×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 64

Saturday, 09 May 2015 19:58

Archiviato il procedimento tra Ianne e Ligori. "Non abbiamo mai avuto nulla di personale nei confronti di Ianne"

Written by
Rate this item
(0 votes)

Giunge al termine con una archiviazione il procedimento penale iniziato nel 2013 con la querela sporta dal Consigliere Gaetano Ianne nei confronti dell'Avv. Marco Ligori per il reato di diffamazione.


Il tutto ebbe inizio nel luglio del 2012 quando sulla Gazzetta del Mezzogiorno l'allora coordinatore dell'IDV Avvocato Luigi Renna dichiarò che la sua rappresentante, Anna Palazzo, candidata nella lista Salice Bene Comune ma non eletta, usciva dalla coalizione vincente perchè non era stata presa in considerazione dal Sindaco Tondo, il quale però aveva preferito come vicesindaco un condannato.

Iniziarono così una serie di botta e risposta sui diversi giornali che però, dopo un clamore iniziale, si andò a placare finchè nel settembre del 2013 la storia venne di nuovo a galla a seguito di un comizio in cui Ianne paragonò il Consigliere Leuzzi a Totò Riina e i componenti

DSC06910.jpg

di Primavera Salicese a delle oche mentre l'Avvocato Ligori venne etichettato come "pseudoavvocato".

 

A seguito di ciò, nell'ottobre 2013, il Dr. Amedeo Rosato e l'Avv. Marco Ligori risposero a Ianne attraverso un comizio in cui Ligori affermò che il Comune di Salice non poteva essere rappresentato da un vicesindaco condannato. Il comizio fu forte e partecipato.

Fu così che arrivò la querela, da parte di Ianne nei confronti di Ligori, per il reato di diffamazione.

 

A distanza di un anno il PM, dr.ssa Mininni, dopo aver valutato a fondo della questione, ha deciso per l’archiviazione del procedimento in quanto non presenti le condizioni per il rinvio a giudizio e, nonostante la difesa di Ianne si sia opposta alla richiesta di archiviazione, anche il GIP, dr.ssa Martalò, si è orientata per l’archiviazione confermando la legittimità delle dichiarazioni di Ligori nel pieno rispetto del diritto di critica relativamente ad un fatto noto.

 

In merito alla questione si sono espressi Rosato e Ligori.
"Questa vicenda rappresenta, in sé, la tristezza di un certo modo di intendere la politica che, a volte, si rifugia in beceri e pavidi atteggiamenti con l’unico scopo di incutere timore all’avversario tentando, così, di ridurlo al silenzio.
Ho sempre dimostrato, in questi anni, di non temere il confronto e di difendere, in ogni ambito, quelle che ho ritenuto essere delle giuste cause; alle offese ho sempre risposto con questioni politiche. Ma la pazienza ha un limite." dice Ligori, chiarendo poi la sua posizione nei confronti dell'ex vicesindaco Ianne "Nei confronti del sig. Ianne non ho mai avuto alcun astio personale e continuo a non averne. La questione era e rimane squisitamente politica.
Nella querelle giudiziaria ho rilevato, senza alcuno sforzo, la veridicità delle mie dichiarazioni pubbliche poste in essere nell’ottobre del 2013 con lo scopo di difendere l’associazione Primavera Salicese ed il nostro Consigliere Comunale da alcuni attacchi pubblici subiti con lo scopo di ridare dignità alla verità storica dei fatti.
Il Pubblico Ministero dr.ssa Mininni ha rilevato, nel comportamento tenuto nel mio comizio, la illustrazione di un fatto storico noto: la vicenda giudiziaria che ha visto protagonista l’allora assessore Ianne e la sua relativa condanna.
Le mie argomentazioni sono state valutate, dal Magistrato inquirente, come rientranti in un normale confronto politico il quale può essere anche aspro ma ritenuto nei limiti del principio della continenza ricorrendo integrati gli estremi della causa di giustificazione dell’esercizio del diritto di critica. Questi ultimi, come storicamente sanciti dalla Giurisprudenza costante in materia e dalla famosa “sentenza Decalogo”, consistono nella veridicità della notizia, nella sua rilevanza per l’interesse pubblico e nel rispetto del limite della continenza verbale, il quale, in ipotesi di critica politica, si dota di una peculiare elasticità in ragione dei toni abitualmente elevati e forti che caratterizzano tale ambito.
Il GIP, dr.ssa Martalò, oltre a valutare positivamente gli argomenti relativi alla proposta di archiviazione posta in essere dal PM è andata oltre specificando, in modo ineludibile, la pertinenza delle mie dichiarazione pubblicamente rese relativamente a fatti giudiziari riguardanti il sig. Ianne ritenendo: “…legittimo il richiamo a fatti relativi a vicende giudiziarie dei politici”.
L’archiviazione del giudizio non poteva che essere la spontanea definizione della vicenda.
Ringrazio pubblicamente il presidente di Primavera Salicese, il nostro Consigliere Comunale e tutti gli amici dell’associazione di cui mi onoro di far parte per la stima e la solidarietà dimostratami in questi mesi.
Con dispiacere devo rilevare che, a parte il segretario del Pd ed un assessore i quali privatamente mi hanno dimostrato la loro solidarietà (e per questo li ringrazio), nessuno degli altri membri della maggioranza hanno ritenuto di prendere le distanze pubblicamente da tali comportamenti basati sulle denunce temerarie e prive di fondamento. E’ probabile, a questo punto, che il tentativo becero e maldestro di ridurre al silenzio la nostra attività politica sia stata da loro condivisa.
Ad ogni buon conto, a breve, terremo un intervento pubblico per chiarire le tante vicende che vedono protagonisti, in negativo, gli attuali amministratori e le loro incapacità che, oltre ad essere di tipo amministrativo, riguardano la inadeguatezza ad avere un approccio costruttivo con i cittadini e con la nostra forza politica di opposizione.
Salice ha bisogno di una rinascita; noi ci sforzeremo di dare seguito alle istanze dei tanti cittadini che, quotidianamente, ci spingono a proseguire nel nostro cammino.
Devo, infine, ringraziare con affetto e vicinanza l’amico e Collega Avv. Paolo Spalluto il quale non si è mai dimostrato avaro di consigli.
F.To Avv. Marco Ligori"

 

Anche il Dr Amedeo Rosato, Presidente dell'Associazione Primavera Salicese, si è espresso a nome di tutta l'associazione di cui è rappresentante "A nome di tutta Primavera Salicese, esprimo piena soddisfazione per il modo con cui si è conclusa la vicenda che ha visto coinvolto, suo malgrado, Marco Ligori, rappresentante nel direttivo di PS, relativamente ad una denuncia sporta dall’allora vicesindaco Gaetano Ianne per un nostro comizio fatto nell’ottobre 2013.
Il procedimento penale è stato archiviato in quanto è stata riconosciuta la bontà delle dichiarazioni poste in essere da Marco Ligori il quale difese, pubblicamente, le ragioni di Primavera Salicese ribadendo la condanna per falsa testimonianza comminata a Ianne.
Vorrei sottolineare che noi non abbiamo mai avuto nulla di personale nei confronti del sig. Gaetano Ianne ma abbiamo soltanto riaffermato la inopportunità che l’Amministrazione comunale di Salice fosse rappresentata da un vicesindaco che ha subito una condanna.
Mi auguro che in futuro si eviti il ricorso all’uso delle querele al solo scopo di intimidire qualcuno o per eliminare la critica politica e il dissenso popolare.
Sarebbe, invece, auspicabile che tutti noi ascoltassimo le varie posizioni, affrontassimo le discussioni con maggiore maturità e rispetto, tenendo sempre in mente il fine principale per cui un cittadino si impegna in politica e cioè quello di perseguire il bene comune.
F.to
Dr. Amedeo Rosato presidente di Primavera Salicese"

 

Cliccate QUI per visionare i video dei comizi citati nell'articolo

Read 2517 times Last modified on Sunday, 10 May 2015 02:31

Ingegnere Informatico, Valentina ha da sempre avuto predilezione per tutto ciò che riguarda il sociale, la cultura e lo sport.

Vicepresidente dell'Associazione Culturale fino a settembre del 2016.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi2
Ieri652
Total253067

Who Is Online

2
Online

18 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account