×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Sunday, 03 January 2016 12:34

Violenza verbale e non solo

Written by
Rate this item
(0 votes)

Publichiamo integralmente quanto espresso dal Consigliere Tonino Rosato

 

In riferimento all’articolo apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 23 c.m. durissima, risposta di Tonino Rosato al Sindaco di Salice.

Violenza verbale e non solo, demagogia, strumentalizzazione fine a se stessa, volgari menzogne, davvero un triste spettacolo «C'era un tempo in cui la correttezza, la verità, la lealtà, il rispetto erano valori diffusi tra gli amministratori del nostro Comune, purtroppo in questi ultimi anni abbiamo assistito al degrado di questi valori». La sua demagogia e la sua supponenza sono direttamente proporzionali alla pesante crisi sociale ed economica del nostro paese, il nostro Comune e le nostre famiglie stanno pagando la sua incapacità amministrativa che lo ha visto da 30 anni a questa parte, protagonista principale di questo declino. Sembra davvero che il Sindaco viva in un altro mondo, in un’altra era così che qualcuno dovrebbe trovare il modo per svegliarlo da questo lunghissimo torpore.

Un sindaco sempre più in confusione totale, quello che ormai accortosi dell'evidente fallimento politico e amministrativo della sua esperienza, cerca, improbabili colpi di teatro per distogliere l'attenzione da quello che è il vero tema:

IL FALLIMENTO TOTALE, SUO E DELLA SUA AMMINISTRAZIONE.

Quello che ci stupisce èla gravità di un simile comportamento, soprattutto quando proviene da una persona che dovrebbe rappresentare le nostre istituzioni comunali e che, con questo atteggiamento, sicuramente ha certificato, se ve ne fosse ancora bisogno, dinon esserne all’altezza.

STUPEFACENTE È COME UN UOMO NAVIGATO DI POLITICA E PIENO DI “DEMOCRAZIA” CADA COSÌ IN BASSO E ASSUMA SIMILI COMPORTAMENTI,

lui che per primo dovrebbe conoscere alla perfezione le regole di un vivere civile, lui che in qualità di Sindaco dovrebbe per lo meno tenere un tono più sobrio, lui che in politica da una vita dovrebbe conoscere non bene, ma di più, le regole del confronto e della dialettica politica questa che da sempre è confronto a volte duro se non durissimo ma che dovrebbe svolgersi sempre nel rispetto delle persone e  dei ruoli di ciascuno. Un sindaco deve essere il sindaco di tutti e non solo di una parte, l'amministrazione non impone ma decide e propone, tenendo soprattutto conto delle esigenze e dei bisogni dei suoi cittadini.

Avremmo preferito che il Sindaco, a quanto pare "poco incline” al confronto, alle critiche e, soprattutto alla presenza di una opposizione viva e presente anziché offendere gratuitamente dei consiglieri il cui unico interesse è il bene del paese in cui vivono quotidianamente, si fosse preoccupato di risolvere concretamente i tanti problemi esistenti. Ma al nostro Primo cittadino, evidentemente la risoluzione dei problemi non interessa. Egli ha come unica e sola preoccupazione "la visibilità dei consiglieri di minoranza". Saremmo stati felici di leggere, da un Sindaco e da un'Amministrazione comunale degni di questo titolo, una dichiarazione con cui si informano i cittadini, dell'operato svolto nel corso della legislatura. Al contrario, come spesso accade ormai, abbiamo assistito all’ennesimo intervento di bassissimo profilo ed utile solo ad alzare i toni dello scontro (cosa che sicuramente non giova alla crescita del nostro Paese). Ma questa è una QUESTIONE DI....STILE... e il nostro è molto diverso.

IL CONSIGLIERE

TONINO ROSATO

Read 847 times Last modified on Sunday, 03 January 2016 12:44

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi37
Ieri652
Total253102

Who Is Online

6
Online

18 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account