×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 93

Monday, 22 April 2013 10:46

EARTH DAY 2013: RISPETTIAMO IL NOSTRO PIANETA

Written by
Rate this item
(0 votes)

Sono passati 43 anni da quando , nel 1970 il Senatore americano Gaylord Nelson lanciò un appello in difesa del nostro Pianeta Terra che mobilitò venti milioni di americani.

Da allora la "Giornata della Terra" rappresenta un evento che fa eco in tutto il mondo, che coinvolge numerose nazioni per sensibilizzarle ad uno stile di vita più eco-sostenibile.

Una giornata speciale, dunque, curata direttamente dalle Nazioni Unite , il cui obiettivo ogni anno è quello di coinvolgere sempre più nazioni affinchè si cambi la traiettoria distruttiva che ogni giorno di più sta rovinosamente portando la nostra Terra ad uno stato di mantenimento pessimo.

Proprio per questo motivo i gruppi ecologisti considerano questa giornata come un campanello d'allarme in grado di smuovere tutte le nazioni e capace di attrarre la loro attenzione sulle tante problematiche che affliggono il nostro pianeta, dall'inquinamento di aria , acqua e suolo, alle numerose malattie che tale inquinamento provoca, dalla distruzione degli ecosistemi, alla scomparsa di numerosissime piante e specie animali.

Una bella iniziativa che focalizza l'attenzione specialmente su quello che l'uomo potrebbe fare per cambiare questo stato di cose: proteggere le cosiddette "zone verdi" in tutto il mondo (boschi umidi, foreste ecc.), difendere le specie animali in via d'estinzione, conservare le risorse naturali quali petrolio e gas fossili , riciclare diversi materiali ecc.

Anche Google si è fatto portavoce di questa campagna di sensibilizzazione proponendo un Doodle divertente che raffigura la nostra bella Terra

E non manca neppure l'Italia che in questa giornata farà sentire al mondo la sua voce con un mega -concerto a Milano di Khaled e Fiorella Mannoia (in diretta via web) seguito da tante altre manifestazione sparse per tutto il territorio e anche nella nostra Puglia.

Come scriveva Hemingway "La terra è un bel posto per cui vale la pena lottare".

Read 718 times

Laureata in "Scienza e Tecniche Psicologiche" all'Università del Salento. Da grande vorrebbe fare la psicoterapeuta o la scrittrice. Ama leggere qualsiasi cosa le capiti per le mani ma predilige i grandi classici della letteratura. Attualmente è tiratrice della squadra di carabina presso Poligono di Lecce.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi244
Ieri577
Total211657

Who Is Online

1
Online

26 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account