×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Thursday, 18 December 2014 14:38

Nuova Zona Pip – Cerimonia di inaugurazione della nuova Zona Artigianale di Campi Salentina

Written by
Rate this item
(0 votes)

Nuova Zona Pip – Cerimonia di inaugurazione della nuova Zona Artigianale di Campi Salentina alle presenza dell’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico, Loredana Capone domani 19 Dicembre alle ore 10

 

Domani, venerdì 19 Dicembre alle ore 10 in via Vecchia Trepuzzi, l’inaugurazione della nuova Zona Pip, alla presenza dell’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico, Loredana Capone, del Sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo e di tutta l’Amministrazione Comunale di Campi Salentina, dei sindaci dell’Unione dei Comuni del Nord Salento e delle autorità civili, militari e religiose.

AlfredoFina.JPG

L’ammontare dell’intero intervento, che battezza il rilancio della zona Artigianale di Campi, è pari a due milioni e ottocentomila euro cofinanziati dal Comune per 500mila euro e, per la restante parte, dall’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia.

 

Il progetto ha visto la luce con la passata Amministrazione comunale, guidata da Roberto Palasciano e con l’allora Assessore alle Attività Produttive, Angelo Sirsi. Oggi, a distanza di pochi mesi, il tutto è stato seguito con attenzione dall’attuale Assessore al ramo, Alfredo Fina e con lo stesso Sirsi, oggi Assessore ai Lavori Pubblici, a dare continuità come Assessore ai Lavori Pubblici.

La Zona Pip risponde ai moderni criteri di realizzazione e sicurezza. È dotata di illuminazione a led e di 36 videocamere che, 24 ore su 24, hanno sotto controllo tutte le strade e le strutture aziendali presenti. La centrale di controllo è installata con maxi schermo presso il Comando dei Vigili urbani di Campi Salentina. Diversi lotti sono stati già venduti e, di questi, la maggior parte ha già realizzato le infrastrutture ma infinite sono le possibilità che la nuova Zona Pip può offrire nel prossimo futuro.

Il vice Sindaco e Assessore alle Attività Produttive e Commercio, Alfredo Fina descrive l’iniziativa: “Abbiamo pensato ad una cerimonia non per enfatizzare quello che, comunque, è un importante avvenimento, ma perché andiamo ad inaugurare un luogo che mi piace definire strategico per la sopravvivenza e, soprattutto la crescita delle imprese locali. Noi abbiamo fatto tanto, riuscendo oggi a consegnare uno strumento complesso e adatto alle esigenze della migliore imprenditoria ma ora tocca ai diretti interessati, imprese ed artigiani. Insieme a noi devono crederci e scommettere nel futuro dell’artigianato e dell’impresa qui a Campi. Per fare impresa – aggiunge l’Assessore Fina – sono necessari servizi e infrastrutture, ma occorrono anche investimenti. Oggi le potenzialità della nuova area produttiva creano un’opportunità che va sfruttata anche tentando di intercettare imprese da altri territori. Questa è un’altra scommessa che la nostra Amministrazione intende vincere”.

Esprime grande soddisfazione l’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Sirsi, che all’epoca della richiesta e conseguente ottenimento del finanziamento era Assessore alle Attività Produttive della Giunta Palasciano. “Lo sviluppo economico di una città – spiega Angelo Sirsi - passa proprio da investimenti come questo. Credere nelle aziende e nella forza lavoro sul territorio è un punto indispensabile per una corretta Amministrazione. Personalmente vado molto orgoglioso delle piste ciclabili realizzate. Lungo via Vecchia Trepuzzi, totalmente rifatta, è stata realizzata la prima pista ciclabile di Campi per 1 km e duecento metri, alla quale si aggiungono i 400 metri della pista lungo la via del cimitero altri 700 metri di pista ciclabile lungo viale Nino di Palma. Passare da zero a circa 2,5 km – sottolinea l’Assessore Sirsi - è stato un risultato eccezionale, ma non finisce qui perché abbiamo già pronto un ulteriore progetto da finanziare, con fondi Regionali o Ministeriali, che prevede piste ciclabili che uniscono tutte le scuole e tutti gli impianti sportivi della città e che proseguiranno verso Casalabate sull’Adriatico. Si tratta di un progetto importantissimo, che dà la dimensione delle politiche della nostra Amministrazione che guardano sempre al rispetto dell’ambiente e del paesaggio”.

Read 1680 times Last modified on Thursday, 18 December 2014 14:50

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi175
Ieri385
Total213213

Who Is Online

2
Online

30 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

27 October 2020
Cartoline non spedite
Sylvia Plath (che oggi avrebbe compiuto gli anni) ha scritto: "Quello che più mi fa orrore è l'idea di essere inutile: ben istruita, piena di promesse, sbiadita verso una maturità indifferente". Non lo so che cosa ci sta succedendo, ma è bene che non...
20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account