×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Monday, 11 August 2014 16:08

Questa è la politica della stretta di mano

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Riportiamo fedelmente quanto espresso da Fernando Mazzeo

La decisione del Sindaco di Guagnano di assegnare il premio “Terre del Negramaro” al leghista Tosi, ha suscitato  non poche polemiche e acceso il dibattito civile e politico.

 

Premesso il mio interesse esclusivo per la cultura politica e non per la politica in sé, tendenzialmente di parte e, spesso, fondata non sull’incontro, ma sullo scontro, a volte, aspro e duro della contrapposizione ideologica, valuto positivamente l’iniziativa e la considero un significativo esempio di apertura civile e democratica che potrebbe offrire spunti di riflessione e scenari politici e culturali capaci di arginare i continui flussi  di veleni ideologici che, spesso, mettono a dura prova i punti nevralgici del nostro sistema democratico.

È riduttiva e, a mio avviso,  strettamente  ancorata ad una democrazia politica (centralità del partito) piuttosto che ad una democrazia sociale (centralità della persona),  la motivazione di chi sostiene che il premio al leghista Tosi è un “affronto che tradisce lo spirito dell’evento”,  (il premio dovrebbe riguardare solo personalità che si distinguono nella promozione del territorio) e, soprattutto, perché, Tosi,  con alcune sue dichiarazioni,  ha offeso la gente del Sud.

Il Sindaco Leone, improntando il tema del “Premio 2014”  sul concetto della “Stretta di mano”, realizza di fatto un ponte economico, politico e culturale che, sicuramente, contribuirà al dialogo costruttivo Nord-Sud e, di conseguenza, allo sviluppo del territorio.

È risaputo che  i pregiudizi e la resistenza ad ogni forma di confronto serio e costruttivo alimentano  solo odio e violenza (vedi anche alcune tristi immagini del dibattito politico nazionale), mentre un’azione politica capace di mettersi in relazione con chi, apparentemente ti è ostile, è un gesto lungimirante e pluralista che aiuta ad ottundere individualismi ed ideologismi.

La storia ci insegna che il potere di amare o di odiare, di unire o dividere è una prerogativa dell’uomo che va adeguatamente educata. La coraggiosa scelta di unire è, pertanto, un lodevole esempio di libertà e pluralismo. Del resto,  Einaudi sosteneva che la gioia maggiore è quella di poter dialogare, di poter convergere anche se con diversità di pareri e di vedute.

Questa è politica dell’accoglienza, della tolleranza, “della stretta di mano”, ma è, soprattutto, un invito a mettere da parte nelle scelte politiche e nella vita sociale,  particolarismi   e individualismi che, se esasperati, potrebbero costituire una seria minaccia per la coesistenza pacifica di una pluralità di idee e valori.

Bene, dunque, il “Premio” al leghista Tosi che andrebbe accolto con lo slogan “Guagnano vino a Verona”.

Read 1049 times Last modified on Monday, 11 August 2014 17:00

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi364
Ieri567
Total411842

Who Is Online

8
Online

23 September 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account