×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Wednesday, 12 December 2012 09:28

I manichini lasciamoli nel ripostiglio, i pupi mettiamoli nel presepe

Written by
Rate this item
(0 votes)

Riportiamo fedelmente quanto espresso dal Presidente del Movimento Regione Salento

  

I manichini lasciamoli nel ripostiglio, e i pupi mettiamoli nel presepe

 

Non avevamo giocato un soldo bucato sul provvedimento pastrocchio di riordino delle Province, e ci ha abbiamo visto giusto, perché altrimenti avremmo perso.

Le solite cose all’italiana, come nei film di Totò, dove è tutto una presa in giro… Governo e Parlamento hanno posto fine nella maniera più ridicola alla messinscena della riduzione dei costi, dell’accorpamento delle Province e di tutta la filosofia sulla spending review riferita ai territori.

Un pastrocchio all’italiana, lo avevamo già detto e tale si è rivelata l’operazione riordino delle Province che rimarranno tutte sì, ma ancor più deboli e inutili essendo relegate ad Enti di secondo livello.

Territori che restano come erano prima. Si è trattato solo di uno scherzo sulla pelle dei cittadini, e su quella di qualche sindaco e amministratore locale preoccupato non dello sviluppo della sua città o della sua provincia, ma della crescita della propria carriera politica.

Adesso siamo punto e a capo e questo è un bene, perché pacificamente si può (se si vuole) riprendere un sereno confronto sul futuro della nostra terra e dell’Italia tutta.

Prendiamo atto delle guerre fra campanili, prendiamo atto che la salentinità allargata ha fatto in parte cilecca e prendiamo atto soprattutto dell’incapacità della nostra classe politica. Se qualcuno aveva il sospetto che fossero tutti dei manichini, oggi ne abbiamo la certezza.

         Da chi dobbiamo aspettarci una risposta concreta alla crisi economica e politica che investe l’Italia e il nostro Salento? Non certo dal Governo Monti (si è visto che performance), non certo dalla Regione (dov’era, cosa ha fatto?), non certo dalle Province… Lecce chiusa nella sua cornice barocca e fintamente aristocratica (lo diciamo da leccesi purosangue), Taranto soffocata dai suoi travagli, rivendicando ruoli di attore protagonista e Brindisi ridotta a Cenerentola che cercava un principe azzurro a buon mercato, orfana e sconsolata.


E infine non certo i nostri parlamentari. Questi sconosciuti…

 

E adesso? Beh adesso non ci dimentichiamo del passato, ma pensiamo al futuro. Spazio a chi realmente ama il Salento e vuole costruire un destino migliore per quella terra

 

I manichini lasciamoli nel ripostiglio, e i pupi mettiamoli nel presepe.

 

                                               Paolo Pagliaro

                                               Presidente

                                               Movimento Regione Salento

 

Read 837 times Last modified on Wednesday, 12 December 2012 09:35

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi154
Ieri597
Total254444

Who Is Online

8
Online

20 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account