×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Wednesday, 27 March 2013 08:00

Lavoratori stagionali extra UE.

Written by
Rate this item
(0 votes)

 

Da oggi si  possono presentare le domande per il nulla osta sul sito del Ministero dell’Interno a seguito della pubblicazione del Decreto flussi 2013 in Gazzetta Ufficiale

Trentamila ingressi programmati fino al 31 dicembre. Procedura semplificata: il contratto di soggiorno ai fini della comunicazione

 

A partire dalle 8 di stamattina è possibile inoltrare sul sito del Ministero dell’Interno le domande per il nulla osta per la chiamata di lavoratori stagionali extra UE. Tale procedura è resa possibile dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale 71/2013 del decreto flussi, ossia il provvedimento ministeriale che stabilisce «la programmazione transitoria dei flussi di ingresso nel territorio dello Stato per lavoratori non comunitari stagionali per l’anno 2013».

Come già negli anni passati le istanze devono essere inviate per il tramite del sito del ministero dell’Interno, utilizzando la procedura che è reperibile all’indirizzo https://nullaostalavoro.interno.it/Ministero/index2.jsp 

Giovanni D'Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, sottolinea che le domande possono essere trasmesse al Viminale fino al 31 dicembre prossimo.

Il decreto, inoltre,ha stabilito le quote per paese di provenienza, prevedendo un massimo complessivo di 30 mila cittadini stranieri provenienti da paesi extraUE tutti per lavori subordinati stagionali.

Di seguito i Paesi da dov’è possibile l’ingresso regolato dal decreto flussi:

Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina, Tunisia.

Peraltro, è opportuno ricordare che nell’ambito della quota delle 30 mila unità, vi è una quota riservata a 5 mila lavoratori non comunitari che abbiano fatto ingresso in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.

Proprio per la semplificazione della procedura, si ricorda che la sottoscrizione del contratto di soggiorno risulta essere valida ai fini della comunicazione obbligatoria.

 

Read 988 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi117
Ieri663
Total208074

Who Is Online

3
Online

20 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
08 September 2020
Cartoline non spedite
La protagonista di oggi è Francesca Romana Cillo, 42 anni, insegnante precaria di storia e filosofia, sebbene già abilitata e con un concorso alle spalle. Vive a Lecce, ma l'unica cosa che ama di questa città è la squadra di calcio, di cui ...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account