×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Friday, 15 February 2013 11:52

Bagno di folla per Silvio Berlusconi al Teatro Team di Bari

Written by
Rate this item
(0 votes)

Riportiamo fedelmente quanto espresso
da Laura Laterza, addetta stampa PdL Salice Salentino

 

 

 

Bagno di folla per Silvio Berlusconi. Il Teatro Team di Bari, dove si è tenuta la manifestazione, era letteralmente stracolmo. Alle h.17:20 l’organizzazione è stata costretta a chiudere le porte del teatro, lasciando fuori (per motivi di sicurezza ed ordine pubblico) molta più gente di quanta ce ne fosse all’interno, provvedendo all’installazione di schermi a led per far si che tutti potessero seguire la manifestazione. Rimasti fuori anche molti rappresentanti istituzionali del PdL, giunti in lieve ritardo.

 

Nell’attesa sono stati presentati tutti i candidati nelle liste del PdL. Per quanto riguarda la Camera dei Deputati, grandi ovazioni si sono levate ai nomi di Rocco Palese, Roberto Marti e Mino Frasca – cosa che ha denotato una grandissima partecipazione dei militanti leccesi –.

L’arrivo di Silvio Berlusconi è stato accolto con un tripudio di applausi, incitamenti e urla di sostegno, alle quali lui ha risposto con la sua solita estemporaneità, suscitando il sorriso in tutti i presenti. Ha aperto il suo intervento interrogando la platea in stile scolastico, toccando i punti caldi della situazione Europa – Italia, chiedendo cosa gli italiani vogliono o non vogliono, non risparmiando stilettate decise al prof. Monti e alla sig.ra Merkel.

Il nocciolo del suo intervento è stato incentrato sui punti salienti del programma elettorale del PdL (condiviso dall’intera coalizione di Centro-destra). Largo spazio ha avuto la questione IMU, l’impegno ad abolire quest’imposta eccessivamente gravosa e l’intenzione di restituire ai cittadini la somma già versata allo stato nel 2012. Ha parlato anche dell’intenzione di rendere IMPIGNORABILE la prima casa, argomento che ha suscitato grande entusiasmo tra il pubblico.

In risposta agli attacchi dei suoi avversari, che ritengono le sue proposte assurde e infondate, ha accuratamente specificato da dove prenderà il denaro necessario a colmare il “vuoto di cassa” che si verrebbe a creare con l’abolizione dell’IMU.

Tra le varie proposte, le più interessanti sono certamente 3:

  • L’abolizione dei finanziamenti pubblici ai partiti;
  • Il dimezzamento degli emolumenti dei parlamentari;
  • La riforma costituzionale per il dimezzamento del numero dei parlamentari stessi.

 

Altro punto interessante del suo programma elettorale, è certamente quello che riguarda le agevolazioni alle imprese, proponendo di alleggerire la pressione fiscale e di agevolare le assunzioni di personale giovane, non facendo pagare alle imprese né contributi né tasse sui nuovi assunti.

Propone altresì di ridurre la spesa dello Stato, che oggi ammonta a 800 miliardi di euro. Riorganizzando la macchina dello stato, si potrà avere un risparmio di 16 miliardi all’anno, e il centrodestra si impegna a utilizzare il 50% di questa somma per introdurre il quoziente familiare e ridurre l’IRPEF a carico delle famiglie, il restante 50% per eliminare l’IRAP che grava sulle imprese.

 

Il Cavaliere propone anche un’azione decisa per far si che la BCE diventi una vera e propria banca centrale, dandole gli stessi poteri delle Banche Centrali degli altri grandi Paesi, che garantiscono il debito pubblico ed hanno la possibilità di stampare moneta quando necessario. E alle accuse di antieuropeismo, risponde affermando che il governo di centro-destra si batterà per ottenere una “vera” Unione Europea, che superi gli egoismi nazionali e che abbia un’unica politica economica, fiscale, estera e della difesa.

 

Per quanto riguarda la riforma della giustizia: questa prevede la responsabilità civile dei magistrati, la separazione delle carriere tra giudici e PM, il divieto di pubblicazione delle intercettazioni telefoniche, il loro utilizzo solo nelle indagini per i reati più gravi e la reintroduzione dell’impossibilità di ricorso in appello in caso di assoluzione dell’imputato in primo e secondo grado.

A tal proposito, non sono mancati gli affondi contro la giustizia ad orologeria, che vede condannato il nostro conterraneo on. Raffaele Fitto per fatti (prove alla mano) non commessi, e non solo lui...

 

Un intervento al vetriolo, quello di Silvio Berlusconi, che ha reso la folla entusiasta e partecipe. Ha risposto per le rime a tutti coloro che lo attaccano e criticano, non ha risparmiato battute pungenti ai suoi ex alleati, definendoli dei traditori. Ha divertito il pubblico con simpatiche imitazioni di Bersani e Grillo, rivelando ancora una volta la sua natura mediatica. Un vero e proprio animale da palcoscenico, animato però da grande spirito imprenditoriale e più vicino ai bisogni della gente di quanto si possa immaginare.

 

 

Read 959 times Last modified on Friday, 15 February 2013 13:45

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi381
Ieri630
Total256697

Who Is Online

3
Online

23 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account