×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Monday, 13 February 2017 18:50

VERSO LE AMMINISTRATIVE: Attese, speranze di un Paese che deve cambiare

Written by
Rate this item
(13 votes)

In primavera saremo chiamati alle urne per decretare la nuova amministrazione.

I mesi che verranno, saranno decisivi per delineare il futuro del nostro Paese, scegliere le priorità da affrontare e conoscere gli schieramenti in campo. Avremo tra le mani l’occasione di difendere i nostri diritti ma anche la giusta occasione di spingere il nostro Paese verso una possibile crescita economica che favorisca maggiore benessere per i cittadini. Il Paese, così com’è, lascia realmente senza respiro. Questa classe politica ne è la brutta faccia, la faccia da cancellare, da cacciare, da debellare. Il Paese affondato, ha perso una sua identità e soprattutto una dignità, andando miseramente alla deriva, abbandonato, impreparato e diffidente ad una classe amministrativa che ha trasformato la cittadinanza in una in un Piazza urlante, che inveisce e condanna. Noi dell’Associazione Itaca, sappiamo quello che vogliamo e cioè offrire un’alternativa credibile a voi cittadini per far dimenticare i tanti errori che questa Giunta ha commesso. Vogliamo rendere protagonista la gente comune, la tantissima gente che ama il Paese, che vive (o tenta di vivere) ogni giorno, vogliamo stare accanto a chi non ha intenzione di "sopravvivere" facendosi calpestare ogni diritto ( che molti politici o politicanti fanno passare per "favore"), riportando in primo piano la dignità umana e il forte legame a questa nostra terra. Siamo consapevoli che con la vostra cooperazione, il vostro aiuto e supporto tutto ciò può cambiare. Per tale ragione, non possiamo limitarci a protestare, ma dobbiamo affermare in modo chiaro, inequivocabile i nostri obiettivi. Penso sia giunto il momento del cambiamento, è arrivato il momento di credere e di osare. Salice merita uomini con la testa sulle spalle, non persone che sappiano solo provocare e rispondere alle provocazioni, ma di uomini capaci di trasformare le parole in fatti e soprattutto capaci di operare e di scegliere con razionalità. Invito pertanto tutti i giovani,che come me credono in un ideale e che tutti i giorni lottano affinché qualcosa possa cambiare, a non farsi scoraggiare da una classe Politica che fino ad oggi ci ha solo illuso. Siate fiduciosi perché chi ha la costanza, chi ha grinta e soprattutto chi non ha paura di affrontare direttamente e decisamente la realtà non può mai perdere. Lo sto facendo perché Salice mi ha dato tanto ed io voglio restituire con tanta forza ciò che ho avuto al Paese che amo. E’ di fondamentale importanza adoperarci tutti insieme per il bene della società, basta lamentarci di una politica che si occupa di noi, occupiamoci noi della politica. Lamentarsi non darà nessun risultato, impegnarsi e seguire da vicino la politica rappresenta invece il vero cambiamento. Ora da cittadino che scende in campo senza nessuna timidezza, ma con convinta determinazione, dico che insieme alla vostra energia possiamo riprenderci questo Paese in modo da generare un reale cambiamento prima di tutto per Noi e poi per le nostre future generazioni.

Luigi Palumbo

Read 1901 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi181
Ieri597
Total254471

Who Is Online

3
Online

20 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account