×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Tuesday, 15 April 2014 06:51

Cittadini e Associazioni: PRESENTI! Amministrazione Comunale: ASSENTE?

Written by
Rate this item
(1 Vote)

 

Proposte per la Raccolta Differenziata

 

 

Cittadini e Associazioni: PRESENTI!

Amministrazione Comunale: ASSENTE?

 

Come molti ormai sapranno il 3 aprile 2014 si è svolto un Consiglio Comunale Aperto su richiesta del gruppo Primavera Salicese con un unico punto all’ Ordine del Giorno: “sostenere la campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata”. Abbiamo assistito con molta attenzione ai lavori svolti ed abbiamo apprezzato la possibilità che l’intero Consiglio ha dato a tutti i presenti di esprimere le loro opinioni. Anche perché, ad onor del vero, da parte dell’Amministrazione non sono state avanzate idee di alcun tipo. E regge anche ormai poco la barricata puntualmente innalzata del “contratto Monteco che non si può modificare”; barricata dietro cui la maggioranza, sta, si trincera per giustificare l’immobilismo con cui si aspetta la mannaia del prossimo 30 giugno, data dopo la quale sentiremo dire che la tassa sulla spazzatura è aumentata per colpa della Regione o dei cittadini e, perché no, forse anche del destino. La verità è che nessuno,” lì sopra”, ha la benché minima idea di come affrontare il problema.                                         

Non di risolverlo, non chiediamo tanto, ma almeno di affrontarlo

 

I cittadini al contrario hanno avanzato idee che, a nostro avviso, meritano di essere seriamente valutate ed applicate. In primis bisogna attivare molteplici soluzioni e tutte devono essere opportunamente stimolate e coordinate dall’Amministrazione, nella speranza che almeno di questo siano capaci. I cittadini vanno sensibilizzati ed acculturati. Ognuno nel modo giusto:

1. i bambini ed i ragazzi attraverso interventi costanti nelle scuole: 2/3 volte al mese l’argomento va affrontato e ripetuto in tutte le scuole e parlare con insegnanti ed alunni (i ragazzi, domani, diventeranno adulti e genitori attenti);

2. gli adulti vanno raggiunti con comunicazioni standard e sollecitazioni personali (vigili, addetti Monteco) laddove la differenziata langue;

3. gli anziani devono essere messi in condizioni di poter fare la differenziata: solo a titolo di esempio non possiamo pensare di avere poche campane del vetro in luoghi lontani.

E’ stato messo in evidenza che il Piano Finanziario ed il Piano Gestionale della Monteco sono carenti nei dettagli e c’è chi si è messo a disposizione per effettuarne un controllo puntuale in vista del documento che deve essere approvato per l’anno 2014 (si spera prima possibile se si vuole seriamente incidere in maniera risolutiva). C’è chi ha avanzato l’ipotesi che il piano possa essere appositamente modificato (visto che è solo il Consiglio Comunale che deve proporlo ed approvarlo e non il gestore) al fine di trovare risorse finanziarie utili da investire, senza per questo modificare questo famoso contratto tanto temuto dal Sindaco e dal suo “assente” assessore all’ambiente.

Ed infine c’è l’ipotesi degli eco-compattatori: soluzione ottima da percorrere ma, come si può facilmente rilevare in quei comuni che l’hanno già adottata, per la quale vanno coinvolte le associazioni di categoria se si vuole sfruttarne tutte le potenzialità. Pensare di installarli per poi lasciarli li a languire non risolve certo la situazione. Soluzione, questa, che l’Associazione Artigiani e Commercianti Salicesi aveva già sposato e per la quale aveva già intavolato una serie di pre-accordi con una moltitudine di commercianti ben disponibili a partecipare.

Soluzioni, tutte, che vanno attivate immediatamente e coordinatamente. Soluzioni che provengono da quei cittadini che dovreste amministrare ed a cui dovreste indicare le strade per ridurre le tasse. Gli stessi cittadini ormai stanchi di dover solo subire passivamente.

Ora tocca a voi amministratori!!

 

Salice Salentino, 10/4/2014                                                                                                                                                          

                                                                                                              Il direttivo

                                                                          Associazione Artigiani e Commercianti Salicesi

 

Read 1725 times Last modified on Wednesday, 16 April 2014 12:53

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi107
Ieri416
Total213561

Who Is Online

8
Online

31 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

27 October 2020
Cartoline non spedite
Sylvia Plath (che oggi avrebbe compiuto gli anni) ha scritto: "Quello che più mi fa orrore è l'idea di essere inutile: ben istruita, piena di promesse, sbiadita verso una maturità indifferente". Non lo so che cosa ci sta succedendo, ma è bene che non...
20 October 2020
Cartoline non spedite
In questo periodo lo siamo tutti: tesi. Non sappiamo bene come muoverci eppure ci muoviamo. Io faccio una fatica enorme a sentirmi a mio agio quando sono in mezzo alla folla perché non so mai se sono al sicuro oppure no. Certo, vivere in questo clima...
13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account