×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Friday, 24 March 2017 08:19

Ettore Leone all'amministrazione: cittadini protagonisti non sottomessi!

Written by
Rate this item
(2 votes)

Continua la propaganda elettorale a Salice Salentino mentre la data della presentazione delle liste si avvicina. Fra i vari botta e risposta dei “presunti” candidati consiglieri e sindaci oggi abbiamo quello di Ettore LEONE, probabile candidato per le prossime elezioni comunali nella lista “Uniti per Salice” con Tonino Rosato sindaco.        

  

“Assistiamo sbigottiti alla continua rivendicazione, da parte degli amministratori uscenti, delle prodigiose opere pubbliche realizzate che, a loro dire, avrebbero sanato anni di abbandono,  a cui si aggiungerebbe il raggiungimento del risanamento economico.

Eppure, nonostante i proclami è sotto gli occhi di tutti il permanere della triste condizione del nostro paese, depresso non solo dal punto di vista strutturale ma anche economico, sociale e umano, segno tangibile che ciò che è stato promosso dagli attuali amministratori è meno di una goccia nell’oceano di ciò che si sarebbe dovuto e potuto fare. Viene spontaneo, a questo punto, chiedersi a chi siano imputabili le responsabilità che, anno dopo anno, hanno impedito al nostro paese di crescere a ritmi accettabili, forse a chi non lo ha mai amministrato?

La risposta è presto data: gli attuali amministratori sono in “sella” e gestiscono le sorti del nostro comune, occupando sempre posizioni di grande responsabilità, da moltissimi anni che, peraltro, non sono stati sufficienti a far acquisire loro la destrezza necessaria per una buona pratica governativa, motivo per cui non saranno ricordati per la loro incisiva azione amministrativa ma solo per i tagli di nastro, passerelle e articoli sui giornali di questi ultimi giorni.

Per comprendere quanto siano stati poco oculati nelle scelte e ancora più scellerati nella messa in atto, occorre sapere, a titolo esemplificativo, visto che l’elenco sarebbe tristemente molto più lungo,  ciò che hanno combinato di recente relativamente alla sistemazione delle strade: per asfaltarne alcune, poche e nel modo che tutti possono vedere, questi signori hanno contratto un mutuo (un debito a carico di tutti noi cittadini) per un valore di 700.000 euro e cioè di circa 80 euro a cittadino, bambini compresi, da pagare nei prossimi 10 anni. Così, dopo aver aumentato al massimo le tasse, in favore del tanto decantato risanamento economico, non si sono fatti scrupoli ad indebitarci, senza nemmeno sforzarsi di cercare alternative che non gravassero sulle già misere condizioni economico sociali.

Ricordiamo poi la situazione del parco giochi, da anni completamente abbandonato, il campo sportivo che versa in una situazione a dir poco pietosa nonostante ci giochino quotidianamente i nostri ragazzi, una serie di altri problemi irrisolti, e  per finire in bellezza, la nota della Corte  dei Conti, di cui si è venuti a conoscenza in questi giorni, che ha appurato le criticità dei Bilanci Consuntivi degli anni 2011- 2012-2013.

Ciò detto, se questi signori, secondo il loro personalissimo e discutibile punto di vista, continuano a ritenersi portatori della sapienza e fautori del buon governo, devono aver sviluppato la convinzione che il popolo di Salice soffra di una pericolosa patologia: LA SINDROME DI STOCCOLMA.

E’ chiaro quindi che i nostri amministratori sono, evidentemente,  convinti che i cittadini di Salice, a furia di essere vessati, trascurati, umiliati, provino ormai un sentimento di clemenza e  di totale sottomissione nei loro confronti, credendo nell’esistenza di una sorta di alleanza tra vittima e cattivo amministratore.

Noi siamo certi, invece, che il futuro che ci spetta non li vedrà ancora protagonisti perché saranno per sempre riposti nella soffitta della storia più ingloriosa di Salice.”

Read 1659 times Last modified on Friday, 24 March 2017 08:59

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi535
Ieri621
Total252948

Who Is Online

3
Online

17 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account