×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2688

Tuesday, 11 April 2017 20:28

Intervista al candidato per le primarie del centro sinistra: parla Massimo Tafuro

Written by
Rate this item
(0 votes)

Massimo Tafuro si candida alle primarie di centro sinistra. Le colonne portanti della sua campagna sono: la novità, parola ai cittadini e abbassamento delle tasse. L’impegno è quello di andare incontro alle esigenze dei più giovani “che sono stati abbandonati”. In caso di vittoria alle primarie è pronto a chiamare in squadra i due rivali Gaetano Ianne e Alessandro Ruggeri. Intervista a cura di Davide Epifani e Marco Palma. 

 

DOMANDA: “Lei 5 anni fa è stato in una lista riconducibile al centro destra, oggi si candida alle primarie del centro sinistra. Pensa che il centro sinistra qui a Salice Salentino sia così forte e radicato che l’unico modo per vincere sia farne parte, oppure, lei è sempre stato di sinistra e soltanto ora se ne accorge?”

RISPOSTA: “No assolutamente, io non sono stato sempre di sinistra ma sono del parere che nelle elezioni comunali non ci sia né destra né sinistra. Anzi, io ho sempre cercato, con il comitato “Robin Hood”, di unificare queste due forze per collaborare. Solo uniti si riesce ad arrivare a un obiettivo e a migliorare il nostro territorio.”

DOMANDA: Ci parli del comitato Robin Hood

RISPOSTA: Il Comitato Robin Hood nasce nel 2014, da un gruppo di amici stanco di subire tutte queste ingiustizie (comprese quelle di questa amministrazione). Un gruppo, stanco di queste strada, dell’assenza di servizi, dell’assenza di lavoro per i giovani. Stanco del fatto che vengono “estorti” dei soldi ai commercianti attraverso le tasse, infatti, il settore dei commercianti è tartassato. In particolare, mi riferisco alla TARI. L’amministrazione attuale, in parte accetta queste critiche e in parte si chiude. Il comitato ha lottato per le strade, per i giovani e per molte altre ingiustizie che a noi sembravano eccessive.

DOMANDA: Mentre dalla parte del Centro Sinistra si fanno le primarie, nell’area di centro destra si è optato per la grande coalizione. Perché non è entrato in quella coalizione, avendo già avuto un trascorso?

RISPOSTA: perché non hanno scelto un modo democratico per scegliere il candidato sindaco.

DOMANDA: Prima ha criticato l’attuale amministrazione. Cosa non hanno fatto bene?

RISPOSTA: Mi riferisco alle tasse, per le quali loro rispondono “costretti”, ma ogni cosa va ponderata e cercare di risolverla nel modo giusto. Le tasse vanno a colpire la famiglia, che oggi è in grave difficoltà e non può pagare in continuazione tasse per poter incrementare quella che è la macchina amministrativa comunale.

DOMANDA: Attualmente il governo cittadino di Salice è di centro sinistra. Alcuni dei candidati alle amministrative, si presume, saranno dell’attuale amministrazione. Se vincerà le primarie, metterà in lista le stesse persone che adesso critica?

RISPOSTA: Premesso che sto combattendo contro due campioni, in termini calcistici. Se vincerò farò una squadra assieme agli altri due candidati alle primarie, portando avanti un programma costruttivo per tutti i cittadini. Noi di Robin Hood, abbiamo sempre proposto di cercare di risolvere direttamente i problemi del territorio, coinvolgendo direttamente i cittadini, attraverso un referendum…

Ma un referendum ha un costo…

Si, ma si può fare anche attraverso internet, in Italia abbiamo l’esperienza dei Cinque Stelle…

Ma i voti online del Movimento Cinque Stelle non sono certificati…

Lo so, però forniscono un parere. A me interessa ascoltare in una maniera democratica i cittadini. Ascoltare cosa pensano. Come ad esempio trovare un modo, assieme a loro, di abbassare le tasse.

DOMANDA: Perché i salicesi dovrebbero votarle lei e non gli altri, alle primarie?

RISPOSTA: Perché sono nuovo e noi del comitato vogliamo portare avanti un volto nuovo. Perché da anni ci battiamo per i diritti del cittadino, perché da anni diamo la parola al popolo. Per tentare di risolvere gli innumerevoli problemi che da anni e anni ci hanno portato a questa situazione territoriale. 

Read 1127 times Last modified on Tuesday, 11 April 2017 20:39

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi620
Ieri873
Total251688

Who Is Online

4
Online

15 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account