×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Wednesday, 09 September 2015 07:08

AEROPORTO DI GALATINA: PARTE IL PRIMO CORSO SUL 346

Written by
Rate this item
(1 Vote)

La scuola di volo salentina dà  inizio all'attività  addestrativa sul nuovo velivolo trainer.

Lo scorso 31 agosto, presso il 61° Stormo con sede sull'aeroporto di Galatina, ha preso il via il primo corso, per i neo piloti militari, sul nuovo addestratore dell'Aeronautica Militare, il T-346 A. Un traguardo che rappresenta il frutto di un anno di lavoro duro ed impegnativo che parte da agosto 2014 con l'abilitazione del primo pilota del 61° Stormo, continua ad ottobre, con il primo volo con equipaggio interamente targato "sessantunesimo", e a febbraio 2015, con il primo aereo assegnato al reparto. In tutti questi mesi si è dato il via anche al piano di formazione degli istruttori di fase IV, del personale tecnico, alla stesura dei "syllabi" e dei manuali di impiego multiruolo che saranno alla base dell'addestramento dei neo piloti militari. Infine si è dato inizio anche a tutte le predisposizioni logistiche necessarie al sistema ITS (Integrated training system), alla cooperazione con gli stormi operativi ed i relativi OCU (Operational Conversion Unit) e alla collaborazione con il Reparto Sperimentale di Volo per gli sviluppi che richiede il continuo evolvere tecnologico e tattico.

Sul 346, lo ricordiamo, è svolta la fase IV dell'attività  addestrativa al volo militare, quella propedeutica all'impiego sui velivoli aerotattici di 4 ^ e di 5^ generazione, gli eurofighter, gli amx, i tornado e gli F35. I frequentatori dunque hanno già  acquisito il brevetto di pilota militare (fase III) e devono apprendere le tecniche e le tattiche per poter pilotare gli aerei a più elevate prestazioni avioniche ed aerodinamiche. Il corso è tenuto dal 212° Gruppo Volo, l'articolazione dello Stormo che, più delle altre, è stata impegnata per raggiungere questo prestigioso traguardo con circa sei mesi di anticipo su quanto inizialmente preventivato e che, nel corso dell'ultimo anno, ha dovuto gestire la fase di transito dall'FT339C al T346, fase che presumibilmente si concluderà agli inizi del 2017.

Il corso che è appena iniziato, durerà circa 9 mesi ed è rivolto a quattro piloti italiani provenienti dalla Scuola di Sheppard (in Texas) che, dopo il periodo a Galatina, saranno destinati alla linea Tornado ed Eurofighter.

Per il Col.Pil. Paolo Tarantino, Comandante del 61° Stormo, "l'avvio dei corsi sul 346 costituisce l'ennesima tappa fondamentale nell'attuale processo di sviluppo della scuola di volo salentina sempre più proiettata a diventare un centro di eccellenza nel settore dell'addestramento al volo anche in campo internazionale". E' infatti in crescita il numero dei Paesi esteri interessati all'addestramento di Galatina e tra pochi mesi alcuni allievi della Royal Netherlands Air Force, la Forza Aerea olandese, cominceranno il corso di fase IV sul 346. Nel prossimo autunno invece verranno ad addestrarsi al 61° Stormo i piloti militari polacchi destinati a svolgere le mansioni di istruttore proprio sul nuovo velivolo.

 

346b.jpg346.jpg

Read 669 times Last modified on Wednesday, 09 September 2015 08:15

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi63
Ieri577
Total211476

Who Is Online

2
Online

26 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account