×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2683

Monday, 06 March 2017 17:51

Alliste, furto di pupazzi e scenografie di "Pierino e il lupo"

Written by
Rate this item
(0 votes)

Ad Alliste è stato rubato da un giardino un furgone bianco “Daily”contenente dei pupazzi e delle scenografie di “Pierino e il Lupo in Città”, storico spettacolo per l'infanzia del “Teatro del Buratto”. I pupazzi e le scenografie sono stati disegnati più di vent'anni fa dal grande Guido Manuli, poi realizzati dal “Buratto” che per decenni l'ha portato in tournée, con amore e professionalità.  Gli attori e gli operatori del “Buratto nel Salento” non si arrendono al fatto di non avere più i loro pupazzi e le loro scenografie e chiedono aiuto ai cittadini. Si tratta di grandi fogli di legno rilegati a libro, una scatola di pupazzi piatti, altri supporti di legno, oltre ad una maschera da lupo arancione.
Se qualcuno le avesse viste abbandonate da qualche parte o avesse un'informazione qualsiasi, i ragazzi e le ragazze del “Buratto nel Salento” chiedono di contattare urgentemente il numero telefonico 320 0876262, oppure la pagina “Facebook” “TeatrodelBuratto nel Salento”. Tra l’altro, il furto del furgone ha portato con sé un’altra spiacevole conseguenza, perché altri due spettacoli per l’infanzia, già in repertorio (“Manomaniah” e “La Lavagna Fantastica”), non potranno essere rappresentati perché non si avrà modo di trasportare facilmente le scenografie. Questo episodio, dunque, toglie, di fatto, il lavoro ai giovani operatori del “Buratto”, che non vogliono, però, rassegnarsi a perdere questi anni di sacrifici e di studio intorno al “teatro su nero”, nel tentativo di far nascere e crescere la compagnia anche nel Salento. Nei mesi scorsi, il “Teatro del Buratto”, storica compagnia milanese, una tra le realtà più importanti e longeve del teatro per l’infanzia e la gioventù in Italia, aveva condotto una lunga e importante residenza artistica nel Salento. Nel mese di novembre, due intense settimane di lavoro svoltesi a Novoli avevano concluso un corso biennale di formazione professionale. Il progetto – finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell'ambito dell’avviso “Giovani per il Sociale” – aveva avuto avvio due anni fa con la collaborazione dei Comuni di Melissano, Gallipoli, Alezio, Alliste, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie e, nelle fasi conclusive, era approdato a Novoli, in collaborazione con le compagnie “Factory” e “Principio Attivo Teatro”.

Read 685 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi421
Ieri565
Total211257

Who Is Online

3
Online

25 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account