×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Sunday, 05 August 2018 11:24

CAMBIA IL COMANDANTE DEL 61° STORMO DI GALATINA Il colonnello Alberto Surace subentra al colonello Luigi Casali

Written by
Rate this item
(0 votes)

Cambio della guardia al Comando del 61° Stormo. Si è svolta venerdì 3 agosto, all’interno di uno degli hangar dell’aeroporto militare “Fortunato Cesari” di Galatina, alla presenza di autorità civili e militari e di tutto il personale della base schierato per l’occasione, la cerimonia di passaggio di consegne tra il comandante uscente, il colonnello Luigi Casali, e il parigrado Alberto Surace. La cerimonia è stata presieduta dal generale di squadra aerea Umberto Baldi, Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare/3ª Regione Aerea di Bari.

     Il colonnello pilota Luigi Casali ha assunto il comando dell’aeroporto salentino l’8 luglio 2016. Lascia l’incarico dopo due anni di intenso lavoro durante i quali  il 61° Stormo è stato sempre più impegnato in un complesso processo di crescita e di ammodernamento, anche in chiave internazionale. Per il col. Casali, “è stato un periodo laborioso, durante il quale si è data concretezza a due aspetti fondamentali: da un lato, la valorizzazione degli investimenti fatti con l’obiettivo di trasformare in un’ottica di costo efficacia i percorsi addestrativi; dall’altro, la declinazione a livello locale della vision del signor Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica: un’aeronautica sempre più coesa ed utile al Paese”. Ha poi continuato ringraziando gli uomini e le donne del 61° Stormo  “per quello che mi avete dato, non vi dimenticherò mai, vi porterò nel mio cuore come un ricordo a me caro ed indelebile”.

 Il colonnello pilota Aberto Surace, che assume il comando della base aerea salentina, è nato a Genova nel 1971. Sposato, con due figli, è laureato in Scienze Aeronautiche ed è in possesso di un “Master of Business Administration”. “L’assunzione del comando di questo prestigioso reparto, è il coronamento di un sogno e l’opportunità di continuare uno strepitoso percorso di crescita umana e professionale che ha contraddistinto tutta la mia carriera di ufficiale pilota”, ha detto il nuovo comandante dell’aeroporto di Galatina nel suo discorso di presentazione, “questa scuola di volo svolge un insostituibile ruolo nel processo di formazione dei piloti dell’aeronautica militare; essa rappresenta un patrimonio inestimabile per il Paese, costituito, oltre che da mezzi, beni materiali, sistemi e infrastrutture, soprattutto da capacità umane e professionali, da valori solidi, e da tradizioni uniche e consolidate”.

Il gen. Baldi, durante il suo intervento, ha voluto sottolineare il ruolo di primo piano che lo Stormo di Galatina ha assunto nella formazione dei piloti militari, “divenendo un punto di riferimento nell’addestramento al volo in campo internazionale”.

     Il 61° Stormo, dipendente dal Comando Scuole A.M./3ª Regione Aerea, ha il compito di provvedere all’addestramento al volo su aviogetti:

  • di fase II - comune a tutti gli allievi piloti militari, è finalizzata alla individuazione delle linee su cui saranno impiegati (fighters, pilotaggio remoto RPA, elicotteri, trasporto);
  • di fase III - rivolta esclusivamente agli allievi piloti selezionati per le linee “Fighter” e “RPA”, si conclude con il conseguimento del Brevetto di Pilota Militare;
  • di fase IV - propedeutica al successivo impiego sui velivoli Fighters (il corso è denominato Lead In to Fighter Training – LIFT);
  • dei piloti militari da qualificare Istruttori di Volo sui jet (Pilot Instructor Training- PIT).

L’attività formativa del 61° Stormo è indirizzata agli allievi piloti dell’Aeronautica Militare italiana, delle altre Forze Armate e dei Paesi alleati/partner (in tutte le fasi di volo secondo le richieste di ciascun Paese).

Read 693 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi143
Ieri504
Total212060

Who Is Online

3
Online

27 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account