×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Sunday, 09 December 2012 08:42

Sicurezza: conti correnti on line svuotati da criminali. Secondo gli esperti sono circa 36 milioni di euro

Written by
Rate this item
(0 votes)


 

Lo scorso 4 dicembre lo “Sportello dei Diritti” aveva rilanciato in Italia l’allarme dello SMS Phishing o più semplicemente smishing, la nuova frontiera delle frodi informatiche per rubare denaro e informazioni riservate attraverso cellulari e smartphone utilizzando SMS falsi

In tutta Europa gli esperti e le polizie informatiche proprio in questi giorni hanno confermato la diffusione improvvisa di fenomeni analoghi, segnalando migliaia di sofisticati attacchi informatici sui conti correnti on-line in diversi paesi europei.

Secondo le prime stime sarebbero circa 36 i milioni di euro sottratti con i nuovi e più sofisticati sistemi.

 

Le società di sicurezza IT Check Point e Versafe hanno fatto sapere che in poco tempo si sono registrati prelievi da oltre 30.000 conti correnti per importi variabili da 500 a 250.000 euro.

I primi conti bancari sarebbero stati saccheggiati in Italia, ed in seguito soprattutto in Germania, Spagna e Paesi Bassi. 

La tecnologia utilizzata negli attacchi tramite malware per smartphone e personal computer è stata chiamata "Eurograbber".

La truffa è sempre più o meno la stessa: le vittime sono colpite a causa di un “trojan horse” ossia un cavallo di Troia che s’inserisce nel pc o nello smartphone dopo aver cliccato su link contenuti in e-mail spam, siti di vario genere infettati o sms. Il Trojan installa una specie di virus ed il gioco è fatto per gli hacker che poi hanno gioco facile a recuperare informazioni personali quali numeri di conto corrente, di carte di credito e così via. 

Poiché la diffusione dell’home banking e dei metodi di pagamento informatici è ormai capillare anche in Italia e sta conoscendo una crescita esponenziale tanto da far ritenere che in un futuro molto vicino saranno i modi più utilizzati per le transazioni commerciali, alla luce dell’espansione altrettanto importante delle frodi informatiche confermata dagli esperti di mezza Europa, Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, invita i cittadini a prestare la massima attenzione sia nella navigazione in internet e nella lettura della propria posta elettronica che nel controllo degli sms ricevuti, diffidando da quelli di provenienza ignota che da quelli che invitano a collegarsi a siti web, il più delle volte per scaricare qualcosa di gratuito.

Tutti i casi sospetti dovrebbero essere segnalati tempestivamente alla polizia postale per consentire le indagini del caso e la scoperta dei colpevoli.

 

Giovanni D'Agata

Read 776 times Last modified on Sunday, 09 December 2012 08:49

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi184
Ieri385
Total213222

Who Is Online

1
Online

30 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

27 October 2020
Cartoline non spedite
Sylvia Plath (che oggi avrebbe compiuto gli anni) ha scritto: "Quello che più mi fa orrore è l'idea di essere inutile: ben istruita, piena di promesse, sbiadita verso una maturità indifferente". Non lo so che cosa ci sta succedendo, ma è bene che non...
20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account