×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2688

Sunday, 06 May 2018 08:11

PD Salice – Incontro sul biotestamento

Written by
Rate this item
(0 votes)

SALICE SALENTINO – La sezione locale del Partito Democratico ha organizzato un incontro sul biotestamento, legge targata PD del 2017.

Il luogo dell’incontro è stato il Centro Sociale Parrocchiale, dove in tanti hanno partecipato all’iniziativa che ha visto come relatori l’Onorevole Salvatore Capone (PD), l’avvocato Sergio Limongelli (presidente camera forense neretina), Don Giuseppe Pendinelli (parroco), e Dott. Enzo Caroprese (direttore Hospice – ASL Lecce – San Cesario). Assente, per motivi di salute, il Reverendo Don Pietro de Punzio (parroco Mater Domini e Giudice del Tribunale Ecclesiastico Pugliese) al quale vanno gli auguri di pronta guarigione del Circolo PD salicese. A moderare la serata è stato Mimmo Arnesano, il quale ha sottolineato come il biotestamento non è eutanasia e ha letto alcuni commi della legge (la 219/2017, ndr).

Ogni relatore ha approfondito il tema dal proprio punto di vista professionale. Nel suo intervento l’Onorevole Capone ha spiegato l’importanza di questa legge e ha raccontato tutto il lavoro “di unione” che c’è stato all’interno della commissione per la sua stesura e approvazione.

L’avvocato Limongelli ha approfondito l’aspetto tecnico/burocratico, spiegando inoltre, rispondendo a una nostra domanda, che all’interno della legge non è previsto l’obiezione di coscienza e che il Ministero della Salute non ha nessuno strumento legale/legislativo per inserirla.

Il Dott. Enzo Caroprese, anestesista, ha raccontato come storicamente l’accanimento terapeutico fosse già non accettato dalla nostra società nei decenni scorsi. Ha parlato del suo lavoro e di quanto è difficile anche per le famiglie vedere i propri cari soffrire. Anche lui è intervenuto a seguito della nostra domanda sull’obiezione di coscienza, spiegando come è differente l’obiezione di coscienza prevista dalla legge sull’aborto rispetto a quelle non prevista nel biotestamento, in quanto gli argomenti sono su piani differenti. Don Pietro de Punzio ha rimarcato le parole di Papa Francesco e la posizione della chiesa, contraria all’eutanasia ma anche all’accanimento terapeutico, invitando quindi ha trovare la giusta via tra questi due paletti (spiegando come già nel 1981, una commissione Vaticana aveva già trattato questi temi).

Tra gli interventi anche quello di Enzo Marinaci, segretario del PD locale, che oltre a ringraziare i presenti e i relatori ha rimarcato quanto è stato importante il lavoro che il Partito Democratico ha fatto su un tema così importante.

Presente anche l’avvocato Marco Ligori (capogruppo di maggioranza al Consiglio Comunale di Salice Salentino) che, rispondendo a una nostra domanda per l’Onorevole Capone sul come fosse possibile che nell’81 il Vaticano già trattava temi del genere e l’Italia no, ha spiegato come in scelte come queste la Chiesa Cattolica in Italia è forte e presente “ieri più di oggi”.

In chiusura il moderatore Mimmo Arnesano ha annunciato che nei prossimi giorni la sezione del Partito Democratico, presenterà una richiesta formale al Comune di Salice Salentino per l’istituzione di un registro pubblico per le DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento, presenti nella legge).

Read 654 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi497
Ieri560
Total210768

Who Is Online

6
Online

24 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account