×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 68

Friday, 14 September 2012 17:21

Carcere obbligatorio per i mafiosi

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Carcere obbligatorio per i mafiosi: le Sezioni Unite censurano l’art. 275 c.p.p.

 

 

Con ordinanza n. 34473/2012, le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione hanno sollevato questione di legittimità costituzionale in merito all’art. 275 c.p.p. , nella parte in cui non prevede l’ ipotesi che le esigenze cautelari possano essere soddisfatte con misure alternative al carcere anche per il reato di associazione mafiosa.


In particolare, la questione di legittimità costituzionale è imperniata sul secondo periodo del comma 3 dell’articolo 275, come modificato dall’art. 2 del Dl 23 febbraio 2009 n. 11 (il c.d. “Pacchetto Sicurezza“, ovvero Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale, nonché in tema di atti persecutori), convertito con modificazioni nella legge 23 aprile 2009 n. 38, che prevede che, quando sussistono gravi indizi di colpevolezza in ordine ai delitti commessi al fine di agevolare le attività delle associazioni previste dall’art. 416 bis del codice penale, è applicata la custodia cautelare in carcere, salvo che siano acquisiti elementi dai quali risulti che non sussistano esigenze cautelari.


Gli "Ermellini" reputano illegittima la disposizione nella parte in cui non fa salva anche l’ipotesi in cui siano acquisiti elementi specifici in relazione al caso concreto, dai quali risulti che le esigenze cautelari possono essere soddisfatte con altre misure. Per le Sezioni Unite “analoghe considerazioni ben possono valere anche con riferimento alla forma aggravatrice del c.d. metodo mafioso"

 

Read 3124 times Last modified on Wednesday, 19 September 2012 15:28

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi613
Ieri597
Total254903

Who Is Online

3
Online

20 January 2021

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

04 January 2021
Cartoline non spedite
Ci sono certi momenti in cui bisogna sottrarre. È che una passa tutta una vita a pensare che accumulare gli servirà, perché così gli hanno fatto credere. Maledette credenze. E allora in quelle credenze, ci mette di tutto, insieme ai piatti, alle...
29 December 2020
Cartoline non spedite
 Un bicchiere di vin brulé tra i mercatini natalizi, l'entusiasmo di una ragazzina in cui ti rivedi da piccola, l'abbraccio di un'amica che non vedevi da tempo per raccontarsi la vita degli ultimi mesi. No, questo Natale non è stato proprio così...
22 December 2020
Cartoline non spedite
Si sono concluse oggi le lezioni del primo semestre dell'università. Iniziare una magistrale senza nemmeno poter guardare negli occhi qualcuno dei tuoi compagni sarebbe stato uno sproloquio solo qualche mese fa, invece non è neanche passato un anno d...
15 December 2020
Cartoline non spedite
Ho letto in un articolo che il sindaco di Parma (capitale della cultura 2020), Federico Pizzarotti, ha manifestato il suo dispiacere per la chiusura, negli ultimi mesi, di tutto ciò che riguarda il mondo della cultura. Ha proprio detto: "In un moment...
08 December 2020
Cartoline non spedite
"Distanziamento sociale" sarà parola dell'anno, o meglio, una delle parole dell'anno, anche se poi, a voler essere precisi questo termine è composto da un sostantivo e un aggettivo, quindi non è del tutto appropriato riferirsi a esso come parola e di...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account