×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 420

Friday, 24 January 2014 15:36

ECOTASSA E DIFFERENZIATA, LA STANGATA CHE CI METTERÀ ALLA PROVA

Written by
Rate this item
(10 votes)

La Regione Puglia, dopo aver rinviato il pagamento dell’Ecotassa dal 01/01/2013 al 01/01/2014 su richiesta dell’Anci, ha deciso di riattivarla e di incrementare le aliquote con l’obiettivo di stimolare i comuni che si ostinano a non avviare un servizio di raccolta differenziata efficiente.

 

 

 

 

 

Come accennato anche nell’articolo precedente, l’aspetto riguardante la raccolta differenziata (RD), oltre ad essere una tematica ambientale, sta diventando sempre più un aspetto di rilevanza economica, pertanto un sistema poco efficiente grava direttamente nelle tasche dei cittadini e dei commercianti.

 

L’ammontare dell’ecotassa è determinato moltiplicando il quantitativo di rifiuti solidi urbani (RSU) che il comune conferisce in discarica per un’aliquota stabilita con legge regionale (espressa in €/ton).

L’ecotassa però, oltre ad esser determinata secondo i livelli di raccolta differenziata, tiene conto anche di 4 indicatori di qualità:

-         adeguamento dei contratti di servizio che non raggiungono le percentuali previste di raccolta differenziata;

-         elevata qualità della frazione organica raccolta;

-         elevata qualità della raccolta imballaggi;

-         elevata qualità del sistema di monitoraggio e controllo della raccolta differenziata.

 

In base a quanto detto, ci saranno 5 scaglioni di aliquote ecotassa, che definiscono la “virtuosità” di un comune:

-         2,90 €/ton per i comuni che superano il 60% di RD e che rispettano tutti gli indicatori di qualità;

-         5,80€/ton per i comuni che effettuano tra il 60% e il 40% di RD e che rispettano tre indicatori;

-         19,77€/ton per i comuni che effettuano tra il 60% e il 40% di RD e che rispettano due indicatori;

-         22,59€/ton per i comuni che effettuano meno del 30% di RD e che rispettano un solo indicatore;

-         25,82€/ton (aliquota massima) per i comuni che effettuano meno del 30% di RD e che non rispettano nessun indicatore.

Ma analizziamo la situazione salicese. Secondo le comunicazioni comunali al Settore Rifiuti e Bonifiche della Regione Puglia, a parte l’anno 2009, la raccolta differenziata dei solidi urbani è progressivamente diminuita nel corso degli ultimi anni. Si è passati infatti dal circa 10,1% del 2009 al 7,1% del 2011, rimanendo ben al di sotto della percentuale stabilita per legge.

 

 

Attualmente la raccolta differenziata si è addirittura dimezzata rispetto al 2009, attestandosi al 5,871%, ossia al valore più basso nell’ATO LE1 (con Guagnano al 25,739%, Novoli al 18,218%, Veglie al 15,737%, Leverano al 15,377%, Campi Salentina all’11,088% e Porto Cesareo al 9,555%). Nell’anno 2013, inoltre, abbiamo conferito ben 4.293.840,00 kg (ovvero 4.293,84 ton) di RSU in discarica.

 

 

Quindi, considerato che siamo ben lontani dalla soglia del 30% di raccolta differenziata, se quest’anno conferiremo in discarica la stessa quantità di rifiuti solidi urbani prodotta nel 2013, il comune pagherà approssimativamente

4293 ton x 25,82€/ton = 110845 €

da “spalmare” su tutto il tessuto sociale del paese (e, sostanzialmente, questo è anche l’avvertimento espresso dall’amministrazione comunale con il suo manifesto).

 

Tuttavia la Regione Puglia vuole dare “l’ultima chance”. In particolare, i comuni inadempienti che nei primi 6 mesi del 2014 miglioreranno la propria raccolta differenziata di almeno il 5% potranno non versare la differenza tra la vecchia ecotassa e la nuova (ovvero, pagheranno 25,82-15 €/tonn). Insomma, amministrazione in primis e cittadini dovranno fare una corsa contro il tempo onde evitare un ulteriore aggravio sulla spesa dei rifiuti.

 

Concludendo ci tengo a ricordarvi che sabato 25 gennaio alle ore 17,00 ci sarà un incontro/dibattito pubblico presso il Centro Polifunzionale promosso dall’amministrazione comunale e volto ad affrontare il tema dei rifiuti.

 

 

 

 

 

Read 1230 times Last modified on Friday, 24 January 2014 17:07

Collaboratore Salic'é. Appassionato di urbanistica, di
politica, di ecologia e di tutte quelle pratiche virtuose che valorizzano
l'efficienza e la tradizione di un territorio.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi120
Ieri663
Total208077

Who Is Online

3
Online

20 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
08 September 2020
Cartoline non spedite
La protagonista di oggi è Francesca Romana Cillo, 42 anni, insegnante precaria di storia e filosofia, sebbene già abilitata e con un concorso alle spalle. Vive a Lecce, ma l'unica cosa che ama di questa città è la squadra di calcio, di cui ...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account