×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 77

Monday, 18 February 2013 22:15

INSALATA DI RISO, TACCHINO E FAGIOLINI

Written by
Rate this item
(0 votes)

INGREDIENTI

  • 240 g di riso tipo parboiled oppure vialone nano
  • sale grosso
  • 2 cucchiai d'olio extravergine di oliva
  • 200 g di fagiolini
  • sale fino
  • 300 g di fesa di tacchino
  • 2 spicchi d'aglio
  • pepe nero
  • 100 g di scamorza affumicata
  • 3-4 rametti di prezzemolo

PREPARAZIONE

  • Lessare il riso in abbondante acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolarlo, metterlo in una capace pirofila, condirlo con un filo d'olio e farlo raffreddare.
  • Pulire i fagiolini spuntando le estremità e togliendo i filamenti. Lavarli
  • Ridurre il tacchino a striscioline larghe un centimetro e lunghe un paio. Mettere in un padellino un filo d'olio e l’aglio spellato. Farlo rosolare, quindi toglierlo ed unire il tacchino. Farlo cuocere a fiamma vivace per 5 minuti circa, unendo un pizzico di sale ed una grattugiata di pepe. Prolungare di qualche minuto
  • Ridurre la scamorza a cubettini.
  • Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
  • Unire al riso i fagiolini, il tacchino, la scamorza, un cucchiaio di prezzemolo tritato e un filo d'olio. Mescolare e lasciar riposare in frigorifero per almeno un'ora prima di servire.
Read 3424 times Last modified on Tuesday, 19 February 2013 07:52

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi118
Ieri663
Total208075

Who Is Online

2
Online

20 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
08 September 2020
Cartoline non spedite
La protagonista di oggi è Francesca Romana Cillo, 42 anni, insegnante precaria di storia e filosofia, sebbene già abilitata e con un concorso alle spalle. Vive a Lecce, ma l'unica cosa che ama di questa città è la squadra di calcio, di cui ...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account