×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 64

Saturday, 23 May 2015 13:36

Nuova Forza Italia scende in Piazza a parlare

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Si è tenuto il 21 maggio 2015 il Pubblico Comizio della nuova squadra di Forza Italia di Salice Salentino coordinata da Sandro Rizzo con accanto la sua vice Simona Cagnazzo.
Sul palco insieme a Rizzo e alla sua vice erano presenti il Coordinatore Provinciale di Forza Italia Paride Mazzotta, il Coordinatore Regionale On. Avv. Luigi Vitale, la dottoressa Persano da sempre sostenitrice della Candidata alla Presidenza, anche lei presene sul palco, Adriana Poli Bortone.
Dopo i saluti ai presenti, una introduzione puntuale e di apertura verso le altre forze politiche quella del nuovo Coordinatore, Sandro Rizzo, "Noi cambieremo rotta, l'idea è quella di cominciare subito con la collaborazione con tutta quella che è la classe politica a Salice, noi avremo una apertura nei confronti di tutti perchè il dialogo è fondamentale"
Una politica "fatta bene" quella prevista da Rizzo, "a servizio del cittadino" e che è basata sul diritto al voto, strumento importante per far valere la propria libertà di scelta, un "voto di responsabilità" destinato a qualcuno "che ci rappresenta e di cui ci fidiamo".

Dopo l'intervento di Rizzo a parlare è la Dott.ssa Persano Antonella, felice di avere un dialogo diverso con l'attuale coordinamento di Forza Italia di Salice Salentino di tipo aperto, di aria nuova.
Dalla Sig.ra Persano viene esposto un percorso di ricordi della situazione politica salicese, della spaccatura del centro destra presente già dal 2012 dovuta alla cattiva gestione da parte di Fitto.
"Il Centro Destra è qui" dice Persano elencando la malagestione dell'amministrazione regionale da parte della sinistra

"Un partito che era diventato esclusivo se non escludente" introduce il Commissario Provinciale facendo anche lui un escursus della storia politica di Salice e, a seguito, della Regione Puglia
Importante argomento trattato da Mazzotta è quello della gestione della Regione Puglia finita in mano a Vendola e alla sua amministrazione che vanta di aver puntato sul turismo "Voi vi vantate del turismo e avete portato la TAP in una zona a forte vocazione turistica, abbiamo il mare più bello d'Italia e avete portato la TAP distruggento il territorio e devastando intere campagne e il mare" risponde Mazzotta e ad Emiliano, che dichiara d'essere diverso dall'attuale governatore regionale Vendola, dice "il tuo partito ha condiviso questi dieci anni col governo Vendola per cui anche voi siete compartecipi e condividere tutto ciò che è stato fatto"

Riprendendo il discorso di Rizzo in merito al voto Mazzotta incita la cittadinanza ad andare a votare e lancia l'appello di andare nelle case per indurre la gente al voto.
Una proposta di politica diversa che scende nelle piazze e non che resta chiusa nel "castello" a Maglie, non più una politica clientelare ma che punta su Adriana Poli Bortone.

A seguire è intervenuto il Coordinatore Regionale di Forza Italia che ha fatto gli auguri a Rizzo e Cagnazzo per la strada intrapresa in un periodo storico del partito molto delicato. Convinto di una politica basato su lealtà e a servizio del cittadino, una politica in cui si ha il dovere di render conto del proprio operato e sul Candidato di Centro-Sinistra Emiliano dice "Emiliano dice che la Puglia non va bene, dice che la Puglia merita di più, dice che la Puglia va rimessa in piedi, bisogna chiedergli dove è stato lui in questi dieci anni quando da Segretario Regionale del Partito Democratico ha condiviso tutte le scelte di Nichi Vendola."

Il servizio sanitario, le tasse regionali, importazioni di prodotti dall'estero, l'agricoltura sono i temi trattati dal Consigliere Regionale, la Xylella come problema risalente a 5 anni fa quando la Comunità Europea non ha effettuato controlli nell'importazione dei prodotti che aveva la responsabilità di effettuare.
Anche Vitali parla del turismo, un turismo che può creare economia, posti di lavoro e benessere a dispetto del progetto della TAP.
"C'è un nemico insidioso che è il partito dell'astensionismo" sostiene anche il Coordinatore Regionale, focalizzando l'importanza del voto per promuovere o bocciare chi ci ha amministrato.
A concludere l'incontro è la Candidata alla Presidenza della Regione Puglia Adriana Poli Bortone che si è detta contenta di vedere, in piazza e all'interno del partito, la presenza di molti giovani.
Una campagna elettore difficile, divisioni non comprese dalla gente inizialmente che però si sono via via definite. E' una campagna elettorale in cui il risultato sembra già scritto.
Il tema principale trattato dalla Candidata Presidente è il lavoro, la disoccupazione che vede un giovane su due a casa senza lavoro, i fondi della Comunità Europea dati dalla Regione Puglia attraverso dei bandi senza però realmente controllare che chi li ha ricevuti realizzasse qualcosa di duraturo nel tempo.
Anche la Senatrice Poli Bortone parla della Xylella e della vendita di prodotti locali nella tutela dei prodotti stessi e delle famiglie.
E relativamente al tema del voto, dopo aver incitato i ragazzi ad andare nelle famiglie per portarle a votare conclude "e se votando votate per noi allora GRAZIE!"

 

Per vedere il video clicca QUI

Read 2597 times Last modified on Saturday, 23 May 2015 15:06

Ingegnere Informatico, Valentina ha da sempre avuto predilezione per tutto ciò che riguarda il sociale, la cultura e lo sport.

Vicepresidente dell'Associazione Culturale fino a settembre del 2016.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi9
Ieri652
Total253074

Who Is Online

3
Online

18 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account