×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2689

Thursday, 27 July 2017 11:01

Progetto "Raiz Italiana": Emiliano Mangiaterra riceve oggi la cittadinanza italiana

Written by
Rate this item
(5 votes)
Lo chef argentino di origini italiane Emiliano Mangiaterra ha ricevuto oggi la cittadinanza italiana durante una cerimonia, alla presenza del sindaco dott Dino Sorrento e della Giunta Comunale, nella sala consiliare di Guagnano.  Mangiaterra è il primo ospite del progetto "Raiz Italiana", vincitore del bando regionale PIN (Pugliesi innovativi), nato da una idea dei salentini Attilio Ardito, Mariana Bobadilla (anch'essa di origini argentine) e Marina Gabrieli.
In base al progetto, che si rifà ad una circolare del Ministero dell'Interno, i discendenti italiani residenti all'estero  possono acquisire la cittadinanza italiana anche attraverso un periodo di permanenza in Italia proprio come ha fatto lo chef Mangiaterra.
Egli, originario di Montefano (provincia di Macerata) e residente a Oncativo (provincia di Cordoba) in Argentina, per tre mesi ha vissuto insieme alla fidanzata Melina a Guagnano.
Entrambi si sono integrati perfettamente nella comunità che, come dice Marina Gabrieli (una delle ideatrici del progetto), li ha fatti sentire parte integrante della stessa dando così vita allo spirito del progetto, ossia quello di dare, ai discendenti italiani, la possibilità di vivere in Italia un'esperienza vera ed unica che consente di acquisire consapevolezza sulle proprie origini e su quelle dei propri avi.
Melina ed Emiliano saranno residenti a Guagnano fino al 17 agosto e lo chef ha raggiunto, oltretutto, un traguardo bellissimo ed importantissimo: essere italiano "per sempre" !!!
Testimone della coppia è stato l'impresario gastronomico Donato de Santis nonché conduttore della trasmissione Master Chef Argentina.
Read 2710 times Last modified on Thursday, 27 July 2017 13:09

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi258
Ieri577
Total211671

Who Is Online

4
Online

26 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account