:30.

Sabato 27 allenamenti alle 10:00 e alle 15:30.

Domenica 28: torneo di calcio a 5 integrato “Formigine in Campo” alle 10:00 con i ragazzi del 2005 delle scuole calcio locali.

Inizia una nuova stagione nel 2018 della Compagnia Mura di Flamenco Andaluso. Giovedì 18 gennaio nel teatro comunale di Novoli, ore 21, si terrà il concerto e reading poetico "IL FUOCO NELLE MANI DI GARCIA LORCA: CANTE JONDO E FLAMENCO". Con esecuzione di brani di Flamenco del Chitarrista Compositore MAX MURA con danze della Coreografa ALESSANDRA GRAZIUSO e della  Ballerina MARIA GRAZIA CARROZZO e accompagnamento del Percussionista (cajòn e bongo) LAYE SECK;
Il reading  poetico dal Poemadel Cante Jondo di Federico Garcìa Lorca con DENISE COLLETTA, ViceDirettrice artistica della “Compagnia Mura”. Presentazione di  VINCENZA  DE  RINALDIS.
Direzione artistica di MASSIMO “MAX” MURA.
L'evento è organizzato dal comune di Novoli-Fondazione Focara, col patrocinio morale della provincia di Lecce.

Grande entusiasmo e coinvolgimento nella sala del Centro Polifunzionale dove lo scorso 12 Gennaio alla presenza del Sindaco, degli Amministratori Comunali, del corpo docente, del Comandante dei Vigili, delle due Presidenti, regionale e provinciale, dell’UNICEF e dei ragazzi della scuola primaria e secondaria si è proceduto alla elezione del Sindaco Baby tra gli alunni eletti nella scuola media, mentre tra quelli eletti nella primaria è stato scelto il Vicesindaco.

Dopo le votazioni tra i consiglieri eletti è stata proclamata Miriam Gravili come Baby Sindaco del Consiglio dei Ragazzi che si presenta a tutti:

“Sono una ragazza solare e volenterosa, mi piace mettere il massimo impegno nelle cose che faccio. Il dibattito e il confronto mi appassionano molto e sono interessata allo scambio di opinioni, idee e all’interazione con le persone. Trovo stimolante osservare gli adulti e interessarmi al loro mondo che un giorno sarà il nostro. Credo che quest’esperienza nel CCReR sia un’ottima opportunità di crescita.”

Eletto invece come Vice Sindaco Baby Francesco Gravili, fratello del Sindaco Miriam Gravili.

Di seguito la lista dei consiglieri eletti.

Per la scuola Secondaria di 1° grado sono: Rapanà Martina, Papa Enzo, Russo Christian, Simmini Luvi, Corigliano Giulia, Spagnolo Matteo.

Per la scuola Primaria, De Maggio Filippo, Rosato Elena, Spagnolo Gabriele Giuseppe, Faggiano Sara e Vitale Emanuele.
Nella stessa giornata di mercoledì si sono svolte anche le elezioni dei Vigili Urbani tra le classi quarte della primaria.
Eletti sono Ceino Sofia, Iazzi Asia, Fina Michele e Verdesca Jacopo.

 

Lunedì 15 Gennaio alle ore 18.00 presso la Sala Consiliare "Aldo Moro" di Guagnano, il Delegato alle Politiche Sociali, Cons. Salvatore Cremis, illustrerà il REI, Reddito di Inclusione, ovvero la nuova misura a sostegno delle categorie economicamente svantaggiate.

Saranno approfonditi i benefici, le modalità per le richieste, i beneficiari.

Per ben ventuno innovatori il 2018 si è presentato, con tutto il suo carico di speranze, con circa un mese di anticipo.

Grazie infatti a “Startup University” (il più importante programma di pre-accelerazione per Startup del Sud Italia, organizzato dall’associazione Startup Club), lo scorso 21 dicembre è stato per molti innovatori il giorno in cui il cassetto dei propri sogni si è aperto.

Al termine della maratona selettiva svoltasi presso BaLab, il laboratorio delle idee dell’Università di Bari, i progetti selezionati sono così entrati a far parte della “Startup University”.

Dall’idea del nuovo spazzolino, a come ricavare dal fico d’india una molecola per curare alcune patologie comuni, sino a giungere alle soluzioni per l’ambiente, turismo e usi di tutti i giorni.

Visioni di futuro che, in una società che si evolve a ritmi frenetici, possono diventare in pochi mesi soluzioni pronte per il mercato.

“L’obiettivo finale –dichiara Stefano Narducci presidente dell’associazione Startup Club e coordinatore della Startup University- è quello di trasmettere agli innovatori, attraverso i nostri mentor, gli strumenti per validare la propria idea e il modello di business. Neo imprenditori sempre più preparati, che necessitano però di alcuni strumenti e metodologie anch’essi innovativi per trasformare ottimi progetti in startup di successo”.

Conoscenze tecniche, di business, oltre che legali e finanziarie, consentiranno alle startup di conquistare gli investitori, ottenendo anche un importante sostegno economico.

E così a partire dal prossimo 19 gennaio i team ammessi, in soli 4 mesi (formula week-end), saranno in grado di produrre le prime metriche interessanti e giungere alla realizzazione di un pitch  capace di attrarre gli investitori e imprenditori che saranno presenti all’Investor Day finale, che si terrà a maggio 2018.

Qui di seguito i progettisti selezionati: Luca De Gregorio, Michael Manco, Grazia Neglia e Giovanni Zappatore (area di Lecce);

Massimiliano Arena, Gianpiero Bitetti, Sandro Caputo, Alessandro Carucci,  Graziana Cito, Davide De Fano, Afana B. Dieudonne, Pia Fanelli, Valerio Fumarola, Lino Ignomiriello, Natale Leggiero, Massimiliano Lezzi, Graziano Martire, Nico Masi, Milena Mastropierro, Sabina Sblano e Davide Urbano.

I PILOTI DEL 61 STORMO INCONTRANO I PICCOLI PAZIENTI IN OSPEDALE 3Il contributo del personale dell'Aeroporto Militare salentino attraverso iniziative di beneficenza per i reparti di oncologia pediatrica

Il clima natalizio di questi giorni ha fatto da cornice alle iniziative di solidarietà portate avanti dal 61° Stormo, la scuola di volo dell’Aeronautica Militare con sede sull’aeroporto di Galatina. Proprio durante il tradizionale scambio di auguri per le imminenti festività, il Col. pilota Luigi Casali, comandante della base aerea salentina, ha donato, a nome di tutto il personale dell’aeroporto, il ricavato delle attività benefiche organizzate nel corso del 2017.

Quest’anno le somme raccolte sono confluite nell’acquisto di strumentazioni necessarie ai reparti di oncologia pediatrica degli ospedali “Vito Fazzi” di Lecce  e “Cardinal Panico” di Tricase; a ritirare la beneficenza, rispettivamente la dott.ssa Assunta Tornesello, medico a Lecce, e Suor Margherita Bramato, direttore generale dell’ospedale di Tricase.

Inoltre una parte del ricavato è stata destinata al progetto “Bimbulanza”, l’ambulanza colorata e corredata di giochi, adibita al trasporto di bambini che hanno bisogno di cure e devono essere trasportati, spesso per lunghi tragitti.

Un valore aggiunto alla solidarietà è stato dato dalla inaspettata visita ai due nosocomi di alcuni piloti, non solo italiani, dei “gruppi volo” dello Stormo: si può immaginare la sorpresa dei piccoli pazienti nel vedere entrare in corsia i piloti in tuta da volo e casco. Uno degli istruttori stranieri, al termine della visita, ha confidato “poter regalare anche solo pochi minuti di spensieratezza a questi piccoli eroi è stato il regalo più grande che potevo ricevere per Natale”.

Il Colonnello Casali non ha potuto fare a meno di esprimere la propria riconoscenza nei riguardi del personale militare e civile della Base. “Grazie alla vostra generosità e al vostro altruismo – ha dichiarato durante lo scambio di auguri - è stato possibile raccogliere fondi da destinare in beneficienza e riuscire così a dare un aiuto significativo a chi quotidianamente si impegna per aiutare chi soffre”.

Il 61° Stormo di Galatina è una “Scuola di Volo” che dipende dal Comando Scuole Aeronautica Militare di Bari. I sistemi addestrativi impiegati, tra i più all’avanguardia al mondo, e le esperienze e le capacità di cui è depositario, anche nell’addestramento di personale straniero, fanno dell’aeroporto salentino un riconosciuto centro di eccellenza nel comparto dell’addestramento al volo avanzato. Attualmente il 61° Stormo è l’unica scuola di volo in Italia a rilasciare il “brevetto di pilota militare” agli allievi destinati a pilotare velivoli “fighters” ed ospita piloti provenienti da ben nove diversi Stati.

 

L'Assessorato allo Sport del Comune di Guagnano promuove lo sport  incentivando con un contributo le famiglie con un basso ISEE che hanno  figli minorenni che frequentano attività sportive.

Le risorse stanziate sono pari a € 1.750,00.

I requisiti per l’accesso al beneficio, che devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda, sono:

 

  • residenza nel Comune di Guagnano da almeno un anno;
  • presenza nel nucleo familiare di figlio/a minorenne frequentante nell’anno sportivo 2016/2017 ovvero nel periodo compreso tra il 1° Settembre 2016 ed il 30 Giugno 2017, attività sportive (calcio, nuoto, tennis, danza, arti marziali, equitazione, ecc.) presso Società sportive affiliate ad una Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta CONI o presso Associazioni sportive aderenti o riconducibili ad Enti di Promozione Sportiva;
  • ISEE in corso di validità non superiore ad € 7.500,00;

 

.La misura del contributo erogabile è rapportata al parametro ISEE come di seguito individuato:

 

  • ISEE da 0 a 3.500,00 copertura della spesa sostenuta nella misura del 50% e fino ad un massimo di € 150,00;
  • ISEE da 3.501,00 a 7.500,00 copertura della spesa sostenuta nella misura del 30% e fino ad un massimo di € 100,00;Alla scadenza del termine stabilito si procederà all’istruttoria delle istanze pervenute e verrà redatta una graduatoria, formulata secondo l’ISEE, con precedenza alle richieste che presentano l’ISEE più basso, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, pari ad € 1.750,00.
  • In caso di parità di ISEE si darà precedenza al nucleo familiare con maggior numero di figli, in caso di identica posizione, si procederà in ordine alla data di arrivo della domanda al protocollo.
  • In ogni caso l’importo massimo erogabile non potrà superare la spesa totale sostenuta dalla famiglia.

 

La domanda per la concessione del beneficio deve essere presentata da uno dei due genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale, entro il 15 Gennaio 2018, presso l’Ufficio Protocollo del Comune – Piazza Madonna del Rosario.

Il bando e il modulo di domanda, possono essere scaricati dal sito internet www.comune.guagnano.it  “bandi e avvisi di gara” o ritirarli presso l’Ufficio Servizi Sociali in via Emilia Romagna angolo via Lazio (Poliambulatorio).

Alla domanda deve essere allegato, a pena di esclusione:

 

  • copia della/e ricevuta/e di pagamento dei costi di frequenza all’attività sportiva;
  • copia del documento di identità in corso di validità

 

Commentano i Delegati allo Sport Salvatore Cremis e Manuela Cremis : soddisfazione in quanto per la prima volta si aiutano le famiglie in disagio economico per sostenere la pratica dello sport per figli minorenni.

Page 8 of 156
Oggi358
Ieri621
Total452301

Who Is Online

6
Online

01 December 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account