×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 93

Tuesday, 16 April 2013 20:00

PANICO IN IRAN : TERREMOTO DI MAGNITUDO 7.8

Written by
Rate this item
(0 votes)


 

Dopo le forti scosse del  9 aprile scorso, che hanno provocato numerosi morti, un nuovo terremoto  di magnitudo 7.8 della scala Richter ha colpito la provincia di Sistan-Belucistan, nel sud-est dell'Iran nei pressi del confine con il Pakistan.

Sono ancora incerte le notizie sui danni provocati,sul numero di persone coinvolte e sull'eventuale presenza di morti anche se numerose fonti internazionali parlano di 81 morti accertati e di centinaia di feriti .Secondo il servizio geologico degli stati uniti, il terremoto avrebbe come epicentro una zona ad altissimo rischio sismico a 86km dalla città di Klash,  ad una profondità di circa 15 km. La zona al confine tra Iran e Pakistan è nota per essere fortemente sismica poiché è il crocevia di quattro grandi placche tettoniche (quella Arabica, l’Eurasiatica, l’Indiana e l’Africana), più la piccola placca dell’Anatolia.”E’ stato il terremoto più potente che ha colpito l’Iran da 40 anni ad oggi e ci attendiamo centinaia di vittime", queste sono state le parole  delle autorità locali. E  c’è il consueto timore che la scossa abbia provocato danni alla centrale nucleare iraniana, anche se ancora non sono stati accertati eventuali problemi. Dichiarato lo stato di emergenza .

Read 1098 times

Laureata in "Scienza e Tecniche Psicologiche" all'Università del Salento. Da grande vorrebbe fare la psicoterapeuta o la scrittrice. Ama leggere qualsiasi cosa le capiti per le mani ma predilige i grandi classici della letteratura. Attualmente è tiratrice della squadra di carabina presso Poligono di Lecce.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi394
Ieri565
Total211230

Who Is Online

4
Online

25 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account