×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Wednesday, 16 January 2013 08:29

Importante sentenza della Corte di Corte di giustizia UE in materia di diritti di cittadinanza e apertura di discariche

Written by
Rate this item
(0 votes)


 

La popolazione interessata non può essere estromessa dal procedimento di apertura della nuova discarica. Il segreto commerciale non può essere opposto per escludere l’accesso al titolo urbanistico-edilizio dell’impianto a forte impatto ambientale

 

I cittadini hanno il diritto di conoscere tutto l’iter che riguarda l’apertura di nuovi impianti a forte impatto ambientale e in particolar luogo le discariche. Per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” è un principio sacrosanto che non può essere opposto neanche dalle autorità nazionali.

A conferma di tanto arriva l’importante sentenza della grande sezione della Corte di giustizia europea pubblicata in data odierna, 15 gennaio, secondo la quale quando le autorità che decidono di realizzare una nuova discarica di rifiuti, non possono estromettere la popolazione interessata dall’iter procedimentale che conduce al provvedimento. In tal senso, la tutela del segreto commerciale non può essere opposta per negare sin dall’avvio l’accesso al titolo urbanistico edilizio che abilita all’insediamento dell’impianto.

Infatti, la Convenzione di Aarhus, ha stabilito che quando le istituzioni nazionali e locali avviano un procedimento in materia ambientale, ai soggetti interessati e quindi ai cittadini deve essere garantita la partecipazione sin dall’inizio e quindi quando tutte le alternative sono ancora praticabili e la loro presenza può avere un’influenza effettiva.

Nel caso di specie, la vicenda riguarda un impianto in Slovacchia ma è naturalmente applicabile in tutta l’UE con conseguenze che riguardano casi analoghi anche in Italia anche per ciò che concerne altri tipi di’impianti che hanno un impatto ambientale.

La decisione di assenso urbanistico edilizio all’insediamento della discarica costituisce una delle misure fondamentali per l’entrata in servizio dell’impianto. Ovviamente include informazioni sull’impatto ambientale del progetto e sulle condizioni imposte al gestore per garantire l’equilibrio dell’ecosistema e altre importanti notizie sulle caratteristiche dell’impianto.

Per farla breve, le istituzioni interessate non possono invocare la tutela della riservatezza di determinate informazioni commerciali o industriali per celare agli occhi dei cittadini il provvedimento che contiene l’assenso urbanistico edilizio alla realizzazione dell’impianto. Al contrario, però il rifiuto illegittimo può essere sanato in corso d’opera, purché tutte le alternative siano ancora praticabili e che la regolarizzazione in tale fase procedurale consenta ancora al pubblico di esercitare un’influenza effettiva sull’esito del processo decisionale.

Read 998 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi44
Ieri652
Total253109

Who Is Online

6
Online

18 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account