×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Tuesday, 11 November 2014 12:29

“C’è bisogno di maggiore consapevolezza dello stato di rischio sul territorio, con i sindaci e gli amministratori sempre più consapevoli del ruolo della Protezione Civile”.

Written by
Rate this item
(0 votes)

“C’è bisogno di maggiore consapevolezza dello stato di rischio sul territorio, con i sindaci e gli amministratori sempre più consapevoli del ruolo della Protezione Civile”. Dopo l’allerta meteo, la Capogruppo Rita Calliari lancia l’idea di un tavolo per discutere della Protezione Civile sul territorio

 

La situazione metereologica dei giorni scorsi ha attivato la macchina della Protezione Civile sul tutto il territorio. A Campi tutte le componenti si sono mosse in perfetta sintonia, rispondendo con decisione all’allerta meteo diffusa dalla Prefettura. L’Amministrazione comunale ha svolto con rapidità il suo, con il Sindaco Egidio Zacheo pronto ad ordinare la chiusura delle scuole nello scorso fine settimana.

Ma l’importante ruolo della Protezione Civile non si ferma qui e la Capogruppo Rita Calliari, consigliera comunale delegata proprio al settore in questione, traccia un primo resoconto dopo l’allerta meteo dei giorni scorsi. Analizza nel dettaglio ciò che ha portato anche alla chiusura di tutte le scuole di Campi Salentina e del Nord Salento e rilancia il ruolo fondamentale della Protezione Civile.

“Credo doveroso chiarire alcuni punti alla luce, soprattutto, dei commenti legati all’ordinanza sindacale di giovedì scorso con la quale il Sindaco Zacheo ha disposto la chiusura di tutti gli istituti scolastici del nostro Comune. Il bollettino meteo pervenuto al Comando di Polizia Municipale – sottolinea Rita Calliari - dava indicazioni di allerta rossa, ciò significa che quanto previsto avrebbe potuto causare gravissimi danni a persone, cose e abitazioni. Il fatto che poi nel nostro territorio non si siano verificati gli eventi previsti, non sottrae le autorità competenti dalla responsabilità di cui sono investiti”.

Ogni possibile dubbio, dopo la decisione del Sindaco Egidio Zacheo di chiudere le scuole causa l’allerta meteo, viene annullato con decisione dalla Capogruppo di maggioranza. “La chiusura delle scuole – spiega Rita Calliari - è stato un atto assolutamente precauzionale poiché, qualora le piogge previste si fossero abbattute su Campi, avrebbero potuto causare disagi e pericoli per l’intera cittadinanza. Una cosa è certa, appena si è diffusa la notizia dell’allerta meteo e delle ordinanze da parte di alcuni sindaci dei comuni a noi vicini, i telefoni sono impazziti”.

A questo proposito e per garantire sempre maggiore sicurezza per la cittadinanza e il giusto rispetto per il ruolo della Protezione Civile, Rita Calliari lancia l’idea che potrebbe a breve diventare un tavolo condiviso tra diversi comuni della zona. “Credo che al di là del caso singolo, che è rimasta pura precauzione, i sindaci e gli amministratori degli enti locali si dovrebbero interrogare più approfonditamente su quello che è il loro ruolo in materia di Protezione Civile, con una maggior consapevolezza dello stato di rischio dei singoli territori e del fatto che troppo spesso si piange dopo perché non c’è stata adeguata attenzione prima. Ce lo insegna la nostra storia più recente”.

Read 1486 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi287
Ieri567
Total411765

Who Is Online

6
Online

23 September 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account