×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Sunday, 28 February 2016 12:47

Un amico prezioso: IL NASTRO ISOLANTE

Written by
Rate this item
(0 votes)

Voglio aprire quest’ articolo ringraziando i 104 pazzi che durante questa prima settimana hanno seguito i miei articoli, grazie davvero di cuore. Oggi parleremo di un oggetto magico che nel borsone di ogni rugbista non può mancare: IL NASTRO ISOLANTE. Questo simpaticissimo amico viene consumato in quantità industriali per via delle fasciature più o meno utili, ma per una volta mettiamoci nei panni del nostro eroe colorato o nero che sia.

“E’ domenica mattina e riposo beatamente in fondo al borsone quando all’ improvviso vengo svegliato dal rumore della cerniera e penso: ” ODDIO”, una mano grossa e callosa mi raccoglie, mi osserva, cerca il mio inizio e lentamente inizia a grattarmi, lo ha trovato. Inizia a tirar via dal mio corpo, che lentamente si consuma, strati e strati di preziosissimo materiale colloso, sento uno strappo violento, ogni volta fa sempre più male. E  pensare che ero stato concepito per mettere in sicurezza fili e altri materiali, infatti mi vendono in ferramenta. Inizia ad attaccarmi sul polso, compie questa violenza su di me ogni domenica pomeriggio. Il peggio non è ancora arrivato; infatti ,dopo essersi fasciato i polsi, mi farà subire una tortura ben peggiore. Il mostro indossa le scarpe, nota che sono rotte da un lato e con estrema violenza usa il mio corpo per riparare il danno. Alla fine del suo incontro mi strappa via con ulteriore violenza e mi lascia li al suolo esanime. Tutto questo senza mai ringraziarmi”

Quindi cari lettori trattiamo meglio chi ogni domenica ci fa entrare in campo sembrando dei guerrieri, senza chiedere niente in cambio.

Read 1540 times

More in this category: « Rugby, caffè e schedine

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi303
Ieri416
Total213757

Who Is Online

4
Online

31 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

27 October 2020
Cartoline non spedite
Sylvia Plath (che oggi avrebbe compiuto gli anni) ha scritto: "Quello che più mi fa orrore è l'idea di essere inutile: ben istruita, piena di promesse, sbiadita verso una maturità indifferente". Non lo so che cosa ci sta succedendo, ma è bene che non...
20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account