×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Friday, 11 July 2014 10:53

Egidio Zacheo e la Consigliere Comunale alla Sanità, Serena Vergari incontrano il Direttore generale della Asl Valdo Mellone e preparano il rilancio del presidio ospedaliero San Pio di Campi, con dei primi traguardi raggiunti

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Incontro proficuo quello tra il Sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo, la Consigliere comunale delegata alla Sanità, Serena Vergari ed i dirigenti della Azienda Sanitaria Locale di Lecce, tra cui il Direttore generale, Valdo Mellone.

 

Durante l’incontro, svoltosi come da programma mercoledì mattina 9 Luglio, nella sede centrale della Asl all’ex ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, sono state affrontate le tematiche più importanti, inerenti la situazione del sistema sanitario provinciale ed in particolare quella dell’ormai ex ospedale “San Pio da Pietrelcina” di Campi Salentina.

In via preliminare è stato ribadito l’intento condiviso tra Amministrazione comunale di Campi, così come quelle dell’intero Nord Salento e i vertici della Asl, di tornare a fare sistema per tutelare e, soprattutto, rilanciare la sanità nel bacino di utenti nord salentini che avevano nell’ospedale di Campi, un punto di riferimento serio e all’avanguardia, perso ormai da troppi anni.

L’incontro è stato vivace ed a tratti acceso ma fortemente costruttivo, con il Sindaco Egidio Zacheo, determinato nel chiedere, di fatto, rispetto per un territorio che negli anni ha visto il suo sistema sanitario ridimensionato e ridotto, contro ad una richiesta crescente e motivata.

Il Direttore generale Mellone, alla presenza del Direttore Sanitario della Asl di lecce, Ottavio Narracci e del Direttore del Distretto Sanitario di Campi Luigi Lanzolla, ha parlato dei criteri di spending review e della riorganizzazione territoriale che hanno obbligato alcune scelte, nell’intento di puntare all’efficienza del Servizio sanitario provinciale.

Alla fine, nei limiti delle economie in cui è costretta l’Azienda sanitaria, nell’immediato saranno destinati a campi quelli strumenti strettamente necessari per lo svolgimento dell’attività quotidiana. In particolare un Audiometro per Otorinolaringoiatria, un Mammografo per Radiologia, molto probabilmente una Tac Multistrato ed il potenziamente di tutte le eccellenze già presenti.

 

“È stato un incontro chiarificatore - ha sottolineato il Sindaco Egidio Zacheo - nel quale abbiamo preso contezza della strategia dell’Azienda, condividendo la scelta di lavorare in stretta collaborazione per la difesa del diritto alla salute nel nostro territorio. Il coinvolgimento dell’intera comunità dei sindaci del nostro bacino, ci consentirà di fare squadra, per la difesa ed il rilancio del sistema sanitario nord salentino, restituendo al San Pio di Campi Salentina, quel ruolo di riferimento che ha avuto negli anni per il territorio, seppur con specificità diverse. A breve – aggiunge il Primo cittadino di Campi Salentina - convocherò personalmente una conferenza dei Sindaci dei Comuni del Distretto Sanitario di Campi, propedeutica ad un Consiglio Comunale allargato e aperto, cui prenderanno parte gli esponenti di tutte le Amministrazioni comunali interessate, per discutere proprio del sistema sanitario più adatto alle esigenze del nostro territorio. Sono fermamente convinto della opportunità di mettere in atto nell’immediato, se necessario, azioni anche eclatanti, pur di far sentire chiaramente la voce dell’intero territorio cui appartiene la struttura sanitaria di Campi. Le Amministrazioni comunali saranno chiamate a fare fronte comune per rivendicare con forza ed una volta per tutte, maggiore attenzione da parte della Asl di Lecce e della Regione Puglia, a prescindere da schieramenti e colore politico”.

 

La Consigliere delegata alla Sanità, Serena Vergari entra nel dettaglio degli argomenti trattati durante l’incontro: “Al Direttore Mellone – spiega - abbiamo evidenziato le evidenti carenze della nostra struttura sanitaria, reparto per reparto. Dalla Radiologia, in cui vi a disposizione un ridotto numero di tecnici o ai Poliambulatori, dove l’Otorino opera senza l’ausilio di un Audiometro, strumento indispensabile per tale attività. Inoltre, tra le criticità, emerge la necessità per i medici e gli operatori, di avere a disposizione un Mammografo ed una Tac Multistrato, attrezzature essenziali per la vita dei Poliambulatori, ormai fiore all’occhiello per l’intero territorio. Proprio in questo senso, è auspicabile l’inserimento di Urologia, specialità oggi non presente nel ventaglio di offerta dei Poliambulatori di secondo livello all’interno del San Pio. Detto questo – aggiunge Serena Vergari – non abbiamo mancato di fare presente tutte le eccellenze presenti a Campi, come il reparto di Dialisi, i Poliambulatori, la Radiologia, e molti altri. Ma, soprattutto, le potenzialità che una struttura ancora moderna e all’avanguardia potrebbe avere, sia in autonomia che nel ruolo di sostegno all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, ormai al collasso. Saremo attenti ad ogni sviluppo e seguiremo gli obiettivi condivisi giorno per giorno. Ciò che è certo è che non molleremo la presa e andremo avanti per ridare dignità a questo territorio, restituendogli una sanità concreta e attenta ai bisogni dei cittadini”.

Read 815 times Last modified on Friday, 11 July 2014 10:56

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi550
Ieri621
Total252963

Who Is Online

5
Online

17 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account