×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2687

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2688

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2683

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2685

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 71

Friday, 14 April 2017 09:40

MASSIMO TAFURO: "I CITTADINI DEVONO SAPERE..."

Written by

Massimo Tafuro, candidato sindaco alle primarie del centro sinistra e presidente del comitato "Robin Hood", afferma che i cittadini "Devono sapere".

 

"Decantate tanto di dover essere trasparenti, ma non lo siete nemmeno con voi stessi...

Dal momento che desiderate un confronto tramite le primarie, sono disposto a farlo senza vincoli , paletti o quorum .

Dimostrate di non avere paura di un "piccolo " cittadino come me che ha avuto il coraggio di dare un senso democratico alle primarie , affrontando due colonne politiche come Ianne e Ruggeri , i quali da anni calpestano il pavimento del palazzo comunale.

Le primarie sono un modo democratico per dare la possibilità ai CITTADINI TUTTI di scegliere il candidato sindaco di una coalizione o schieramento politico e, dunque,

non devono essere usate per bloccare un terzo candidato "scomodo" con dei vincoli, anche perchè il paese è piccolo, la gente parla e le cose si sanno.

Alla fine i cittadini sono persone intelligenti e sapranno chi votare.

Non agite come i "massoni" perchè diventerete  un boomerang nei vostri stessi confronti.

Se ambite tanto a questa poltrona ditelo chiaramente e spiegatene anche le motivazioni...

Dimostrate la trasparenza, da voi tanto decantata, e incontriamoci subito per stabilire le regole delle primarie tra i candidati .

ASPETTO DA CIRCA UNA SETTIMANA UNA CONVOCAZIONE O ALMENO LA CONSEGNA DI UNA BOZZA, che sono certo circoli tra le mani di alcuni cittadini e di cui io, candidato e presente in prima persona, paradossalmente non ne sono a conoscenza. 

GRAZIE PER LA TRASPARENZA."

Massimo Tafuro si candida alle primarie di centro sinistra. Le colonne portanti della sua campagna sono: la novità, parola ai cittadini e abbassamento delle tasse. L’impegno è quello di andare incontro alle esigenze dei più giovani “che sono stati abbandonati”. In caso di vittoria alle primarie è pronto a chiamare in squadra i due rivali Gaetano Ianne e Alessandro Ruggeri. Intervista a cura di Davide Epifani e Marco Palma. 

Monday, 10 April 2017 08:17

In tre alle primarie del centro-sinistra salicese

Written by

Con ieri, 9 Aprile,  si è concluso  il termine ultimo ,per tutti i concittadini della società civile di Salice, che avrebbero voluto candidarsi alle primarie del centro-sinistra. A scendere in campo sono: l'attuale vicesindaco, avv. Alessandro Ruggeri, il consigliere d'opposizione, Gaetano Ianne, presidente dell'associazione "Itaca" e un cittadino della società civile di Salice, Massimo Tafuro, presidente del comitato "Robin Hood" e candidato nelle precedenti amministrative nella lista "solidarietà e cambiamento".

Le primarie per le elezioni del candidato Sindaco avranno luogo, domenica 23 Aprile in Piazza Plebiscito e saranno aperte a tutti i cittadini di Salice.

Sunday, 02 April 2017 05:38

Centrosinistra salicese cambia idea: si va alle primarie

Written by

Cambia lo scenario politico a Salice Salentino in vista delle amministrative. Si erano definite in un primo momento tre probabili liste "Uniti per Salice" con Rosato Sindaco, "Salice nel cuore" con Ruggeri Sindaco e "Itaca per Salice" con Ianne Sindaco.
Dopo diverse posizioni contrastanti all'interno del centro sinistra e incompatibilità varie ecco che nei giorni scorsi si giunge ad una decisione: si va alle primarie.

Wednesday, 29 March 2017 11:03

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017, SI VOTA L'11 GIUGNO

Written by

Salice chiamato a votare l'11 Giugno. Da poche ore il ministro dell'Interno, Marco Minniti, ha fissato con proprio decreto, per domenica 11 Giugno, lo svolgimento delle consultazioni per l'elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali, nonché per l'elezione dei consigli circoscrizionali nelle regioni a statuto ordinario. Sono 1021 i comuni interessati e poco più di nove milioni le persone chiamate alle urne. Nel decreto si precisa che l’eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci avrà luogo domenica 25 giugno. Al voto 25 capoluoghi di provinciae e 4 capoluoghi di regione: Palermo, Genova, Catanzaro e L’Aquila. Sul sito www.interno.gov.it è consultabile l’elenco completo dei comuni interessati. 

Sunday, 26 March 2017 11:14

QUANDO LE PAROLE NON HANNO SENSO!

Written by

La “rivoluzione” sta arrivando???!!!

Leggendo le prime frasi che “svolazzano” senza contenuti sul sito di coloro che si ricandidano, nella continuità, con l’Amministrazione uscente dopo, peraltro aver ricoperto incarichi di primissimo piano nel passato recente c’è veramente da rimanere perplessi e sgomenti.

Parlano di “rivoluzioni” e vogliono fare la “rivoluzione” adesso?? ....

ma ieri questi soggetti “rivoluzionari” dove erano??

La “rivoluzione” non può mai essere impulso di coloro che hanno determinato la situazione di emergenza sociale che paradossalmente ora propongono di “rivoluzionare”.

 Non sono “credibili” soprattutto perché nel tempo hanno provocato danni e danni amministrativi.

Se la “rivoluzione” era nella loro volontà amministrativa e Salice eranel lorocuore hanno avuto tanto tempo necessario per realizzarla, invece hanno gestito l’ordinaria amministrazione e in alcuni casi neanche in modo efficiente ed efficace.

In tutti i loro anni di Amministrazione hanno provocato solo sfaceli come per esempio:

  1. Bilanci del Comune clamorosamente bocciati dalla Corte dei Conti
  2. Finanziamenti persi
  3.  Attività produttive abbandonate a sè stessa
  4.  Servizi carenti
  5.  Tasse alle stelle e debiti pubblici latenti e incombenti
  6.  Scuola di Via Roselli… ritardo infinito per la consegna
  7. Raccolta differenziata zona retrocessione (calcisticamente parlando)
  8. Cimitero indecoroso
  9. Problemi mensa scolastica
  10.  Arterie stradali e traffico caotico con decisioni disarticolate
  11. Verde pubblico e zona artigianale nel degrado più assoluto

Dopo tanti anni di buio, intendono “rivoluzionare” il quadro politico-amministrativo attuale di Salice che loro stessi negli ultimi anni hanno animato e gestito!

La campagna elettorale comincia male, evitiamo gli spot e le “rivoluzioni” vuote, tardive e ipocrite, parliamo di contenuti, non nascondiamo una realtà penosa del Paese, ma riflettiamo tutti insieme come porre rimedio allo stallo della nostra Comunità.

Da parte nostra, CI SIAMO, non ci sottrarremo ad un confronto serrato e mirato sulle problematiche della nostra SALICE, che non ha bisogno di “rivoluzioni”, ma di una SVOLTA sia nei contenuti che nei soggetti.

Auspichiamo che i Cittadini riflettano sulle lacune e carenze di azioni amministrative del passato bocciando sonoramente i personaggi politici che hanno clamorosamente fallito e che oggi si presentano come “falsi” rivoluzionari!!!

 

Candidato nella lista UNITI PER SALICE

Gianpiero Manno

Continua la propaganda elettorale a Salice Salentino mentre la data della presentazione delle liste si avvicina. Fra i vari botta e risposta dei “presunti” candidati consiglieri e sindaci oggi abbiamo quello di Ettore LEONE, probabile candidato per le prossime elezioni comunali nella lista “Uniti per Salice” con Tonino Rosato sindaco.        

Thursday, 16 March 2017 21:44

Amministrazione di oratori con scarsa memoria

Written by

"E’ risaputo che l’oratoria è un’arte ed è altrettanto risaputo che il prossimo candidato Sindaco di “Salice nel Cuore” ha fatto di quest’arte un mestiere.

Quello che non si comprende, tuttavia, è come possa, questa squadra di amministratori, continuare a sperare di poter mascherare la verità con le parole camuffando la realtà e rivestendola di fantasie.

Affermano che non conosciamo la differenza che c’è tra la Sezione giurisdizionale e la Sezione regionale di controllo della corte dei Conti. Ebbene, vorremmo tranquillizzarli in proposito.E' questo il messaggio che il Consigliere Mimino Leuzzi lancia all'attuale Amministrazione di Salice Salentino per rispondere alla dichiarazione rilasciata dalla stessa nei giorni scorsi.

"Non capiamo, però, come mai la Corte dei Conti si sia dovuta scomodare per emettere una pronuncia a carico del Comune di Salice se «l’unica colpa di questi amministratori – così dicono loro – è quella di aver pagato, con fondi di bilancio, quasi € 2.000.000,00 di debiti pregressi, peraltro non imputabili all’attuale amministrazione»." continua Leuzzi a cui sembra ovvia la situazione venutasi a creare "È chiaro che le cose non stanno proprio come ce le vogliono raccontare."

Una Deliberazione "precisa", secondo il Consigliere, quella della Corte dei Conti  in cui si parla "in modo inequivocabile" di “incapacità di porre in essere una corretta politica di programmazione e gestione finanziaria delle risorse e delle spese” e che ci spiega di seguito

"In altre parole, a causa della irresponsabilità amministrativa di chi ci governa, sono a rischio “gli equilibri economico-finanziari dell’Ente comunale”.

Senza contare che, se fosse vero ciò che dicono, ossia che questi debiti non sono imputabili all’attuale amministrazione, se ne dovrebbe dedurre che siano imputabili anche alla precedente.

Ebbene, hanno dimenticato che nella scorsa amministrazione erano sempre loro a governare?

Appare veramente imbarazzante questo tentativo di giustificare la propria inaffidabilità.

Nello sforzo di evitare di dare spiegazioni ai cittadini sulle irregolarità riscontrate nei bilanci comunali di cui, senza ombra di dubbio, sono gli unici responsabili, non si rendono conto neppure di peggiorare la propria situazione.

Invece di impartire lezioni di giurisprudenza, dovrebbero chiarire ai salicesi come mai, davanti a una situazione di evidente gravità, che forse sperano ancora di tenere nascosta, non hanno neppure comunicato al Consiglio, unico organo rappresentativo di tutto l’elettorato, la pronuncia della Corte dei Conti.

Dovrebbero spiegare perché si ostinano a percorrere la strada di una politica fatta di attacchi personali agli avversari, invece di preferire quella del confronto amministrativo." 

Riferendosi poi al candidato Sindaco della coalizione "Uniti per Salice" nonchè consigliere di opposizione Tonino Rosato, Leuzzi precisa "Sostengono, per esempio, che il consigliere Rosato sia stato rimosso dalla Provincia per incapacità e dicendo questo fanno, per l’ennesima volta, la figura degli ignoranti." chiarendo che il consigliere Rosato "ampiamente suffragato nelle elezioni provinciali del 2009 e del 2014" sia semplicemente giunto alla fine naturale del suo mandato e abbia deciso di non ricandidarsi.

Conclude poi "Chi invece non ha avuto neanche il sostegno dei suoi stessi consiglieri, nelle elezioni del Consiglio Provinciale nel 2014, è l’attuale Sindaco, che in quella competizione ha fatto una meschina figura.

Chi è stato davvero “bocciato” dagli elettori, non è il consigliere Rosato, ma gli attuali amministratori che, va ricordato, governano rappresentando una netta minoranza (30%), a fronte di un 70% che appartiene alle opposizioni."

Page 8 of 26
Oggi489
Ieri699
Total293722

Who Is Online

4
Online

03 March 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account