×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 77

Sunday, 11 November 2012 09:22

MENU DI SAN MARTINO

Written by
Rate this item
(0 votes)

FUNGHI ALLA CONTADINA

 

 

Portare ad ebollizione una pentola con acqua, aggiungere i chiodini precedentemente lavati e tagliati a pezzetti, continuare la cottura per non più di due minuti, scolare. Preparare un tritato di cipolla e tagliare i pomodori a pezzetti unire in una padella olio, cipolla e pomodoro; salare e pepare. Aggiungere la carne della salsiccia e continuare la cottura per qualche minuto fino a quando la carne cambia di colore.
Aggiungere i funghi chiodini, bagnare con il vino rosso.
Continuare la cottura fino a far evaporare. Servire a tavola con vino rosso.

 

 

Pappardelle al ragù bianco di maiale

 

Tagliate a dadini con la punta di un coltello 3 etti e mezzo di polpa di maiale privandola del grasso, e mettetela da parte.
Tagliuzzate una cipolla, una costa di sedano, 3 carote, 2 foglie di salvia e un rametto di rosmarino, fateli saltare in padella con poco olio e aggiungete i dadini di carne.
Appena comincia a rosolare, unite 2 cucchiai di salsa di pomodoro, mescolate e poi spargete sopra 2 cucchiaini di polvere di caffè.
A questo punto versate un poco di vino bianco secco fino a coprire completamente il tutto, lasciando cuocere a fuoco lento per almeno due ore. Lessate le pappardelle in abbondante acqua salata, scolatele , rovesciatele in una zuppiera e versatevi un pò alla volta il ragù.

Salsiccia al vino rosso

Bucherellate le salsicce in più punti con i rebbi di una forchetta; disponetele l'una accanto all'altra in una padella e, senza aggiungere alcun condimento, fatele rosolare a fiamma viva per qualche minuto, voltandole con un cucchiaio di legno per farle colorire uniformemente. Quando avranno perso parte del loro grasso, fatelo scolare dalla padella, unite gradatamente due bicchieri di vino rosso, abbassate la fiamma e portate a termine la cottura, che complessivamente dovrà durare circa 20 minuti.
Lavate 4 foglie di salvia, 1 foglia di alloro secco e 1 rametto di rosmarino.
Staccate gli aghi di rosmarino e tritateli insieme con la salvia.


Togliete le salsicce dal fuoco e conservatele a parte, in caldo.
Versate nel loro fondo di cottura la foglia di alloro, il trito di salvia e rosmarino e 1 cucchiaio di farina. Fate cuocere, mescolando, per 5 minuti per addensare la salsa. Aggiustate di sale, disponete le salsicce sopra un piatto da portata, copritele con la loro salsa e servitele.


Biscotti di San Martino (i Sanmartinelli)

 

E' un biscotto tipico presente ovunque per la festa del Santo.
La sua forma si differenzia da luogo a luogo.
La forma originale del biscotto era quella di un piccolo cetriolo. Nel palermitano ha la forma di un grissino del diametro di due centimetri e della lunghezza di cinque, ed è tradizione intingerlo nel vino moscato; in alcune località viene data una forma a spirale ed in altre di ciambella il cui centro viene farcito con crema di ricotta.
Infine si ha anche, glassato al limone e decorato alla diavolina, prendendo il nome di CUFFITEDDA, vanno mangiati intinti nel moscato o nel passito di Pantelleria o, in mancanza nel marsala.
Fate una pasta con 100 g di zucchero, 400 g di farina, 25 g di semi di finocchio, 60 g di burro, una presa di cannella in polvere, una bustina e un quarto di lievito per dolci in polvere ed un po' d'acqua tiepida.
Tagliate la pasta a pezzetti, formate dei cilindretti ed allungarli, avvolgendoli poi a spirale.
Infornate i biscotti a 180°C e cuocere per 10 minuti circa.

 

 

 

Read 2812 times Last modified on Sunday, 11 November 2012 09:45

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi121
Ieri371
Total212774

Who Is Online

2
Online

29 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

27 October 2020
Cartoline non spedite
Sylvia Plath (che oggi avrebbe compiuto gli anni) ha scritto: "Quello che più mi fa orrore è l'idea di essere inutile: ben istruita, piena di promesse, sbiadita verso una maturità indifferente". Non lo so che cosa ci sta succedendo, ma è bene che non...
20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account