×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Tuesday, 09 December 2014 11:57

Il GAL Terra d’Arneo presenta la Dieta Mediterranea alla XX Città del libro

Written by
Rate this item
(0 votes)

La Dieta Mediterranea in Terra d’Arneo. 

È questo l’argomento che affronterà il GAL nel corso dell’edizione 2014 di Città del Libro che si svolgerà presso il centro fieristico di Campi Salentina dall’11 al 14 dicembre. Quattro giornate e numerose attività aperte al pubblico rientranti all’interno del Progetto di Cooperazione Transnazionale LeaderMed, sostenuto da 16 GAL pugliesi per valorizzare l’agroalimentare tipico.

 

In parallelo al tema della rassegna che, nella sua ventesima edizione sceglie il titolo di “Mare Nostrum..Storie di navigatori, santi e poeti”, si parla di Mediterraneo consolidando il legame con il territorio su tutti i fronti. A partire dalle iniziative dedicate ai conterranei più illustri tra cui Carmelo Bene e Vittorio Bodini e alle aree vicine dei Balcani, Medio Oriente e Nord Africa, per passare alla cultura, anche alimentare, che accomuna le aree vicine del Mediterraneo.  

Le attività si svolgeranno all’interno dello stand istituzionale del GAL Terra d’Arneo in collaborazione con alunni e docenti dell’IISS N. Moccia di Nardò i quali illustreranno a grandi e piccini i principi cardine dello stile di vita mediterraneo, iscritto dal 2010 all’interno della prestigiosa lista UNESCO dei beni immateriali dell’umanità. Da giovedì a domenica si potrà assistere laboratori di intaglio e degustazioni tipiche ed in serata, a partire dalle ore 17.00, dimostrazioni di cucina “alla lampada” per proporre elaborazioni di piatti ispirati al modello nutrizionale mediterraneo. Una sintesi equilibrata di alimenti rimasta invariata nel tempo e costituita principalmente da prodotti che sono alla base della nostra cucina: olio d'oliva, cereali e derivati, frutta, verdura, vino, pesce, carni e latticini poveri di grassi, sempre nel rispetto delle tradizioni di ogni comunità.

Al via venerdì 12 dicembre con la prima lezione golosa su “La cellina di Nardò nelle ricette marinare”; seguirà sabato 13 dicembre “Il galletto ruspante nella Dieta Mediterranea” per poi terminare domenica 14 dicembre con “Il vino novello nella cucina di sala”.

Completa il programma la presentazione del libro “Sapori e Salute” - Prodotti e Alimenti tipici della Dieta Mediterranea prevista per sabato 13 dicembre alle ore 20.00 presso l’Auditorium del centro fieristico di Campi Salentina. Il volume, realizzato da Confesercenti Lecce, in collaborazione con CCIAA di Lecce e Università del Salento, partendo dagli alimenti salentini alla base della Dieta Mediterranea, mira a promuovere le produzioni agroalimentari d’eccellenza del nostro territorio, presentandole dal punto di vista nutrizionale e salutistico.

A fare gli onori di casa Fabio Sirsi Presidente Città del Libro ed Egidio Zacheo Sindaco di Campi Salentina. Introduce l’argomento Cosimo Durante, Presidente GAL Terra d’Arneo, mentre entrano nel vivo dei temi trattati i rappresentanti degli enti che ne hanno voluto la pubblicazione: Antonio Schipa - Direttore Confesercenti Lecce, Michele Maffia Docente Dipartimento Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali UniSalento ed Alfredo Prete Presidente CCIAA Lecce. A fare il punto sul sistema complesso della filiera alimentare e della qualità dei prodotti locali Valentina Caputo - Tecnologa alimentare. Le conclusioni saranno affidate a Mario Serpillo Presidente Nazionale dell’Unione Coltivatori Italiani.

 

“La Dieta Mediterranea alla Città del Libro è l’esaltazione di una parte della nostra cultura a rischio di erosione che deve essere salvaguardata e adeguatamente promossa” – spiega il Presidente del GAL Cosimo Durante. “Valorizzare l’agroalimentare tipico significa salvare l’identità culturale di un territorio e della sua gente, a dispetto della dilagante omologazione del gusto. Con le attività proposte cercheremo di esaltare prodotti che sono alla base della nostra tradizione e che le aziende locali sapientemente producono, preservando un patrimonio destinato a fare da traino per l’economia locale”.

 

Sempre nell’ottica della promozione del territorio il GAL Terra d’Arneo ha sostenuto e patrocinato la realizzazione del film Aeternity di Paolo Rollo, il quale verrà presentato al pubblico venerdì 12 dicembre alle ore 20.30 in occasione di Città del Libro. 

Read 2452 times Last modified on Thursday, 11 December 2014 20:42

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi274
Ieri577
Total211687

Who Is Online

3
Online

26 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account