×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Thursday, 06 December 2012 08:19

Tagli all’istruzione e “punteruolo rosso”

Written by
Rate this item
(0 votes)

Cosa c’entrano gli intollerabili tagli all’istruzione con il punteruolo rosso?

Detta così nulla, ma vendendo le fotografie delle quattro palme ultradecennali in agonia per colpa del famigerato coleottero all’interno dell’istituto tecnico agrario “G. Presta” di Lecce, che si colloca nella struttura dell’Istituto Statale d’Istruzione Secondaria Superiore “Columella”, c’entrano eccome.

 

Appare paradossale, o quantomeno singolare che proprio nella scuola che dovrebbe formare i futuri tecnici agrari, quattro belle piante ornamentali non possano essere sottoposte alle cure necessarie e che quindi siano condannate ad un destino infame.

La colpa di tutto ciò sta, infatti, quasi certamente negli elevati costi dei trattamenti per debellare l’insetto che nei tempi di crisi che stiamo attraversando non possono essere coperti con gli esigui budget concessi agli istituti statali specie a seguito delle cure dimagranti a cui è stata sottoposta la scuola pubblica negli ultimi anni.

Per tali ragioni, Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, nel rinnovare le proprie aspre critiche alla “cura Monti” che nulla ha fatto per salvaguardare la scuola pubblica rivolge un appello alle istituzioni, in particolare al Ministero dell’Istruzione, affinché tali magre figure non si verifichino più perché, lo diciamo da anni, la scuola pubblica è uno di quei settori dello Stato che deve essere messo ai primi posti della propria agenda politica anche in termine di risorse da destinare.

Al contempo, rivolgiamo un invito all’ente Provincia di Lecce, titolare dell’intera struttura affinché intervenga per tempo, se ce n’è ancora, per salvare le quattro palme da morte certa.

Read 1444 times Last modified on Thursday, 06 December 2012 08:28

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi21
Ieri663
Total207978

Who Is Online

4
Online

20 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
08 September 2020
Cartoline non spedite
La protagonista di oggi è Francesca Romana Cillo, 42 anni, insegnante precaria di storia e filosofia, sebbene già abilitata e con un concorso alle spalle. Vive a Lecce, ma l'unica cosa che ama di questa città è la squadra di calcio, di cui ...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account