×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 64

Monday, 14 November 2016 10:03

Rosato: Egregio Signor Sindaco progetti senza selfies e post su facebook

Written by
Rate this item
(0 votes)

Continua il botta risposta fra l'opposizione e il Sindaco Pippi Tondo sulla questione Cimitero avviata nei giorni scorsi. Oggetto della discussione dei loculi transennati a causa della caduta di calcinacci, una situazione denunciata dal Consigliere Provinciale Rosato a cui ha risposto, sulla pagina Facebook del portale Salic'è, il primo cittadino.
"Il sindaco fantasma, che è SEMPRE presente, insieme alla sua amministrazione, sta ponendo rimedio ad una miriade di problemi la cui responsabilità è anche e principalmente dell' evanescente Consigliere Provinciale" dichiara il Sindaco che accusa Rosato di una "inconsistente attività amministrativa" negli anni passati in cui " non ha MAI provveduto a risolvere il problema!".
Anche Primavera Salicese, presente all'opposizione con Mimino Leuzzi, chiede spiegazioni sul social "ci spiegate perché avete dormito per 10 anni e aspettato la caduta dei calcinacci per transennare la zona???" e poi puntualizza "Badate bene: AVETE SOLO TRANSENNATO LA ZONA. Siete stati costretti a fare ciò per evitare ulteriori pericoli."
A seguito di ciò ecco che Rosato prende carta e penna e scrive a Tondo una lettera in cui intende far notare al primo cittadino che "La Sua velata ed inopportuna ironia rappresenta l’ennesima e abituale caduta di stile" e risulta un'offesa verso "la sensibilità e la memoria dei nostri cari".


Riportiamo integralmente la lettera del Consigliere Rosato al Sindaco di Salice Salentino Tondo.
"Egregio Signor Sindaco,
prendo atto del pietoso umorismo che traspare nella Sua nota diffusa per replicare, con molte inesattezze, alle mie precise affermazioni sui ritardi e sulle inadempienze dell'amministrazione da Lei presieduta, circa la critica situazione verificatasi negli ultimi tempi nel Cimitero di Salice.

È un ritornello ormai stucchevole quello di fare riferimento al passato per fatti , circostanze e responsabilità che sono invece attualissime. La Sua velata ed inopportuna ironia rappresenta l’ennesima e abituale caduta di stile che certamente non onora il ruolo che ricopre. Di fronte a puntuali osservazioni critiche – farle è compito e dovere di un Consigliere attento alle vicende del proprio paese – Lei non sa fare altro che ricorrere a pesanti reazioni, ad allusioni completamente fuori luogo e ritenere il problema cimitero "ARGOMENTO SUPERFICIALE". Ritengo che sia davvero sbalorditivo. È indubbio che per Lei la sicurezza dei cittadini sia poca cosa, come poca cosa è la sacralità del luogo, la dignità e il rispetto dei cari defunti, da Lei e dalla Sua maggioranza sepolti definitivamente sotto una fitta coltre di indifferenza, sciatteria e totale mancanza di umanità.

La condizione di abbandono in cui versa il Cimitero del nostro paese è qualcosa di inaccettabile, perché colpisce ed offende la sensibilità e la memoria dei nostri cari. Da tempo si accumulano le numerose segnalazioni da parte dei cittadini che denunciano questa vergognosa situazione. Un’indecenza, peraltro, documentata da foto in cui emerge chiaramente la condizione disastrata di quello che invece dovrebbe essere un sereno luogo di preghiera e raccoglimento.

La capacità di governare un territorio si misura anche dal livello di attenzione e cura che si riservano alla sfera affettiva e più intima della collettività. A Salice, al contrario, non sembra esserci spazio per la dimensione spirituale e per il doveroso omaggio che il cittadino desidera rivolgere ai propri defunti. Ai cittadini, invece, deve essere garantito il diritto di commemorare degnamente i propri cari.
Mi chiedo quanto si debba attendere ancora, per riuscire a trascorrere un momento di preghiera e di riflessione davanti alle lapidi dei propri defunti, senza dover pensare alla dignità loro sottratta?
Egregio Sindaco-Fantasma, rispetto alle accuse sulla“ mia evanescenza“ nello svolgere il ruolo di Consigliere Provinciale, non voglio mortificarLa, data la Sua totale distrazione e poca memoria, ricordandoLe le opere finanziate e realizzate in cinque anni di mia partecipazione nell’Amministrazione Provinciale. Le assicuro che l‘elenco sarebbe lungo, nonostante i tempi magri, le riduzioni di trasferimenti di risorse e soprattutto "senza selfie e post su facebook“.

Come vede, l’unico motivo di superficialità è rappresentato dalla Sua persona. Per contro, le mie spalle sono larghe e l’esperienza maturata in questi anni le hanno rese ancora più larghe e solide. Tutto ciò che va al di là della critica, risulta essere solo un codardo tentativo di offendere la persona e non il ruolo che rappresenta.
Concludo con un interrogativo: i Cittadini del mio paese hanno o no diritto di conoscere tutto ciò e fare le dovute riflessioni?
Il mio essere Consigliere, nel corso di questi anni, è stato esclusivamente segnato dall’essere trasparente in ogni mia azione, con l’obiettivo di rendermi utile alla mia comunità, non è stato facile, ma questo so fare e questo mi impone la mia coscienza"

Read 872 times Last modified on Monday, 14 November 2016 15:35

Ingegnere Informatico, Valentina ha da sempre avuto predilezione per tutto ciò che riguarda il sociale, la cultura e lo sport.

Vicepresidente dell'Associazione Culturale fino a settembre del 2016.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi593
Ieri873
Total251661

Who Is Online

8
Online

15 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account