×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Tuesday, 08 October 2013 14:10

IO SUD VERSO ALLEANZA NAZIONALE

Written by
Rate this item
(4 votes)

Riportiamo fedelmente quanto espresso da

Dott.ssa Antonella PERSANO

 Segretario Cittadino IO SUD 

Dirigente Provinciale IO SUD 

Referente cittadino e provinciale

“Costituente Nuova Alleanza Nazionale”

 

Nella giornata del 7 Ottobre u.s piogge torrenziali si sono abbattute su tutto il Salento provocando gravi incidenti anche mortali.

Purtroppo anche a Salice si sono verificati enormi disagi sui quali non è opportuno fare polemiche sterili ma non fa mai male ricordare a chi ha responsabilità di governo del paese che problemi come questi devono avere la priorità su tutto il resto dell’azione amministrativa.

Da ex assessore di Salice non ho potuto fare a meno di provare rabbia nel vedere Lunedì mattina la zona di Via Fontana soprattutto nei pressi della Grotta pericolosamente allagata.

 

Eppure nel 2005, dopo 40 anni di allagamenti e danni immensi nelle abitazioni di quella zona, l’Amministrazione Comunale, di cui facevo parte in qualità di Assessore all’Ambiente, riuscì a realizzare un progetto grazie ad un finanziamento a fondo perduto di 300 mila euro concesso dal Ministero dell’Ambiente-Settore Rischio Idrogeologico-per l’interessamento fondamentale della Sen. Adriana Poli Bortone e del Ministro Altero Matteoli del mio partito Alleanza Nazionale.

Per ottenere quel finanziamento per la mia Salice dai miei dirigenti di partito mi sono battuta con coraggio e non senza sacrifici, più volte mi recavo a Roma a mie spese per perorare la giusta causa di quel progetto e tornare a Salice a testa alta al cospetto dei miei concittadini.

Con quel progetto:

- fu realizzata una nuova condotta su Via Fontana e fino al Convento del diametro di 1000 mm in calcestruzzo armato (quella esistente era di soli 300 mm) e per uno sviluppo di 328 metri con relative caditoie in corrispondenza degli incroci

- fu ripristinata la condotta, fino ad allora non funzionante, del diametro di 1400m da Via M. Cristina di Savoia sino all’incrocio su Via Nicotera

- fu realizzato uno sfioro di troppo pieno nel canale Pigni del Consorzio di Bonifica dell’Arneo al di là della ferrovia.

 

Inoltre durante i lavori si evidenziò un problema a carico delle quote di scorrimento del tronco di fognatura bianca esistente sul Vico Faggiano in quanto la quota di scorrimento a valle era più alta della quota di scorrimento a monte e per risolvere tale problema la Giunta Comunale approvò una perizia di variante al progetto per cui fu realizzata la sostituzione del cunicolo esistente con una nuova condotta in calcestruzzo armato del diametro di 1000 mm.

Dopo poco tempo dalla realizzazione del progetto interamente finanziato dal Ministero si rese necessario un ulteriore intervento dell’importo di 90 mila euro a spese del Comune.

Con questo progetto del Comune fu realizzata una condotta del diametro di 1000 mm per drenare l’acqua piovana verso un altro collettore esistente in Via P. Mascagni

Questi i fatti provati dagli atti pubblici del 2005, 2006 e 2007.

Oggi quella zona torna ad allagarsi perché vi è stata un vergognoso abbandono da parte soprattutto dell’Amministrazione De Mitri che negli anni in cui è stato sindaco di Salice nemmeno una volta ha disposto la pulizia delle griglie completamente ostruite da carte e fango, nemmeno una volta si è preoccupato di far pulire il canale Pigni e tutti i canali di competenza del Consorzio di Bonifica, nemmeno per un istante ha pensato di far lavorare i suoi assessori ed i tecnici dell’Ufficio Tecnico Comunale per redigere progetti al fine di arginare il rischio idrogeologico del territorio comunale.

Eppure ogni anno entro il 30 novembre tutti i comuni possono presentare progetti ai ministeri per accedere a finanziamenti a fondo perduto.

Dopo quello presentato nel 2005 per interessamento mio personale e del mio partito, Alleanza Nazionale, mai più un progetto per risolvere i veri problemi di Salice.

Solo progetti per impianti fotovoltaici oggi sotto inchiesta della magistratura, Convento sventrato e abbandonato, progetto costosissimo nella zona Trisolino iniziato e mai finito, Cimitero Comunale distrutto e non ancora stipulati i suoli ai proprietari che li hanno già pagati…e si potrebbe scrivere molto e molto altro ancora…

La verità è che a Salice c’è una sinistra litigiosa ed incapace di produrre il bene del nostro Comune.

 

È necessario fare chiarezza su tanti progetti e vicende politico-amministrative che stanno caratterizzando il quadro politico con un occhio attento alla politica nazionale che pure, come nel caso del finanziamento del Ministro Matteoli per il progetto della Grotta, può essere determinante per il bene di Salice.

In un quadro nazionale che vede il PD diviso tra Letta, Epifani, la Bindi e Renzi…..che vede un PDL, forse Forza Italia ma forse no, altrettanto diviso tra Cicchitto, Berlusconi, anche se ormai fuorigioco, e Alfano, e Fitto in contrasto con Alfano e Quagliariello, colombe e falchi e chi più ne ha più ne metta…..sono molto orgogliosa di poter affermare che, dopo un anno di duro lavoro politico, in tutta Italia ormai avanza il progetto di ricostruzione di ALLEANZA NAZIONALE, una destra identitaria, sociale, compatta ed unita in un unico grande partito che ha dimostrato di saper amministrare con serietà ed impegno, spirito di sacrificio personale e fino all’estreme conseguenze nell’esclusivo interesse dei cittadini.

Salice Salentino 08.10.2013                                   

 Dott.ssa Antonella PERSANO

 Segretario Cittadino IO SUD

 

Dirigente Provinciale IO SUD

 

Referente cittadino e provinciale

“Costituente Nuova Alleanza Nazionale”

Read 1603 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi450
Ieri724
Total252242

Who Is Online

3
Online

16 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account