×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Thursday, 03 April 2014 07:33

Forza Italia Salice: è il momento di cambiare spartito, di cambiare musica e le parole

Written by
Rate this item
(0 votes)

Riportiamo fedelmente quanto espresso dal Coordinamento di Forza Italia di Salice Salentino

 

 

 

Al Presidente del Consiglio Comunale
Comune di Salice Salentino
Al Segretario
Comune di Salice Salentino

 

 

Oggetto: Convocazione straordinaria del Consiglio Comunale in adunanza aperta.

 

 

Signor Presidente del Consiglio Comunale di Salice Salentino,

con riferimento alla Convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 3 aprile 2014, alle ore 17.00 – di cui alla Sua del 27 marzo 2014, Prot. n. 3657 – avente all’ordine del giorno un solo argomento:

"Ordine del giorno per sostenere la campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata", come Consiglieri comunali abbiamo deciso di far pervenire a Lei la presente, con la preghiera di darne lettura all’inizio del citato Consiglio, al fine di comunicare al medesimo e ai Cittadini di Salice, perché il Gruppo Consiliare di Forza Italia ritiene di non dover partecipare ai lavori del Consiglio Comunale in oggetto.

In estrema sintesi, riteniamo che il tempo delle parole e soprattutto delle "chiacchiere" inconcludenti debba finire anche a Salice.

I cittadini non possono più essere "dopati" dalle parole e dai gesti finalizzati esclusivamente a fornire un palcoscenico a qualcuno che sente la necessità, di tanto in tanto, di esibirsi o di far esibire qualche altro commediante della propria "compagnia di giro".

Pensiamo sia giunto il momento di cambiare spartito, di cambiare musica, le parole debbono necessariamente lasciare il posto ai fatti concreti!

Sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti, sul tema della sensibilizzazione dei cittadini, vi sono state altre iniziative, intraprese dalla stessa Amministrazione comunale, (dando anche in quell'occasione il nostro "modesto" contributo alla discussione); e da forze politiche esistenti sul territorio (Forza Italia), manifestazione alla quale nessuno dei solerti e attenti amministratori e consiglieri

a vario titolo, hanno sentito la sensibilità al confronto e al dibattito, nonostante l'invito fosse stato per tempo recapitato (Associazioni comprese).

I cittadini di Salice hanno avuto modo e tempo per essere sensibilizzati. Ora la raccolta differenziata, a Salice, necessita solo di essere fatta in concreto e non di essere raccontata. È l’Amministrazione comunale in primis, che deve misurarsi quotidianamente con tale sfida.

Chiedere Consigli comunali straordinari oggi, sul tema, a nostro avviso, non aumenta di un solo chilo la raccolta differenziata, ma serve solo a conseguire un ulteriore spreco di risorse, quali tempo e denaro.

Signor Presidente del Consiglio comunale, l’inutilità dell’iniziativa di chiedere un Consiglio straordinario la si evince, peraltro, anche dall’agenda dello stesso Consiglio: "

Ordine del giorno per sostenere la campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata". Ma di quale Ordine del giorno si parla? Di un Ordine del giorno fantasma, visto che alla convocazione non vi era allegato alcun documento, come invece sarebbe dovuto essere.

Non è nostro costume e non ci piace fare i maestrini, ma chiunque abbia un minimo di conoscenza basilare dei lavori di un Assise come il Consiglio comunale, sa benissimo che la richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio che si propone di approvare un Ordine del giorno deve essere accompagnata da una proposta di tale documento, che serva da base per la discussione e che dalla stessa discussione può essere modificato, integrato, emendato ed eventualmente approvato o bocciato. Invece, nulla di tutto ciò. Ci siamo chiesti, quindi, come Consiglieri comunali, su che cosa o di cosa siamo chiamati a discutere? La risposta, ovvia, che ci siamo data è stata quindi che ancora una volta siamo stati chiamati a partecipare ad una inconcludente messa in scena di una rappresentazione sterile alla quale, già troppe volte, sia noi, ma soprattutto i cittadini di Salice, abbiamo ed hanno assistito.

Come Consiglieri comunali di Forza Italia, come rappresentanti dei tantissimi cittadini ed elettori che hanno delegato ai sottoscritti la propria rappresentanza in Consiglio comunale, abbiamo ritenuto che non era politicamente, civilmente e moralmente il caso di partecipare a questo Consiglio comunale, a questa ennesima sceneggiata.

 

Distinti saluti.

Salice, 3 aprile 2014

I Consiglieri comunali di Forza Italia

Antonio Rosato

Daniele Casilli

 

Read 1152 times Last modified on Thursday, 03 April 2014 18:18

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi528
Ieri621
Total252941

Who Is Online

2
Online

17 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account