×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 2686

Tuesday, 31 January 2017 12:01

MACABRO RITROVAMENTO A GALLIPOLI: CADAVERE GETTATO IN UN BIDONE E RICOPERTO DI CEMENTO

Written by
Rate this item
(0 votes)

È nato tutto grazie ad una segnalazione anonima sul 112, arrivata intorno alle 22:00 di ieri sera, secondo la quale è stato ritrovato un cadavere in una zona di campagna a Gallipoli. Si tratta di un ritrovamento macabro dal messaggio abbastanza sinistro, proprio perché le modalità ricordano quelle mafiose.


Infatti il corpo, ritrovato all'altezza della zona agricola di via Gandhi, infilato all'interno di un fusto per combustile e in seguito gettato in un bidone e ricoperto di cemento fino a renderlo irriconoscibile, sembrerebbe essere lí da molto tempo.
Grazie all'aiuto dei vigili del fuoco di Gallipoli e dei militari della sezione rilievi del Reparto Operativo, è stato estratto un cadavere soggetto maschile, corporatura magra e altezza media. Rimane, però, un mistero la causa della sua morte.
Il cadavere è stato trasportato presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi"di Lecce per tutte le analisi del caso.
Una delle ipotesi più accreditate, sarebbe quella che si tratti di un extracomunitario, la cui scomparsa fu denunciata l'estate scorsa.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Gallipoli, coordinati dal tenente Francesco Battaglia, il procuratore della Dda di Lecce Alessio Coccioli e il medico legale per le fasi preliminari dell'ispezione cadaverica.
Ad accertare la data e la causa del decesso dell'uomo saranno gli esami autoptici e antropometrici.

Read 760 times Last modified on Tuesday, 31 January 2017 12:39

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi184
Ieri582
Total208723

Who Is Online

2
Online

21 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account